Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

lunedì 29 agosto 2011

Piccole puzzole inconcludenti

Stamattina ho fatto fuori i soliti tre o 4 profili di fb. E' lo stesso circolo vizioso. Ne ero uscito,  m'hanno sfrantecato letteralmente i coglioni perché tornassi poi la storia si ripete, nello stesso modo.
C'è tizia che ti cerca e che rompe fino all'estremo perché tu le dia relazione. Parliamo, del + e del -. Chi sei, chi sono, dove si va. Si parla di tutto poi arriviamo alla data di vedersi.
"Il tot giorno sono da te."
"il prossimo mese ci vediamo".

Arriva il giorno. Silenzio. Sparita. Arriva il mese, silenzio, sparita. Poi una fila di pretesti. C'è questo, quest'altro, quest'altro ancora. Allora un altro giorno, un altro mese. Chiacchiere, le solite chiacchiere. Poi risparisce. Di nuovo silenzio, di nuovo pretesti.
I casi sono due. O sei cretina o pigli per il culo. In entrambi c'è solo una strada: quella d'andartene direttamente a fanculo e senza tornare indietro.
C'è pure qualcuna che spedisce foto nude sue. Ecco, sono così. Tanto per fare vedere che è vera decisa ma poi l'atteggiamento è lo stesso.
La cosa drammatica è che pretendono attenzioni. Tipico italiano. Attenzioni di tutti i tipi: nel chiacchierare, nei dettagli della quotidianità senza che mai prima ci si fosse incontrati. Illogico, presuntuoso e fuorviante comportamento. Non dedico attenzioni a chi non conosco. Dedico proporzionalmente attenzioni se il rapporto cresce e se vale e se ti conosco. Non le pretendo nemmeno ma pretendo coerenza tra quello che dici e quello che fai.
C'è pure chi ti chiede l'amicizia e poi non ti rivolge parola. C'è qualcuno che ti tagga in una foto presa in rete mentre c'è una tipa che scopa o che si tocca mentre si espone. Poi silenzio. A che scopo? Ti pizzica la passera? Grattatela. Non mi interessano passere, mi interessano teste, cuori ed anime. Persone!
C'è chi ti da l'appuntamento e ti dice: ho mezza serata libera, chiacchieriamo? Arrivi: "ciao come stai?". Dieci frasi in tutto. Poi deve guardare un documento. Dice che c'è + tardi, torni. Non c'è. Una volta, due, tre quattro. Poi fanculo anche a queste. Se è sfiancante il conoscersi figuriamoci il resto.
Infine ci sono quelle che ti chiedono l'amicizia e che poi non ti rivolgono parola. Guardi sul profilo e l'ultimo post è di due mesi prima o nel frattempo hanno pubblicato solo musica, video e testi culturali.
Questo non è un corteggiamento tradizionale dove il master deve conquistare la slave. E' qui che cadete nell'errore piccole puzzole inconcludenti.
Se e quando un rapporto si sviluppa poi vi troverete nelle mani di qualcuno di cui avete solo sentito la parte attraente. Insomma per come quello si presenta. Io, mi aspetto un terzo ed un quarto grado invece perché poi non ci sarà scelta. Poi deciderà il top e voi se non l'avete rigirato come un calzino, vi troverete nelle mani di quello sbagliato. Se vi interessa quello che traspare  al primo tiro, siete VOI che dovete muovervi e non aspettarvi la solita mossa o il solito corteggiamento.
Se mi chiedete un'amicizia, andate in fondo altrimenti beh, una mattina vi trovate cancellate e per la cronaca: non torno indietro. Si sbaglia tutti, io per primo ma se l'errore è nel modus operandi, se l'errore è nel carattere allora non c'è modo che possa intervenire. Posso segnalarvelo ma l'unica cosa che posso ragionevolmente fare è solo aspettare che ci mettiate una pezza VOI da sole. Nessuno può cambiare qualcun altro: in nessun caso, in nessun modo. Così come m'aspetto che se faccio io una cazzata me lo diciate perché se è vero che sono un master, sono prima di tutto un uomo e gli uomini sbagliano.
Non avete ancora capito? Pace ;)!
Mds

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)