Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

domenica 6 ottobre 2013

Chi siete, dove andate, cosa portate? Un fiorino.

Ve la ricordate questa famosa scena?



Ecco, qui alle volte siamo a questi punti.
"Tu hai un blog da caccia, Mastro".
"No, ho un blog per scrivere i miei pensieri e mettere a fuoco quello che mi succede intorno".
"Ma cosa cerchi nella rete?"
"Teste con cui confrontarmi".
Segue chiacchierata sulle teste.
Il giorno dopo o due giorni dopo o alle volte solo anche qualche ora dopo:
"Ma cosa cerchi nella rete?"
"Teste con cui confrontarmi".
e sta cosa alle volte si ripete in una settimana anche una decina di volte e dalla stessa persona. Oddio, questa è comicità ma quando ti accorgi che ti sei imbattuto in un: "Chi siete, dove andate, cosa portate? Un fiorino." La cosa si fa drammatica.
Ragazzi, queste persone esistono davvero. Non importa quello che gli dici, ti rispondono sempre nello stesso modo. Oddio, non essendo psicologo non so se questa sia una patologia mentale, se si drogano in modo esagerato, se prendono per il culo o se sono veramente così e mi piacerebbe tanto che qualcuno me lo spiegasse.
Rimango interdetto. Non c'è modo di fargli ragionare in nessun modo, qualcosa che semplicemente abbia un senso, anche pratico. Si tratta di follia o di semplice cretinaggine senza volere essere offensivo ma prendendo atto di quello che succede.
E' possibile che la gran parte dell'umanità abbia la mente di poco superiore a quella di una formica? Qualcuno mi aiuti perché veramente alle volte mi trovo sinceramente spiazzato.

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)