Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

martedì 29 dicembre 2015

Approcci

Rimane ancora il dito nel culo che mi pare il caso di sottolineare alcune cose fondamentali e magari c'entra pure il dito nel culo, ecco.
Allora, chi va nel subspazio come dicono gli inglesi,  è sempre chi sta sotto. Non bisogna essere sei geni per capire che chi gode tanto da sballare è proprio il/la bottom. Chiamatela gravità o spazio-tempo, quando lasci andare qualcosa, cade.
Qui è lo stesso, se ti lasci andare godi.
C'e un punto fondamentale però di vedere la dominazione. Uno è quello in cui il/la bottom subisce i desideri del "capo". È chiaro che alcune pratiche fanno godere comunque quindi se si vuole, è abbastanza semplice. Tu la fisti, se è rilassata gode. La topa funziona in automatico con i giusti tasti. Vale se la scopi, se la inculi e via così detto proprio a grandi linee e molto terra-terra. Il secondo modo è un po' più altruistico ed è il mio di modo, giusto o sbagliato che sia. Segue un principio di base. Ognuno "scopa" per l'altro. È vero, a me piace leccare la fica e magari alla pulzella, piace parecchio succhiare il cazzo. Però se la lecco o lei succhia il cazzo come piace a lei dimenticandosi che quel cazzo e quella fica è di qualcun altro, verrà fuori la peggior leccata di fica ed il peggior pompino che storia ricordi. Penso anche alle scopate da pochi minuti se noi uomini scopiamo per noi. Noi siamo obbligati a gestire il nostro piacere per dare piacere. In altre parole, ogni scopata epocale nasce e si realizza quando ognuno scopa per l'altro/a.
Lo so che ci sono due grosse falle in quest'approccio. Non ne avevo mai parlato ma visto che oramai il casino è successo, posso pure dirlo, magari qualcuno sta con l'occhio alla penna incontrando qualcuno/a. Non è per rivangare ma è il quanto.
Se rimedi una persona narcisista, sulle prime farà di tutto per accontentarti e prendere il piacere che desidera per poi sparire incolpando te anche solo di esistere.  Non scopi per qualcun altro se non lo senti e per sentirlo/a devi agire in modo poco materiale. Il rischio di aver fatto divertire l'altro/a senza ricevere un grazie ma solo un benservito, è molto alto. Ne sono stato un poo sempre cosciente ma come ho già detto, non mi aspettavo che il problema narciso, fosse a carico anche di pulzelle lo vedevo quasi come una garanzia di sicurezza per loro. Beh da oggi, anzi dalla Samy, Luca sta con le antenne alzate ed il "mitra" spianato. Semplice autodifesa ma resta il fatto che questo approccio che ti fa raggiungere il top nell'intesa delle relazioni e del piacere. Ovvio che rimane il mio punto di vista e che è opinabile ma è il quanto.
Il risultato dell'abbandono però non fa solo godere di pitti ma di insegna il valore della fiducia e a lasciarti andare quando serve. Scopare, fare bdsm non è solo curiosità o una prova per vedere che succede. Mi spiego. Una pulzella trombata gode, come dicevo su,  va in automatico e anche il cazzo lo fa spesso e volentieri. Il punto semmai è che cosa fa una trombata o una session fatta per queste ragioni. Cerco di distinguere tra un orgasmo e l'appagamento.  Puoi avere anche 50 orgasmi e non essere appagato/a. L'appagamento nasce sempre e comunque dall'interiorità e pure su questo non ci piove.
Non sono manco le pratiche che fanno la differenza tra curiosità,  dom, sub o switch. Se ti infilano un dito nel culo e ti fanno una pipa con un massaggio prostatico godi, punto. Oppure o hai bisogno di imparare a rilassarti (abbandonarti), o di uno psichiatra. Se vuoi capire che effetto fa una fica premuta sulla bocca mentre ti tirano una pipa, devi lasciarti andare. Garantisco che la rossa dom di prima esperienza, ci mise pochissimo a farmi venire e riuscivo anche a controllare i battiti del cuore. Stessa cosa se la mandi in debito con una scopata in gola e te la lecchi a dovere. La domini? Si. Per certi lati la dominazione non è sempre assoluta.  Lo è se te la sbatti in gola e ti dimentichi che lei è li per godere oltre ogni limite. Sempre questioni di punti di vista.
Gli fai un g, quella squirta e tu te la prendi addosso o in bocca se te la lecchi e lei squirta.
Rimane il fatto che non è questione solo di tecnica, di dom e di sub ma di opportunità che sta cosa ti puoi dare nel viversi meglio.
Ecco, mi pare il quanto mai dietro le ultime domande,  queste sono le risposte più o meno ampie. Magari domani mi viene in mente qualcos' altro e l'aggiungo.

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)