domenica 20 maggio 2012

Il fuoco e la candela

Quando la scienza non era in grado di spiegare cosa fosse la chimica e cosa davvero alimentasse il fuoco, c'era un bel quesito Zen, una metafora che aiutava a riflettere.

La domanda era questa: "Cos'è più importante il la fiamma o la candela?".

Anche oggi chi non approfondisce l'argomento, qualcuno tende a rispondere l'uno o l'altro eppure non sono separabili. Vero, oggi sappiamo che il fuoco si genera seguendo la regola delle 3 c, il triangolo del fuoco. l'ossigeno, il calore (energia), il combustibile. Oddio, non è del tutto vero, ci sono dei fuochi che bruciano anche in assenza di ossigeno ma questa è la regola base.
Ecco, l'amore in una relazione un rapporto di bdsm segue una regola simile:

ci vuole coerenza altrimenti la fiducia non si svilupperà mai.
ci vuole fiducia altrimenti non si riuscirebbe a donarsi.
ci vuole calma e non avere fretta che il giudizio immediato alimenta decisioni affettate.
ci vuole pace con se stessi altrimenti questo si rifletterà sul partner.
ci vuole comprensione verso il partner altrimenti tutto si trasformerà in egoismo.
ci vuole sincerità altrimenti le bugie o le cose non dette si trasformeranno velocemente in incomprensioni.
ci vogliono pochi limiti perché i limiti spesso diventano dei paletti insormontabili.
ci vuole rispetto altrimenti ogni gioco diventerà abuso.
ci vuole intesa che altrimenti tutto quanto detto prima non si incastrerà mai.


Lo faccio on line, adesso, mettendo assieme un po' di geometria e questi "requisiti", giusti o sbagliati che siano. Magari ne manca qualcuno, magari sono troppi. Immaginiamo assieme come se fiducia, calma, pace, comprensione etc. etc., siano i raggi di una ruota e la loro lunghezza sia relativa alla "quantità e all'intensità" che ci ognuno ci mette.
Se il raggio della ruota è troppo corto o troppo lungo, questa non rotolerà in modo corretto. Sarà un'ellisse se troppo lungo con continui sobbalzi o un cerchio con un incavo facile alla rottura. L'assenza totale di una o più raggi indebolirà la ruota che a lungo andare cederà di nuovo. E' stupido paragonare sentimenti e qualità ad una ruota? Forse lo è ma rende bene il concetto così come il fuoco e la candela e anche questo può racchiudersi in una parola sola: armonia.
Mentalmente è un buon allenamento così come il vaso per la meditazione, insomma è solo un modo per riflettere sull'argomento, uno dei tanti possibili. Visualizzare il vaso o la ruota per imparare a meditare ed arrivare alla fase della non-mente non sarà difficile ma ci aiuterà anche a valutare un po' meglio i nostri limiti e confrontarci con gli altri per un rapporto costruttivo, intenso e duraturo.

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)