domenica 27 aprile 2014

La solita confusione

Facendo un po' il sunto dei posts degli ultimi giorni, incluso quello su fetlife rilanciato dall'utente "Tenshiko" dietro a quanto pare, un altro post di Stefano Laforgia (spero sto giro di averlo scritto bene che sono un po' di coccio), sui codici Hank, vorrei un attimo fare una riflessione.
In primo luogo va circostanziato il fatto che siamo negli stati uniti. Ogni stato ha le sue leggi e ripetendolo fino alla nausea, ce ne sono alcuni che considerano come la "sodomia" (il sesso anale), come una vera e propria violazione di legge. Dove i gay erano e ancora sono, come mal visti e poco tollerati.
Randy Jones, il cowboy. Dal 1980, Jeff Olson. David Hodo, l'operaio. Felipe Rose, l'indiano. Victor Willis, il poliziotto. Dal 1979, Ray Simpson.  Glenn Hughes, il motociclista. Dal 1995, Eric Anzalone. Alex Briley, il soldato.
L'Hanky code nasce in un'altra epoca dove la cosa era ancora peggio di adesso. Il bisogno di lanciare segnali agli altri senza farsi troppo comprendere dal resto del mondo. V'era una città dove storicamente la tolleranza è quasi assoluta e parliamo di San Francisco. 600 km la separano le periferie di SF e LA (fatta tutta in auto!!!), e qui vi sono gli opposti. SF è una città solare dove se sei gay nessuno ti ammazza o ti corre dietro per strada. Dove si può fare SM senza nessun problema. D'altra parte è una città piena di belle donne e vi garantisco che le unioni tra orientali e europei hanno dato vita a delle "soluzioni" miste davvero meravigliose. Come dicevo ho rizzato il culo e me ne sono andato a vedere cosa succedeva oltreoceano visto che in nord europa avevo già vissuto.
Così dopo aver passato l'estremo tedesco, il senza frontiere olandese, il perverso ma senza dogmi danese e l'animalesco svedese, ho passato l'oceano Atlantico. Gli USA per quel che ne so, vivono di separate realtà. Moralismo e bisogno di vivere la vita senza problemi entrano in conflitto quotidianamente.
Così non c'è una storia di bdsm nel HC, ma solo sicurezza per chi era dall'altra parte. Vivere il proprio mondo senza essere ghettizzati. E' anche il periodo dei Village People, gli uomini in pelle un po' bikers, un po' nudi sono di moda. Insomma orgoglio gay nasce, credo a livello mondiale con un pezzo musicale micidiale. YMCA.


Non a caso però il loro primo album e singolo del 1977 s'intitola proprio "San Francisco (You've Got Me)"



Andando a cercare simbolismi storici del bdsm in questo contesto a mio modesto modo di vedere rimane una forzatura ed un grossolano errore di attribuzione. Il bdsm c'è entrato dopo. Il "Macho man" non è che una situazione evolutiva di rapporti gay normali così come lo è in ambiente etero.
Siamo prima dell'AIDS, le persone volevano giustamente sentirsi accettate per quello che erano, con la loro fantasia e la loro particolarità così distante da tutti gli insegnamenti catto-religiosi di ogni chiesa dell'ambiente.
Non voglio entrare in pareri personali con cui potrei ribadire la superficialità ed il pressappochismo con cui si affrontano certi argomenti. Nessuno è stato linciato perché fa SM, ma alcuni gay lo sono stati solo perché erano gay.
Visto però che amo tanto i Village people ed ho introdotto poc'anzi questa canzone, la rimetto anche questa in versione originale. Buona visione e buon ascolto.


sabato 26 aprile 2014

Moderatori di fetlife.

Esistono è. Si, eccome! Ci sono e fanno il loro lavoro con esperienza, cordialità, dedizione e sapienza. Ecco il quanto.

L'altro giorno ho scritto qualcosa su fetlife rispondendo a questa discussione.


Dopo un certo numero di post, rispondo alla tale che l'ha pubblicato così.

"Maaaaaaaaaaaa ci sei o ci fai? Ohhh T. te l'ho tradotta alla buona, l'ha pubblicata come link C., che hai mangiato una minestra di pertiche?
Se proprio ti interessa e con tutto il mio più sincero rispetto e ti impari l'inglese e pure lo slang che qui ce n'è a sfare e cerchi e traduci.
Ecco, così i "vecchi" hanno fatto. Gli interessava e siccome non c'era internet, si sono messe le gambe in spalla e iti in giro per il mondo a cercare di imparare qualcosa.
Della serie: "Ti piace vincere facile, eh?"

