domenica 12 maggio 2013

Le tette

Haugh!
Che non è il saluto del capo "indiano mo vengo anche io ma che non venne mai", è solo il risveglio ma mica tanto risveglio della domenica mattina.
Frugo tra i post dei blog a cui sono iscritto per vedere se c'è qualcuno che anche stamane mi fa sorridere e trovo le tette de "La Rossa" spaparanzate in bella mostra.
Ah le tette, c'è gente che ci va pazza per le tette belle e grosse da perdersi dentro, da leccare, succhiare, mordicchiare, stringere e chi ne ha più ne metta.

Adesso se seguito magari qualcuna s'incazza che come al solito ci legge fischi per fiaschi o ci fa voli pindarici ma non vado pazzo per le tette. Il che non è una critica alle belle tette de La Rossa, anzi, bellissime tette ma preferisco il culo alle tette perché non so come mai, non ho "il complesso della mamma".
D'altra parte scrivo quello che penso e come lo penso ed alle volte, anzi spesso, ce n'escono delle letture assurde della serie "ti vedo per come mi sento" (da "aliens"), il che non significa che hai capito bene, semplicemente ti sei svegliato/a male. :P
Di nuovo è un messaggio in codice? Naaaaaaaaaa!!!! Non c'è scritto messaggio in codice quindi non lo è, e non ci provate! :P
Però ritorno al post di La Rossa che è sempre una donna piacevole quando la sento e non posso esimermi da leggere i commenti curiosi di come sono i capezzoli, di come viaggia la fantasia e la curiosità di un paio di tette reali, di una persona reale che ha deciso di mostrare il suo seno reale a dimostrazione che la curiosità fa i segaioli. Ops, adesso s'incazzerà di sicuro qualcuno ma che vi frega come ha i capezzoli La Rossa?
La rete è piena di tette e di capezzoli e proprio li dovevate cadere? :)
Forse perché non sono capezzoli asettici ma di una persona che risponde e che alla fine è facile sognare di metterci le mani e qualcos'altro?
Bah, so' domande che mi pongo e che alla fine esterno ma è una preda così facile? Basta che una femmina o una donna si metta in gioco per scatenare la fantasie ed i tentativi patetici di qualche maschietto affamato?
Forse non ho assolutamente capito come funziona ed è per questo che ho scritto sto post evitando accuratamente di commentare quel post e di creare un putiferio non voluto ma ho scritto qua nel mio, così che se putiferio a da essere, che sia dove putiferio tendenzialmente alberga. :)
E' che mi ricorda parecchio quando portai un amico in Danimarca nei primissimi anni 80 e che di fronte a tante tette al vento per i parchi, non trovava di meglio che di andare a chiedere di accendere una sigaretta a chiunque ne avesse un paio belle e da vedere (insieme a tutto il resto), peccato che invece di aspirare, soffiava  ed il fiammifero si spengeva tutte le volte facendole ripetere due o tre volte il tentativo. Ah quanti fiammiferi andati persi per le tette e quanti "ma che bischero di italiano" volavano nella lingua vikinga.
Ecco, l'analogia ma si vede che tutto il mondo non è paese e che chi è bischero li, non lo è li e che in 20 anni l'italia non è cambiata, semplicemente perde la testa per lo stesso paio di tette.
Buona domenica. :D

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)