giovedì 3 maggio 2012

I fiori di ciliegio...


Alle volte hanno una strana luce ingannatrice ed il loro petali ti ammaliano ma se ti avvicini ti accorgi che sono senza profumo. Respiri e ne cerchi il gusto ma più respiri e più ti manca il fiato. Alle volte questa sensazione è di quelle belle che quando succede  per la felicità, sei in paradiso. Beh alle volte questa mancanza d'aria ti uccide e ti soffoca e non ti fa vedere quasi la possibilità di farne un altro di quei respiri. Cerchi, annaspi e poi affoghi e l'unica cosa che è davvero la tua "colpa" è quella di aver creduto a quel fiore di ciliegio. Siamo quel che siamo e se non lo vediamo vuol dire che siamo ciechi, la nostra anima è cieca. Così i fiori di ciliegio alla fine non esistono. Sono solo degli animali carnivori divoratori di sogni, di buoni propositi, di anime, di fiducia e di costruzioni. D'altra parte questa è la vita. E' spesso così. E' più facile ricevere un morso che una carezza ed il piacere che dai alla fine muore in una bolla d'egoismo.

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)