Vi conviene andare dentro a leggervi la storia intera che non posso tirarla tutta qua per regolamento ma i miei scritti e che cavoli, si.
Appunto :)
Arriva una moderatrice e mi richiama perché secondo lei ho insultato tale T.. Chiedo cortesemente dove e lo faccio in privato ma ovviamente, nessuna risposta. Forse la moderatrice ha confuso la minestra di pertiche ma ci sta, è Milanese e lei l'italiano lo studia a scuola e di certo i modi di dire non glieli insegnano. Le pertiche sono pali ed i pali non si piegano. Si tratta semplicemente di un modo molto figurato e amichevole  di dire a qualcuno: "Dai, smollati un po', scendi dal piedistallo, insomma datti una mossa che non sei bloccata." D'altra parte e sempre nella frase, la colpa è della minestra, non della persona. In effetti, mi pareva un po' smollata. Comunque sia e dopo che qualche gg fa era stato fatto fuori un altro moderatore che abusava della sua posizione per fare un po' i cavoli suoi. Adesso non credo che sia questo il caso ma di certo la cosa mi lascia decisamente interdetto.
Così in modo abbastanza scherzoso e sarcastico nel solito "stile fiorentino", metto sto scritto nella mia bacheca.

"Ogni tanto qualcuno si sente male e a quanto pare parecchio. legge insulti dove non ci sono. mi fa pensare ad un vecchio compagno di scuola che una mattina prima di arrivare a scuola s'era fatto ben tre canne e a dir poco era allucinato. Ecco ragazzi, nel cappuccino/caffè, inzuppateci una brioche, non un acido. :)
Pssss. faceva tanto ridere... :D"

Ovviamente la moderatrice in questione ha rimosso anche questo però s'è degnata di segnalarmelo. Chiaramente rimango sullo scherzoso e a quanto pare ognuno rimane nelle sue posizioni. Io seguito a fare colazione con il viagra da 1000 che non si sa mai e qualcun'altro ha ancora confuso le pasticche. Pare :) (Comunque sia, è bene dare la colpa a loro ;)).

Se c'è ;) 

Energia


L'altra sera guardavo la solita trasmissione che parla di stelle e di fisica ed è stato fatto un paragone tra energia e temperatura applicato alle particelle.

Ok adesso mi saltate addosso se sbaglio qualcosa come al solito ma è un concetto, non una lezione. L'energia è un concetto astratto ed ha un mero valore matematico. Nessuno può vederla, nessuno può toccarla. Ogni corpo ha a disposizione un'energia potenziale e che in quanto tale, non è detto che si possa esprimere. L'energia applicata al bdsm forse non è altro che calore, il modo cioè di trasferire energia da un corpo all'altro e quindi anche a mente e cuore.
La temperatura invece è il modo di misurare l'energia termica. Ognuno di noi ha una percezione diversa della temperatura. Agli stessi gradi qualcuno sta bene, qualcuno sente freddo, altri caldo. La temperatura viene quindi espressa in gradi centigradi (C°), in modo che chiunque possa regolarsi di conseguenza. Certo è che ognuno di noi anche a letto, deve in qualche modo accendersi, raggiungere quello stato in cui tutto è possibile o che comunque permetta di buttarsi. Anche in questo caso ognuno ha il suo modo, i suoi tempi, i suoi gradi. Pertanto la temperatura è caos. Ognuno fa come cavolo gli pare ma comincia tutto dal buttarsi o meno. Buttarsi significa liberare energia e mettersi in gioco. Relazionarsi con gli altri e ricevere l'energia che il partner ti da, dare la propria energia al partner. Così si può cominciare in tanti modi. Da una chat, da una mail o una telefonata. Certo che è più che energia, questa è un'esplorazione per capire se si può veramente liberarla. Il resto avviene con gli incontri reali dove spogliarsi non è un must (dovere), ma una semplice opportunità che alle volte può anche non accadere.
L'importante è mettersi in gioco sempre e comunque e non avere preconcetti ma semplice curiosità. Certo è che alle volte ci si sorprende per non aver fatto un cavolo di niente se non chiacchierato. Essersi esplorati e non aver trovato affinità e altri casi, rari ma preziosi, essersi pure stupiti di dove piacevolmente siamo arrivati.




