martedì 10 marzo 2015

Approfondimenti sul post del'8-marzo

1) Domanda: Nazareth esisteva all'epoca di Gesù? Ni. Il frammento di Avi-Yonah del 1962, non è stato ritrovato a Nazareth. Si tratta di un piccolo pezzo appunto perché la lapide più grande e di una interpretazione visto che ci sono solo 3 lettere. Questo frammento è stato ritrovato in una sinagoga risalente al III-IV secolo. Nel 2009 Yardena Alexandre (1), ha rinvenuto resti di una cinquantina di abitazioni in quel di Nazareth risalenti al I sec. d.C.. Siccome non mi piace nessuna posizione, la domanda che sorge subito spontanea è questa: come hanno fatto ad inventarsi un nome di sana pianta di una città che non esiste? Le possibili risposte sono tre: che fosse un insediamento di dimensioni ridotte, poco raccomandabile ("Da Nazaret può mai venire qualcosa di buono?" Giovanni, 1, 43-51), talmente poco raccomandabile da essere "famoso" ed insediamento secondario di una città. La seconda è che il luogo Nazareth sia stato trasformato in città per non far rappresentare che il messia fosse nato in un luogo sconosciuto.
Luca 1, 26: "Al sesto mese, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazareth". Luca 2, 4: "Anche Giuseppe, dalla Galilea, dalla città di Nazareth, Luca 2,39 Quando ebbero adempiuto ogni cosa secondo la legge del Signore, fecero ritorno in Galilea, alla loro città di Nazareth". C'è un ulteriore prova da parte di Giuseppe Flavio (37-100 d.C.), governatore della Galilea, descrive 45 centri abitati (città), e non c'è menzione di Nazareth. Non c'è manco nel Talmud dove i centri descritti sono 60 e quasi contemporaneo al Flavio. Perché nessuno di loro la menziona ed il vangelo si? Risposte possibili a bizzeffe, verificate: nessuna. Essendo poco probabile fino ad ulteriori ritrovamenti in loco di una città non menzionata, l'unica probabile risposta è che da Nazorai, fosse divenuto Nazareno e quindi di Nazareth (1). Fino a questo momento, questo è il quanto. Non smentibile manco da quelli che certificano che in loco vi fossero insediamenti preistorici. Bisogna dimostrare che quell'insediamento era presente nel I secolo o poco prima e che fosse una città. O la bibbia è vera o è sbagliata. Non ci sono vie traverse. Ok, forse in qualche caso è pure vera ma rimane il punto: quale?

2) Ma insomma Gesù era sposato davvero o no? Perché il succo è questo e cosa ci può far pensare che lo fosse? Giovanni Battista era un Esseno (rotoli del mar morto), e non era sposato, loro non si sposavano, si facevano crescere la barba ed avevano i capelli lunghi. Giovanni Battista appunto, battezzò Gesù nel Giordano, mica lo invitò a cena! Fece un atto religioso di notevole importanza. Ah, nel battesimo, il battezzato sta "sotto" il battezzante (!).
Nei rotoli del mar morto, Gesù era sposato e sono considerati vangeli non credibili perché tardi. Perché si sarebbero dovuti inventare una palla su uno di loro. Per quale cavolo di ragione parlare di uno di loro che ne violava le regole già scritte più di un secolo prima? L'unica risposta plausibile è che Gesù le avesse violate e/o modificate secondo la sua personale visione. Aveva addirittura creato qualcosa di nuovo. C'è da dire che gli esseni/zeloti erano una setta guerriera e molto violenti. Oggi li definiremo estremisti e forse anche terroristi. La violazione delle regole presenti nelle varie sette, correnti dell'epoca è un ipotesi? No, la bibbia stessa è qualcosa di nuovo. 

