sabato 27 luglio 2013

Il Medical

Bon, visto che lo ricercate anche se mi immagino da dove provengano quelle chiavi di ricerca vi farò un pezzo sul clinical ed i rischi correlati.
In effetti il clinical è una branca un po' particolare. Escluso che le docce anali e l'uso dello speculum il resto è quasi tutto composto da buchi di varia natura e da inserzioni che di per se sono pericolose.
Per il clinical consiglio SERIAMENTE a tutti di fare solo quello, di attrezzarsi in merito e di seguire protocolli di sterilizzazione dei materiali o di usarne acquistati con queste caratteristiche.
Insomma, evitiamo di bucare la pelle con gli aghi che non siano di sicuro sterili, di aversi lavato le mani seguendo un protocollo medico e con sapone disinfettante e di usare comunque dei guanti.
Io che adoro i fluidi corporali, faccio ai cazzotti con sta cosa così come lo fanno loro. E' troppo asettico, troppo distante per farlo in sicurezza, il gioco non vale la candela ma voi, beh, voi fate come vi pare.
Così c'è chi inserisce nell'uretra apposite bacchette di metallo e chi addirittura cateteri. Qualche anno fa era di moda di legare una persona con un catetere ed infilarglielo in bocca collegato ad una gag.
Il primario rischio delle inserzioni nell'uretra è proprio quello di veicolare germi direttamente nei dotti uretrali fino alla vescica nonché di causare lesioni che possono dar luogo a focolai interni di infezione e cicatrici che ne provochino il restringimento (stenosi uretrale).
Ora, il mio compito non  come al solito quello di informarvi su tutto perché non ne ho le capacità ed il titolo. Per i nuovi lettori, ribadisco che non sono un medico anche se ho studiato patologia, anatomia e fisiologia umana ed animale conseguendo diploma tecnico. Avrete capito di che si tratta vero? Comunque sia, questa è solo la conseguenza di letture e di approfondimenti. Lo ripeterò fino alla nausea, il vostro medico di fiducia dovrebbe darvi informazioni dettagliate o dei consigli pratici per affrontare questa pratica in relativa sicurezza. Non vergognatevi, è meglio che chiediate prima dei rischi, in modo da valutare se farla o meno e nel caso, sapere cosa andate incontro. La ricerca su internet, come questa, dovrebbe darvi spunto e modo di avere qualche consiglio del tutto da verificare e non da intendersi come valore assoluto.
Quello che ha noi hanno sempre detto è questo: fino a che bevete qualcosa che non sia veleno, in genere bocca, stomaco ed intestino, hanno sufficientemente barriere per fermare una possibile infezione. Siamo costruiti per questo, quindi è sufficiente usare il buon senso, non esagerare e vi divertirete in sicurezza. Quando si fa una iniezione di soluzione fisiologica per procurare fastidio e rigonfiamenti (seni e grandi labbra femminili), quando si infilano cose nei dotti uretrali si fanno comunque delle forzature, si supera oggettivamente la barriera che la natura ci ha dato per difenderci. Questo non dovete MAI DIMENTICARLO.
So solo che qui è diventata norma anche l'esagerazione per dimostrare all'altro/a che si è più bravi e allora si fa. Che ti frega.
Qualche anno fa parlando del fisting anale e vaginale dicevo che bisogna stare attenti. Poi ci vuole una ricostruzione della vagina che altrimenti non si sente più niente. Occhio, che a forza di infilare grossi oggetti nel culo, si provoca il prolasso dell'intestino.
Non capita sempre ma capita, eccome se capita, più di quello che non sapete che la gente non lo racconta alla prima.
Ecco, questa è una di quelle cose da prendere con le molle sulle molle. Spero di essere stato chiaro ed esaudiente.

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)