venerdì 25 aprile 2014

Convenzioni

Spilli e patch
  • Ci sono convenzioni a come mettere spilli su giubbotti in pelle.
  • Se sei un membro di un club, un grande patch per il club - "colori" del club - va sul retro.
  • Spilli affiliazione vanno sul lato sinistro della maglia
  • Lo spillo per la vostra affiliazione primaria è appuntato più alto. 
  • La tua targhetta o il titolo è appuntato accanto - immediatamente sotto lo spillo del club.
  • Tutti gli altri spilli appartenenza al club associati vanno sotto il tuo nome.
  • Il lato destro della maglia è per gli spillo di esecuzione e spilli di amicizia
Spillo di Amicizia
  • Lo spillo di amicizia sono spilli dati e ricevuti come in segno di amicizia. Mai chiedere un spillo di amicizia. E 'scortese rifiutare un spillo di amicizia.



Qui ci sono alcuni piccoli rituali che alcune persone scelgono durante la scena :
Alcuni credono che i sottomessi non dovrebbero guardare dominanti negli occhi . Ne "La storia di O", è una regola nel castello di Roissy. Altri preferiscono la connessione offerta, cercando in uno con l'altro per gli occhi. (pure io)
Spesso un sottomesso si prevede di aprire e tenere le porte per il dominante. Ma c'è almeno un top maschio in comunità ( Ambrosio (pure io)) che crede sia ancora galante di aprire e tenere le porte per le signore - anche se non sono sottomessi . 
D'altra parte , potrebbe essere visto come un maschio sciovinista in attacco, se un signora dimostra tanta vecchia cavalleria anche con una lesbica mascolina, una crossdresser femmina o un "leather boy" (aiuto per corretta traduzione). Qualcuno dovrebbe aver presenteche la cortesia non è dipendente dal genere.
Alcuni dominanti non lasciano che i loro sottomessi mangino prima di loro mentre ad altri non importa.

Un convenzione molto comune - praticata soprattutto nelle comunità di pelle - è quella che i sottomessi e schiavi seguono i loro dominanti due passi dietro e sulla sinistra - o, talvolta, alla destra del dominante, se il dominante è così incline. (Questa tradizione potrebbe provenire dalla pratica feudale del suo più prezioso e nobile guerriero - il suo " braccio destro " -  sarebbe stato assegnato per proteggere il suo padrone da attacchi sul lato vulnerabile). D'altra parte, non c'è nulla che vieta al dominante una posizione diversa, magari facendolo camminare davanti a lui per goderne della vista.
Se una coppia decide di osservare queste abitudini è una questione di gusto del dominante e previo consenso del sottomesso .

giovedì 24 aprile 2014

Hanky Code, ampliato

L'Hanky code è un codice di colori, nato nel  1972 e che serviva nel mondo dei gay, per riconoscere le preferenze sessuali senza proferir parola.
Il primo è un'ampliato dell'originale http://www.evilmonk.org/a/protocol.cfm?PlayNiceFormat=5