3) Domanda: la voce greca: "γύναι", può veramente essere tradotta come "moglie"? Si. Ho trovato diversi siti (1, 2, 3), che c'entrano con la bibbia e anche non, che attribuiscono a questa parola antica il doppio significato di donna, moglie. Ci sono degli usi dispregiativi come serva ma da quello che (modestamente), mi appare, deriva dal contesto come tante parole in italiano ad esempio. Non ci sono pertanto ragioni per ritenere che si tratti di moglie invece di donna o serva se non dalla mentalità di chi ha scritto la traduzione. Se vogliamo essere obbiettivi, questo è il quanto. Pur essendo classificati come vangeli gnostici, nei rotoli del mar morto, si riteneva che Gesù fosse sposato secondo anche tradizione. In altre parole, visto che le due possibilità sono veramente valide in egual misura, se volessi far ritenere che donna è considerata poco o niente, adotterei le peggiori. Se volessi invece far ritenere che fosse moglie, adotterei l'altra. La domanda che mi sorge spontanea è che se Maria di Magdala fosse solo quella che ci viene propinata, perché Gesù si è rivelato proprio a lei per diffondere una delle più grandi e forti verità del Cristianesimo (prosegue sulla domanda successiva)? Sarebbe come dire: vi rivelo il segreto della vita ma lo confesso alla persona meno credibile della terra. Il dubbio che qualcosa di strano ci fosse è venuto subito alle varie correnti religiose. Il vangelo (gnostico) di Maria, La moglie di Gesù, il vangelo di Filippo ma di nuovo la cosa che a me appare folle, è che l'idea che Gesù non fosse sposato, non proviene dalla Galilea o da ambienti vicini ma da Paolo di Tarso (Tarso, Turchia), e dopo la conversione a Damasco ( "Saulo frattanto, sempre fremente minaccia e strage contro i discepoli del Signore, si presentò al sommo sacerdote e gli chiese lettere per le sinagoghe di Damasco al fine di essere autorizzato a condurre in catene a Gerusalemme uomini e donne, seguaci della dottrina di Cristo, che avesse trovati. E avvenne che, mentre era in viaggio e stava per avvicinarsi a Damasco, all'improvviso lo avvolse una luce dal cielo e cadendo a terra udì una voce che gli diceva: «Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?». Rispose: «Chi sei, o Signore?». E la voce: «Io sono Gesù, che tu perseguiti! Orsù, alzati ed entra nella città e ti sarà detto ciò che devi fare». Gli uomini che facevano il cammino con lui si erano fermati ammutoliti, sentendo la voce ma non vedendo nessuno. Saulo si alzò da terra ma, aperti gli occhi, non vedeva nulla. Così, guidandolo per mano, lo condussero a Damasco, dove rimase tre giorni senza vedere e senza prendere né cibo né bevanda."), portato a Roma, conosciuto come San Paolo. Dopo di lui, ogni deviazione dai canoni che sono fin qui giunti, è stata bollata come eretica. Chi ha mischiato tre donne in una facendo diventare Maria di Magdala una prostituta? Indovinate un po': Papa Gregorio Magno (Omelie sui Vangeli”, 2,33,1), e fino al 1969 la chiesa l'ha considerata tale. Non male essere bollata come prostituta per circa 1500 anni. C'era una sola Maria intorno a Gesù? No, erano tra le tre e le sei ma l'unica possibile indiziata rimane lei. 

4) Domanda: la scena della rivelazione a Maria Maddalena come ce la propinano, regge?
Giovanni 20,15-17
15 Gesú le disse: «Donna, perché piangi? Chi cerchi?». Lei, pensando che fosse l'ortolano, gli disse «Signore, se l'hai portato via tu, dimmi dove l'hai posto e io lo prenderò».
16 Gesú le disse: «Maria!». Ed ella allora, voltandosi, gli disse: «Rabboni!» che significa: Maestro.
17 Gesú le disse: «Non toccarmi, perché non sono ancora salito al Padre mio; ma va' dai miei fratelli e di' loro che io salgo al Padre mio e Padre vostro, al Dio mio e Dio vostro».

15 λέγει αὐτῇ Ἰησοῦς, Γύναι, τί κλαίεις  ?
15   Says to her Jesus Woman why do you weep
τίνα ζητεῖς  ? ἐκείνη δοκοῦσα ὅτι
Whom do you seek She thinking that the
κηπουρός ἐστιν  , λέγει αὐτῷ  , Κύριε, εἰ
gardener it is says to him Sir if
σὺ ἐβάστασας αὐτόν  , εἰπέ μοι ποῦ
you have carried off him tell me where
ἔθηκας αὐτόν  , κἀγὼ αὐτὸν ἀρῶ  .
you have laid him and I him will take away
16   λέγει αὐτῇ Ἰησοῦς  , Μαριάμ  . στραφεῖσα ἐκείνη
16   Says to her Jesus Mary having turned around she
λέγει αὐτῷ Ἑβραϊστί  , Ραββουνι*  , λέγεται  ,
says to him in Aramaic Rabboni that is to say
Διδάσκαλε  .
Teacher
17   λέγει αὐτῇ Ἰησοῦς  , Μή μου ἅπτου  ,
17   Says to her Jesus Not me touch
οὔπω γὰρ ἀναβέβηκα πρὸς τὸν Πατέρα  ;
not yet indeed have I ascended to the Father
πορεύου δὲ πρὸς τοὺς ἀδελφούς μου  ,
go moreover to the brothers of me
καὶ εἰπὲ αὐτοῖς  , Ἀναβαίνω πρὸς τὸν
and say to them I am ascending to the
Πατέρα μου  , καὶ Πατέρα ὑμῶν  , καὶ
Father of me and Father of you and [to]
Θεόν μου  , καὶ Θεὸν ὑμῶν  .
God of me and God of you

