Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

lunedì 2 settembre 2013

Ce la farete? Mah!

23:01 Mastro Desade
Son contento che vi divertite un sacco.
23:01 xxx xxx xxx xxx
 sto cercando anche una schiava per una sesisone sola pero
23:19 Mastro Desade
Perché una?
23:19 xxx xxx xxx xxx
per iniziare si una con il mio slave da usare a mio piacimento ovviamente
23:19 Mastro Desade
Ah ecco
23:20 xxx xxx xxx xxx
la voglio di età fra i 25 e i 35 anni e un bel fisico
23:20 Mastro Desade
Divertitevi
23:20 xxx xxx xxx xxx
possibilmente capelli neri. ho guardato su gabbia ma la maggior parte cerca padroni e una che mi andava bene è a  xxxx
Mastro Desade
senti non vorrei che ti incazzassi ma quello che hai appena scritto mi sembra il mercato delle vacche. è così distante dal mio modo di pensare che veramente mi fa schifo.

Buon giorno :D

Vi siete calmati avete capito o vi ci vuole un'altra sfuriata peggiore di quella dei giorni precedenti? :D Come ho spesso scritto, il mio nick è Mastro De Sade, non Mastro Geppetto. Mi diverto un sacco a farvi impazzire. Preso atto che siete voi quelli che hanno bisogno di tecniche, è bene che vi infilate anche nella zucca che queste senza umanità non hanno senso. Siete solo delle macchinette.
Così, visto l'insieme di cose che non arrivano mai da sole, ecco un bel post ragionato e scritto "bene", piuttosto che la solita manfrina quotidiana.

Prendo atto che siamo nel 2013 e che la gran parte di voi ha il titolo di scuola elementare e le medie se non uno studio superiore tecnico o classico o ancora una laurea anche se pur breve. Prendete atto che la cultura e la sensibilità non hanno niente a che fare con gli studi ma che, come dico da sempre, sono un insieme di fattori che si completano. Insomma il bosone di Higgs non avrebbe senso senza arrivare all’umanità ed alla filosofia che non è una scienza astratta. La filosofia conduce le società e la morale comune. Ne determina la promulgazione delle leggi e la struttura morale e sociale di masse di persone.


De Sade era un immane cretino. Aveva una morale molto simile ad un assassino deficiente in gran parte dovuta ad un misto di religione e sub cultura. Già perché ello era pure un nobile come i conti ed i baroni che furono creati per ragioni politiche e per renderli intoccabili e sacri, gli fu attribuito un diritto divino al solo scopo di esercitare timore verso i sudditi. Ci si può ribellare contro un uomo ma non contro Dio. L’unica parte interessane di questo emerito cretino è solo nel pensiero dell’epoca come quello di Voltaire ed il successivo di Zola, quello naturalisticoe che non ha niente a che vedere con la protezione degli animali. Nello stesso periodo di De Sade a cui importavano di più i ragionamenti del suo uccello visto che la testa l’aveva completamente vuota, c’era un altro tale che forse qualcuno di voi ha sentito nominare: Immanuel Kant (12). Ebbene, questo tale di origine tedesca affermava in poche parole il valore della dignità dell’uomo. Rispettare gli altri ma anche far rispettare se stessi in un concetto di reciprocità e che può essere racchiuso in una sola parola: rispetto. Tra due persone, tra mastro de sade e farfallina, mastro deve rispettare mariposa e farfallina deve rispettare mastro. In altre parole il suo rispetto è un mio problema, il mio rispetto  è un suo problema così come a letto: far godere tizia è un mio problema, godere per me è un suo problema.
Partendo da questo che mi pare sia un logico presupposto, fin da ragazzo quando sono andato a letto con qualcuna che mi diceva “te la do” o “prendimi” mi veniva sinceramente in mente una sola risposta: “incartamela”. Nessuno prende niente a nessun altro. Tutti invece si mettono a disposizione dell’altra in reciprocità. Io non posseggo nessuno, si possiedono le cose non le persone. Le cose, per ritornare a Kant hanno un prezzo ed una fragilità oggettiva aggiungo, le persone hanno una dignità e per la cronaca, l’ha pubblicato anche “Il bianco ed il nero” ieri così che capiate che se scrivo qualcosa non è personale, è spesso semplicemente un momento di riflessione su qualcosa che succede.
Stamattina mi scrive l’amica xxxx-xxxx che mi dice che il suo pretendente si è velocemente buttato sulla troia di turno e che ha mollato ogni corteggiamento buttandosi a capofitto sulla fica della suddetta. Dovrebbe essere comprensibile per tutti scritto così no? :D
Bon, preso atto che la “fica è sempre la fica”, queste situazioni fanno vedere quanto ancora l’istinto sia spesso più importante della ragione e che di fronte a certe persone che preferiscono una trombata sicura ad una relazione che magari porta allo stesso risultato di letto ma che comporta più sforzi. C’è un’altra cosa da tenere in considerazione. La sopraccitata porcella visto che non ha remore a mollarla in modo veloce a chi gli capita o gli piace, non avrà problemi a mollarla al successivo quando si sarà stancata. Siete pronti a ricevere lo stesso trattamento che avete riservato a xxxx-xxxx? J Queste sono le persone a cui tizio piace ma non si sa perché. Gli piace, si tromba. Ci stanca, ciao ed alle volte nemmeno quello. Tra sta cosa qua e l’umanità c’è qualcosa che si chiama crescita interiore e passa inevitabilmente attraverso la riflessione, la sensibilità e la profondità di questo ragionamento.
Infine e voglio che per un attimo vi stacchiate da quello che ho scritto fino ad adesso.
Che differenza c’è tra un fatto come questoed una situazione di bdsm quando chiedete appartenenza e ubbidienza totale alla vostra partner come se fossero parole da pronunciarsi così alla leggera?

Prima di tutto la volontarietà. La pulzella che avete alle mani non è un vostro oggetto, né un vostro possesso. Non è la vostra schiava ma una partner con cui dividete certe esperienze che appagano entrambi. Nel caso dei Garrido e come per molti altri casi, tutto quello che dite del bdsm assume il sua vera ed orribile applicazione pratica. Non voglio nemmeno pensare che ci sia qualcuno che ragiona in questi termini e se c’è, fuori dai coglioni e mi sembra il minimo.
Pertanto e adesso per tutto quanto scritto PENSATE prima di parlare, leggete e crescete prima di prendere una frusta in mano o di legare qualcuna o di chiamare qualcuno padrone. Qua vi serve spesso più ragionamento, più profondità e più coscienza di quello che siete e di quello che fate piuttosto che tecniche e fotine spinte.
Buona giornata.a.

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)