indossato sulla sinistra Colore Indossato sulla destra
Heavy S & M Top Nero Heavy bottom S & M
Vuoi inferiore Femme Black Lace Hanky In basso Femmina bottom
Bondage Top Grigio Bondage bottom
Fistatore Rosso Fistato
Golden Shower Top Giallo Golden Shower bottom
Scat Top Marrone Scat bottom
Piercer Porpora Pierciato
Sesso Anale, Top Dark Blue Sesso Anale, Bottom
Voglio  Oral Sex Light Blue Esperto in Oral Sex
Utilizzatore di Dildo, Top Light Pink Utilizzatore di didlo, Bottom
Mi piace trascinare Lavanda Mi piace essere trascinato
Uniforme Top Verde oliva Uniforme, bottom
69 Robin uovo blu 69
Torturatore dei genitali Teal Blu Torturato Ai genitali
Torturatore del seno Rosa scuro Torturato al Seno
Fistatore a due mani Rosso Scuro Fistato a due mani
Preferenze donne mestruate Marrone È mestruata Donna
Culto dell'ombellico, essere leccato Malva Culto dell'ombellico, leccatore
Culto dell'ascella, essere leccato Magenta Culto dell'ascella,  leccatore
Ha 8 "o più Senape Queen Size
2 Alla ricerca di 1 Oro 1 Alla ricerca di 2
Mi va bene tutto Arancione Non ora, grazie
Due Tonnellate O'Fun Albicocca Chubby Chaser
Feticista piedi Top Corallo Leccatore piedi
Un Cowboy Ruggine Il Suo Cavallo
Spanker Fucsia Spankee
Dines off Tricks Lime Green Piatto Piano
Leccatore di culo Beige Piace essere leccato il culo
"Donna" non operata Brown Lace Preferisce donna non operata
"Donna" operata Brown Satin Preferisce donna operata
Latex Fetish Top Carbone Latex bottom Fetish
Possiede un vestito Grigio flanella Preferenze Men in Suits
Masturbami Bianco Masturbo Entrambi
Rasoio Red / White Strisce Depilata
Preferenze Black Bottom Black / White Strisce Preferenze Nero Top
Preferenze bottom Latino Marrone / Bianco Strisce Preferenze Top Latino
Preferenze bottom Oriental Giallo / Bianco Strisce Preferenze Orientale Top
Preferenze bottom bianco Pizzo Bianco Preferenze Bianco Top
Indossa Boxer Cachemere o motivo Preferenze Boxer
Stella Scopatore Argento Leggero Stella
Vorrei Muscoloso bottom Oro Leggero Vorrei Muscoloso Top
Ha Tatuaggi Leopardo Preferenze Tatuaggi
Fuma sigari Abbronzatura Preferenze Sigari
Gomma / Fango, Top Vino Gomma / Fango, Bottom
Barista Cocktail Napkin Bar Groupie
Tearoom Top Centrino Tearoom bottom
Coccolatore Teddy Bear Cerco coccole
Dà massaggi con oli Handywipe Indossa It Well (non so cosa sia)
Cavalca una moto Camoscio Preferenze Bikers
Sesso all'aperto, Top Rete da zanzare Sesso all'aperto, bottom
Amante fuori, casa mia libera Spazzolino da denti Solamente a casa tua


Il secondo viene dal sito http://www.leathernjonline.com/hanky.htm ma non so datarlo

B&W CheckSafe Sex (bottom)Safe Sex (top)
Light BlueDa oral sexVuole oral sex
Robin's Egg Blue69'er69'er
Medium BluePoliziotto suckerPoliziotto
Teal BlueCerca tortura ai genitaliTorturatore di genitali
Dark BlueAnal sex bottomAnal sex top
RedFistatoFistatore
Light PinkDildo receiverDildo giver
Dark PinkTit tortureeTit torturer
Dark Red2-handed fistee2-handed fister
MauveLeccatore di ombellicoCerca leccatore di ombellico
MagentaLeccatore di ascelleVuole un leccatore di ascelle
PurpleVuole essere pierciataPieciatore
LavenderFa la dragCerca drag queen
YellowPiscia su di mePisciatore
Pale YellowSputami addossoSputatore
MustardCerca un ben armato 8" +Ha 8" +
GoldCerco due partnerDue partner cercano il terzo
OrangeNiente per adessoNiente, per nulla
ApricotChubby chaserChubby
CoralFoot lickerFoot top
RustWants cowboyCowboy
FuschiaSpank meSpanker
Kelly GreenPago perProstituta
Olive DrabUniforme bottomUniforme top
Hunter GreenIl ragazzo di PapàPapà
Lime GreenSpalmami con il ciboSpalmatore di cibo top
BeigeLeccatore di buco del culoCerca leccatore di buco del culo
BrownCacca bottomCacca top
Brown LaceWants uncutUncut
Brown SatinWants cutCut
BlackS&M bottomSir!!
GrayBondage bottomBondage top
CarboneRubber bottomRubber top
Gray FlannelCerco chi indossa suitIndossatore di Suit
WhiteTi masturboMasturbami
CreamMaiale bottomMaiale top
Red & White StripeDepilamiDepilatore
Black & White StripeVuole nero topVuole nero bottom
Brown & White StripeVuole latino topVuole latino bottom
Yellow & White StripeVuole orientale topVuole orientale bottom
Laccio biancoVuole bianco topVuole bianco bottom
Tessuto morbidoCerca chi indossa boxersIndossa boxer
Gold LeggeroCerca top muscolosoCerca ragazzino muscoloso
LeopardCerca tattoosHa tattoos
TanLikes cigar topsCigar top
Teddy BearVuole essere coccolatoCoccolatore
Latex sporcoVoglio unoUsa uno
ChamoisVoglio un bikerSono un biker
Tovagliolo da cocktailFrequento barGestore di bar
Rete per zanzareAll'aperto bottomAll'aperto top