Primo punto. L'ortolano non è l'ortolano. Che cavolo ci fa l'ortolano al cimitero? Eppure molte bibbie ufficiali lo traducono così. E' infatti il giardiniere. Secondo punto e ne ho già detto: Gesù risorge, da prova che quello che ha predicato è vero. Si fa vedere ai vivi e prima di apparire agli apostoli i suoi seguaci più vicini, quelli che poi andranno in giro a diffondere la religione, appare alla Maddalena. Manco alla mamma, no è. Il figlio di Dio si materializza davanti ad una delle tante Marie che gli giravano intorno. Una a caso. Ragazzi, qualcuno me la deve spiegare e dico sul serio perché credere a questa cosa così com'è, non solo non ha senso, ma è pure ridicola in ogni suo aspetto.
Adesso però cambio "donna" con moglie e tutto cambia e il senso ce l'ha eccome se ce l'ha!!! Abbiamo una Maria che è moglie e discepola e che è affranta dal dolore. Ha visto il marito a cui hanno fatto di tutto e probabilmente non ha quasi più lacrime per piangere. Gli occhi gonfi, il naso tappato, è stata sul Calvario, non ha dormito niente  o quasi e vede, anzi intravede sto tipo che le parla e gli dice: "moglie, perché piangi?" 
Francamente se fossi nei panni di Maddalena e uno mi dicesse "moglie" potrei reagire in due modi: uno è che è il giardiniere mi ha visto il giorno prima e mi riconosce come la moglie che l'ha sepolto o invece è un bischero qualsiasi che è in vena di giocare al quale potrei dare un "pugno sul naso". Quale delle due possibilità è di nuovo "papabile"? ;)
Ah, sono un ignorante ma queste persone sapevano che Gesù sarebbe morto. Nessuno di loro era andato al cimitero per trovare un posto per il figlio/marito/maestro qualche ora o gg prima? No è? Il posto era già pronto, zac, per miracolo. Anche se ci fosse ito un amico o un parente, avrebbe parlato con il giardiniere/custode o solo il custode e con tutta probabilità entrambi (se non erano la stessa persona!), che sarebbe arrivato Gesù di Nazareth. Tirate le somme, nonostante 2000 anni di chiesa.

5) Domanda: la descrizione che Luca fa dei luoghi, corrisponde alla Nazareth attuale? Qualsiasi versione prenda: "καὶ ἀναστάντες καὶ ἀναστάντες ἐξέβαλον αὐτὸν ἔξω τῆς πόλεως, καὶ ἤγαγον αὐτὸν ἕως ὀφρύος τοῦ ὄρους ἐφ' οὗ ἡ πόλις ᾠκοδόμητο αὐτῶν, ὥστε κατακρημνίσαι αὐτόν", dove "ὄρους" può essere monte o collina. Come moglie o donna. Ci sono luoghi in cui Gesù avrebbe potuto essere scaraventato in un dirupo tanto da ammazzarlo? Si. Avrebbe perfino essere ruzzolato da un pendio e ce ne sono molti, fintanto che morte non sopraggiunga. Qualcuno dice che Luca descrive Nazareth fosse fortificata ad est (Luca non menziona mai sto fatto), e pertanto era Gamala. Nazareth avrebbe pertanto potuto essere li come no.

Detto questo, finisco e cambio argomento. Non mi voglio dilungare sulle considerazioni politiche dell'epoca, delle sette, di come si possa mitizzare una persona perché non mi interessa e non intendo propinarvele. Ad ogni ben fatta teoria o argomento, ne corrisponde uno altrettanto valido e contrario ma è basato sulle convinzioni, non sui fatti.

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)