domenica 5 maggio 2013

Sei pelle e neuroni? Si ma dove cazzo stanno questi neuroni, forse in omaggio in un detersivo.


Come volevasi dimostrare. :D


Finito di scrivere un post che mi chiamano su fb per via di questo:


"Sei pelle e neuroni.
Entri dalla carne e arrivi alla testa.
Fai sudare il mio corpo e fremere la mia anima.
Guadagni spazio fisico e arrivi ad appropriarti del mio pensiero.
Stimoli la fantasia e abbatti i limiti.
Tutto è concesso quando mi sei dentro."

G. Scavanini


Ho subito cercato il tipo che l'ha scritto ma nulla da fare. Non lo conosco, non so chi sia me è di nuovo l'apoteosi dell'imbecillità. Degli stessi concetti che ho espresso nel post precedente. Questo tipo dice una cosa abbastanza bella, "Entri dalla carne ed arrivi alla testa" etc. etc. per poi concludere il tutto con la dissacrazione e la smentita totale di quello che c'è scritto sopra. "Tutto è concesso quando mi sei dentro" è solo animalità, istinto, niente testa, niente di niente. Solo ginnastica. Deduco che sia una femmina visto che qualcuno deve essergli dentro oppure (ma ci vogliono voli pindarici per sostenerlo), che il dentro sia riferito all'anima ma insomma la vedo dura. C'è o non c'è? C'è a comando o ora si ed ora no come la famosa barzelletta sui carabinieri e la freccia dell'auto?
Arriva una che commenta: "Rubo per il mio padrone". E' si, anche quello è un oggetto, è il suo padrone, non è una cosa sentimentale, un legame che si forma, è semplicemente il padrone o un padrone. Concretamente un a cosa che si fotte un'altra cosa che ti da la libertà di fare tutto quello che ti passa in mente perchè gli sei dentro.

Sono polemico? Mi spiace se la pensate così ma sinceramente non sopporto i gangli nervosi al posto del cervello e lo ridico: "foste non fatti per viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza".

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)