Come ho già detto su fet life, non è possibile fare una storiografia seria. O si prendono per buoni i primi "simboli" fatti, come questi per mandare segnali senza dire, oppure si affoga dietro nel vizio degli americani di avere acronimi e simboli ovunque perché secondo loro, fa pure figo.
Siccome le pratiche si sono modificate ed accresciute, ai colori si sono aggiunti i pallini e per uscire fuori con il giusto hanky code, ci vuole un negozio di bandiere o di foulard.
E questo è l'esempio:
  1. http://www.readingrailmen.net/hanky_codes.html
  2. http://readingrailmen.net/hanky_2.html
  3. http://www.readingrailmen.net/hanky_3.html

Vi conviene seguire questi perché dalla pagina loro c'è un errore nel link.

lunedì 21 aprile 2014

Spogliarsi

È qualche giorno che penso e ripenso a sta cosa e... e.
Vero che il bdsm si fa anche mangiando un gelato ma la componente di nudità è praticamente sostanziale.  Gli abiti ad hoc, sono spesso fatti per esaltare ogni possibile genere di situazione nell'interesse dei soggetti che partecipano. Uniformi, cappucci e dungeon per stimolare paura alla semplice esposizione del corpo da praticare in casa. La pulzella guinzagliata che pappa da una ciotola o che fa le pulizie leggermente legata. Insomma chi più ne ha, più ne metta.

Nonostante tutto, nella scena può spogliarsi anche solo una parte,  quella che sta sotto e le ragioni sono decisamente tante. Dal far sentire una persona indifesa ed esposta, a poter usare a meglio il suo corpo per darle sensazioni fisiche e mentali.

Questo è un mondo all' incontrario come se ti guardassi allo specchio. È tutto uguale ma all'opposto. Non devi essere innamorato/a per spogliarti, deve piacerti il tuo partner e starci bene, sicuro/a che quello che riceverai saranno sensazioni positive anche se fosse una situazione di terrore o di dolore. Si perché ragionevolmente parlando quel dolore o quel terrore è qualcosa che tu, sottomesso/a hai dato come possibilità che ci potesse essere. Al top, la libertà di poter scegliere la situazione con l'intenzione di sorprendenti. Ha detto bene X.: "E' come un cd, la musica ce la metti tu, poi il tuo master te la somministra random." Chiaro che abbiamo tempo per spaziare e per conoscere i limiti che alle volte sono quasi assurdi se così posso dire e per farli superare di comune accordo
Qui non c'è costrizione.  Spogliarsi in un mondo normale è roba da innamorati,  qui è parte dei preliminari.  Per fare un paragone un  po bislacco,  non si tratta di tennis.  L'istruttore  non ti dice in che posizione metterti rispettando la tua integrità fisica e mentale.  Qui è come sotto le armi. Gli istruttori cancellano chi sei e ti cambiano trasformandoti in un ottimo soldato se sono bravi. Nel bdsm è pressappoco la stessa cosa ma l'allievo/a è nudo/a.

