Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

giovedì 11 aprile 2013

Italiane, mah!

Quando sei libero non va bene perché sei libero allora sei sfigato. 
Non frega a nessuno se ci pensi 10, 20 volte prima di impegnarti con qualcuna che poi credi che sia parte di quel 99% dei farlocchi che si trovano on line. Ci pensi perché sai che prima di tutto le chiacchiere non fanno farina. Tutto è interpretabile: una frase, un commento, un'azione, può essere letto reciprocamente in 1000 modi diversi così aspetti di capire e di conoscere. Aspetti che si approfondisca la conoscenza prima di buttarti ma sei sfigato.
Se ti butti contemporaneamente con 4 persone sempre per capire chi tra le 4 non sia una farlocca, allora sei un puttaniere. Stai con le zampe nella marmellata con troppe. Meglio evitare.
Se sei occupato e hai una partner bisex, allora chi cerchi è solo e sempre una seconda. Qualcuna che si sente sempre un incomodo, una da chiamare quando c'è l'altra.
Se chiami una coppia allora l'altro che non sa un cazzo di bdsm, vuole mettere bocca e non si fa bdsm ma solo sesso in 4.
Se hai una partner etero curiosa bisex, allora s'incazza perché se gli presenti un'amica gay o bi che già conosci, non va bene perché significa che hai slurpato l'amica prima di lei e seguiterai a slurparla anche dopo. Non gli frega un cazzo se l'amica durante l'incontro non la tocchi manco con un dito, è gelosa lo stesso.
Si hai una partner etero e gli vuoi comunque far fare il passo, non va bene perché lei è etero e li rimane. Poco importa che pure io sia etero e che me l'hanno fatto fare, poco importa che se avessi da gestire un uomo, non cambierebbe di una virgola. Chiamerei un'amica armata di strap o un amico gay per fargli provare questa situazione. Discutono anche del perché ed hanno ragione loro.
Se leggono qualcosa di tuo, non chiamano e ti chiedono spiegazioni, semplicemente leggono quello che vogliono, decidono secondo il loro punto di vista dimostrando solo un'immensa superficialità. Con il telefono super moderno, magari un Iphone ci fanno pure il caffè ma te non ti chiamano manco a morire. Evitano a tutti i costi il confronto e mi viene da pensare che abbiano veramente paura di dovere affermare a loro stesse di aver sbagliato valutazione. Sbagliare non è femminile, non in italia. Sbagliamo sempre noi.
Ci sono quelle che si presentano pure come bisex convinte poi all'atto pratico, quando c'è un'amica che volentieri partecipa, si rifiutano sul più bello, mandando a puttane la serata.
Ci sono pure quelle che arrivano all'incontro, novizie, ma si innamorano di un ideale senza aver vissuto una mazza e non sanno gestire la cosa, pertanto scappano a gambe levate.
Ci sono quelle che ti chiamano a cui piace tanto fare questo e quell'altro, che non considerano la fisicità ma che poi della fisicità ne fanno un must.
Ci sono quelle che confondo i giochi di ruolo con il bdsm e seguitano a descriversi miss o sub a seconda della posizione sessuale che assumono durante una scopata. Gli basta che il/la partner o loro stesse mentre lo fanno, pronuncino la frase "si padrone/a".
Ci sono quelle che hanno capito tutto da internet e che scopano senza protezioni a destra e a manca rischiando la pelle del marito o del partner senza rendersene conto. Fare bdsm protetto non piace a nessuno ma hanno uno stile di vita così pericolo che è meno rischioso sdraiarsi dietro una curva coperta su una strada ad alto traffico di TIR che farsi tirare un pompino o leccargli la fica.
Ci sono quelle che se sei troppo più grande non gli vai bene perché è l'età anagrafica, non il cervello che conta.
Ci sono quelle che non gli vai bene perché sei sposato, convivente e loro lo vogliono libero. Assolutamente libero ma non gli frega se poi se ne slurpa 4 a settimana e seguitano a fare incontri non protetti.
Ci sono quelle che vedono il bdsm a modo loro, che cercano il compagno per la vita (24/7), e non capiscono perché non funzioni per lunghi periodi. Provi a spiegarglielo ma hanno ragione loro sempre e non ci sentono, proprio no. Forse credono che lo fai per "approfittare" di loro, di fargli cambiare idea comunque, non so. Sta di fatto che comunque loro pensano che saranno capaci di far andare l'acqua in su sfidando la gravità e regolarmente si fanno un male cane. Si fanno miracoli, non l'impossibile.
C'è altro? Sicuramente si ma non mi viene al momento. Sta di fatto che questa non è polemica o rabbia ma solo semplicemente quello in cui "sbatti" quando parli con qualcuna. Alle volte ci vogliono anni perché capiscano a forza di musate e poi tornano ma la cosa buffa è che quando tornano vorrebbero pure che le stessi a sentire di nuovo.
Non c'è modo di cambiarle, è caratteriale. Avranno ragione comunque su altri aspetti non affrontati e ricadranno nello stesso errore perché anche questa è esperienza e quanto già successo. Capita sempre, non c'è modo di cambiare qualcuno se non vuole cambiare pertanto questa non è rabbia, non è diffidenza e manco polemica, è semplicemente quello in cui "sbatti" giornalmente e quanto fa del 99% delle persone a cui ti rivolgi o ti contattano, degli emeriti farlocchi.
Buona giornata gente :D
MDS

Ah, dimenticavo. Ci sono pure quelle che sei troppo lontano e che se non gli vai sotto casa anche se abita a qualche km, non sei abbastanza uomo o non si sentono sufficientemente adulate come se fosse solo così che puoi dimostrare l'importanza di una persona.


Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)