Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

mercoledì 10 luglio 2013

Cose che non capisco

Sono scemo perché non capisco.
- Come si possa ascoltare una canzone in un'altra lingua senza capirne il senso semplicemente perchè a qualcuno piace la musicalità. E' una cosa che proprio non mi entra in testa. C'è internet, angoli testi e traduzioni da ogni dove. Non siamo negli anni 80 o 90 in cui i testi uscivano solo su sorrisi o quasi. Le canzoni sono composte da parole e suoni, non è la musica classica o da camera o per volontà dell'autore, semplicemente strumentale. Come dicevamo la prima volta in quel di Danimarca, qualcuno potrebbe offenderti la mamma e tu non te ne accorgere. Musica è comunicazione, se l'autore ci mette un testo, allora quel testo deve avere un senso.
- Come ad un/o novizia/o possano far terrore le dilatazioni anali quando gli piace pure il sesso nel lato b. Per definizione gli sfinteri si dilatano e entra quello che deve entrare. Cazzo, dita, lingua o qualcosa di più grosso sempre che sia fatto nel modo giusto e non procuri né danni né dolore, solo piacere.
- Come ci si possa accontentare della stessa minestra per una vita e come si possa parlare o vivere un dialogo, sesso e bdsm come se si fosse dal parrucchiere. Si i capelli li voglio così, cosà, di questo colore e con questa messa in piega altrimenti mi tengo quel che ho. Boia d'un mondo ma una relazione è fatta anche di scoperta e di variazioni, di vita. Che senso ha una vita piatta fatta di certezze assolute. Insomma e se fottere sulla lavatrice con la centrifuga accesa e i capelli si arruffassero pure a dovere e tutto ciò ti piacesse a bestia, come si farebbe a saperlo senza provare?
- Come si possa seriamente costruire una relazione seppur di amicizia a forza di mail o solo di messaggi su un social. E se quello/a di la ti rispondesse a tono semplicemente per accontentare le tue illusioni e darti costantemente ragione? Uno dirà che si potrebbe farlo anche nella vita reale sopratutto dai bugiardi patologici. Vero, ma in genere ci sono dei metodi per capire se qualcuno mente così come ci sono i metodi per dilatare l'ano senza fare male e come c'è il modo di trovare le parole di una canzone. Basta volerlo però.
- Come si possa dire qualcosa a qualcuno poi dimenticarsi che questo esista semplicemente perché è un contatto su un social network. O di là c'è un robot o c'è una persona. Nel primo caso uno può certamente chiacchierare con il pc, nel secondo seguito a dire che se non si vuole indietro l'indifferenza e la distanza, bisogna di sicuro fare in modo che questa non venga seminata a piene mani. In altre parole, dai quello che chiedi. Se vuoi la differenza, devi fare la differenza.

Mi sembra veramente che alcuni esseri (umani cancellato), cerchino solo opportunità di comodo, quando effettivamente (reputano che), gli faccia comodo illudendosi che gli altri non vedano o che ci passino su mentre anche un semplice micio cerca contatto e presenza sincera senza ambiguità. Che strano, forse veramente l'anima è solo negli animali, negli esseri umani, solo superficialità.


Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)