Chi vuole una slave con le alucce come un angioletto? Nessuno. Siamo qua per godere entrambi e ed entrambi più porcelli sono e meglio è. Posso di sicuro dire che le prime volte siamo qua per capire quanto porcelli possiamo essere assieme e quanta intesa e feeling si crea. Inutile dire che spesso le cose non vanno ma d'altra parte non c'è altro modo per scoprirsi.
Quando trovi la persona giusta,  ti fermi. Chiaro, ma è il quanto.
D'altra parte è pure vero che ognuno ha i suoi gusti e se a te non piace l'idea di essere ad esempio sculacciata, non c'è mica modo per fartelo piacere.  Se si invece,  poi dipende dal feeling e dall'abilità di chi conduce. Chiaro che la prova dei fatti da spesso risultati contraddittori. Si può rimanerne delusi o arrivare a scoprire situazioni a cui non si sarebbe mai pensato. Questa è un'altra risultante che si capisce solo incontrandosi.  Chiaro che con i primi non c'è strada ma che puntiamo a trovare persone predisposte come i secondi.
Dove vai con una che appena gli sculacci una chiappa fa "Ahi! Che dolore"? Oddio, rimanendo sempre nelle varie possibilità, c'è da dire che magari la stessa chiappa sculacciata da me e da mr X, non ottiene gli stessi effetti. Parliamoci chiaro il feeling è fatto di molte cose. Tatto, naso, vista o non vista (benda), voce, modo di usare il tutto, etc etc etc. Sarebbe dura ridurre il tutto a un semplice schioccare di dita. Però è il quanto e non c'è modo di saperlo fintanto che non ci si incontra qualche volta. Si tratta di scopazzare a destra e a manca? Certe volte lo penso pure io o per lo meno l'ho pensato visto che gli agganci ideali sono pochi e rari e mi considero fortunato nel merito ma rimane il quanto. Alle volte vedi (e che sia chiaro cosa intendo!!!), dieci persone di fila e non ne va una giusta.
Già, però è il bello della vita. Senza scoperta che gusto ci sarebbe? ;)

mercoledì 16 aprile 2014

Fluidi

È un po di tempo che non scrivo un  post. Avevo diverse idee ma non la voglia di farlo così ho glissato. Se scrivo controvoglia, chiedo che non sia proprio il caso.
Chiacchierando qua e là,  mi accorgo che siamo alle solite. Insomma quando un uomo viene sborra e qui casta l'asino. Che ce  e facciamo poi di sta cosa biancastra e densa che fuoriesce dall'uretra? 
In fondo  una certezza c'è. Ne momento in cui si comincia a far sesso, quella è la conclusione. Venire in un  sacchetto risolve la questione ma di nuovo si tratta di evitare il problema.  Eppure  se la cosa è stata eccitante, quel getto sarà copioso e "violento" nell'uscita. Insomma è quasi la rappresentazione del buon lavoro che è stato fatto. Vedi quello che lui sente. In fondo è una gratificazione sia per l'uno che per l'altra.
Il primo problema è il sapore ed il secondo la consistenza mentre in ultimo, l'odore.
Girando la frittata anche la fica ha lo stesso problema solo che non ha un momento preciso e prevedibile per la fuoriuscita di fluidi. La cosa , inizia da subito e può pure diventare ancora più copiosa e varia se si arriva ad uno squirting. Non c'è proprio modo di evitarla e la scelta è se leccare la donna che hai nel letto ti piace o no. Insomma,  non leccarle la fica, significa non piacerti fare sesso e pure non piacerti fare sesso con lei. Mi ricordo la prima volta che facemmo sesso anale co  io sotto e lei sopra seduta su di me con la schiena gettata all'indietro e le sue gambe spalancate. Bellissimo. Ammirare lei he praticamente si inculava era uno spettacolo oltre che un  piacere ma da quella fica stava uscendo di tutto.  Dai fluidi più hiari ad una specie di filamentosa crema bruna. Mi dissi: "cazzo, ma quando la lecco, quella roba la ingoio. E queste si lamentano?" 
Ecco.
Per una donna il discorso è pure più semplice alla fine. Non ti piace il sapore e la consistenza? Fatti venire in gola ed ingoialo come una pasticca. Non sentirai assolutamente niente.
Però ci si può giocare. 
A T. Piaceva che venissi sulla pancia e ci si strofinava sopra per poi giacere su di me. Rimanevi appiccicato con un simpatico collante. C'è chi si sente "sporca" nel prenderlo sulle tette o sulla sua di pancia o sulla schiena o sulle chiappe. C'è chi lo usa per degradare la partner venendole i  faccia ma alla fine deve piacere la degradazione pure a lei sempre che di vera degradazione si tratti!
Insomma i fluidi sono parte indissolubile dal proprio partner e se un "problema" di accettazione c'è, non è legato direttamente al fluido ma magari nel vedere il sesso come una cosa "sporca" e non porca come dovrebbe essere.  Forse vincersi è vincere i taboo che si hanno quando ci si spoglia magari usando la fantasia per trovare dei modi simpatici per cominciare a prenderci confidenza e trovarne piacere.