mercoledì 4 settembre 2013

Bamboo ma non lo usate

Eccolo qua, scusate le foto fatte in fretta e furia. L'unico problema del bamboo, per lo meno questa varietà proveniente da un vivaio pistoiese è la presenza di una coppia di rami foliari che si diramano da ogni nodo. Il bamboo fresco è facilmente lavorabile con un coltello da innesti ad esempio, fatto a roncola. Quando secca diventa durissimo. Tutta il resto del fusto è privo di protuberanze o di parti ruvide.  La mia preoccupazione è la parte "chimica" data dalla disinfezione e la verniciatura o laccatura per l'uso SM. Infine la robustezza del legno molto simile all'acciaio. Vedo una cosa assurda scartare qualcosa che è già liscio di suo. Concentratevi semmai per una prova di lavorazione sulla rimozione delle diramazioni nodali e ogni loro rimasuglio o sporgenza.




















Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)