giovedì 20 giugno 2013

Notte, notte buia.

 Pensieri sparsi in una notte buia
Si lasciano andare come uno sciame di stelle cadenti
Che incontrando s’accendono come tante fiammelle
E bruciano velocemente nel lampo di un’idea.

Prendono forma, così per un attimo
Ed in quello successivo muoiono di un sapore amaro.
Ogni giorno se ne va così velocemente,
Ogni ora passa appesa ad un ricordo.



Dolce come un favo succhiato avidamente,
Amaro come solo la vita sa fare.
Agrodolce come la tua pelle sudata di passione.
Piccante come il tuo corpo caldo che si perde con me.

La stella è caduta, la stella si è spenta
E aspettarne un’altra così bella
Ha solo un senso nel sogno.
Nel resto è solamente vuoto.


Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)