lunedì 31 ottobre 2016

Per un'amica

"Lo Shotokan è uno stile non competitivo di Karate-do tradizionale giapponese. Le tecniche dello Shotokan non derivano dalla mera applicazione di forza fisica, sono armoniche e decontratte ma, allo stesso tempo, piene di vitalità ed energia. L'allenamento tende allo sviluppo dell'energia interna (ki in giapponese), al miglioramento delle qualità dell'essere umano e al raggiungimento della coordinazione di corpo e mente.
Lo Shotokan è una forma di Budo, una via di auto-miglioramento, una filosofia di vita; non è semplicemente uno sport né una mera forma di autodifesa. Quale dojo o rappresentante del dojo l'abbia scritto su wiki, non so ma è quel che è ed è quello che sono.

Così ogni relazione non è solo una storia di letto, una storia di amicizia, una storia di simpatia, una storia di intesa ma è un po' come qui, un flusso  , una corrente, un fiume che è composto del tutto. Così amica mia, intanto ti ringrazio delle ore passate assieme ieri dopo così tanto tempo e spiego nel mio modesto, quel che vedo. Non si possono separare le acque del fiume o diventeranno ruscelli se pur belli, incompleti. Così come i raggi della ruota di cui scrissi il post. Ognuno di noi ha la sua storia ed è vero che ognuno la vive in modo diverso anche per il fiume di idee e sentimenti che si porta dentro, sempre che ce li abbia. E' pure vero che ognuno di noi cerca qualcosa di più sempre in meglio, cercare di migliorarsi, qualcosa o qualcuno che in qualche modo ci completi e ci permetta di crescere. Questa è l'acqua in cui viviamo, il flusso del fiume. Se il fiume diventa troppo stretto per noi, non ci resta che cambiare fiume o morire in quello che abbiamo. E' semplicemente la vita non c'è niente da fare. Fermarsi spesso, significa morire. Imparare dal passato: si. Dimenticare: no. Rispettare: sempre.

Il drago ed il diamante, il mio logo.
Si, c'erano e ci sono altre pietre più morbide e ci avevo pensato. Però il diamante è la pietra più preziosa per antonomasia. E' come noi, fatta di tante piccole facce che compongono il tutto e dal suo interno, si sprigiona una luce sfavillante. Così mi venne in mente che in fondo, anche se la riflette e basta, è la luce che conta. Entra bianca e ne escono i colori dell'arcobaleno che è anche il ponte di Ásgarðr (Asgard), il luogo in cui gli gnomi alla cui base hanno nascosto un tesoro. Il diamante è il tesoro, è la pietra preziosa che il drago custodisce e protegge, il suo "tesoro": "tu" e quello che emani.
E' quello che esce che di nuovo è come noi. Se ci danno luce, riflettiamo luce, altrimenti quel che è purtroppo. Sono convinto che noi siamo come la natura che ci circonda. Se mettiamo un animale in gabbia (suggerisco a tutti di leggere questo link sul significato di animale, il più complesso e descrittivo che ho trovato), questo ci rende la rabbia della gabbia magari. Così le pietre e le persone. Ci rendono quello che gli diamo per lo meno quelle intelligenti e sensibili. Quelli che non conoscono sentimenti come la gratitudine e la riconoscenza sono in genere anche quelli che rovinano quelli "sani".

Nikko, Japan: Rinno-ji Temple: dragon fountain (in rain)
Fontana del drago, Giappone
Carrara, festa del
oriente, foto inviatami.
Poi il drago e beh, di questo ne ho già parlato. L'unica cultura che l'accetta per quello che è qua è quella norrena, vichinga. I draghi in oriente sono ovunque. Sono amici e protettori degli uomini. Il fiume dei nove draghi, il delta del Mekong di cui si narra che nove dei (perché così sono considerati), vennero in aiuto degli uomini. "Il Palazzo dei Re dei Draghi (Ryugu) si dice che sia situato in fondo al mare, vicino alle Isole Ryukyu (Okinawa). Esso è abitato da Ryujin (il nome giapponese del Re Dragone). Il Palazzo è anche conosciuto come "La terra sempreverde" nel libro del Professor Chamberlain, egli fa riferimento ad una poesia del Man-yo-shu in cui si legge che le arance vennero portate in Giappone dalla "Terra sempreverde" che si trova a Sud. Ci sono tante storie che riguardano questo mitico palazzo, costruito in corallo rosso e bianco, guardato da draghi e pieno di tesori. I Pesci e le altre creature marine servono Ryujin (link in inglese) come vassalli e le tartarughe marine sono utilizzate come messaggeri. Nella parte Nord del Palazzo c'è la Sala d'inverno dove la neve cade tutto l'anno. Nella parte orientale del palazzo c'è la Sala della primavera dove volano le farfalle e il ciliegio è sempre in fiore. Nella parte Sud del palazzo c'è la Sala dell'Estate, dove i grilli cantano nelle calde sere. Infine nella parte occidentale del palazzo c'è la sala dell'Autunno dove gli aceri sono di colori brillanti. Per un essere umano un giorno in questo palazzo equivale a 100 anni sulla terra." (da http://kanagawatimes.blogspot.it/2014/01/leggende-giapponesi.html)

I draghi sono creature dell'acqua non come si pensa qua. Prendono spesso forma umana ed in genere sono donne bellissime. Sono animali sacri ed i maggiori sono quattro e governano i quattro mari: il Dragone celeste, il Dragone Spirituale, il Dragone della Terra e il Dragone dei tesori nascosti. I dragoni erano considerati una delle otto classi di divinità che veneravano e proteggevano Buddha. Il ruolo dei dragoni nel Buddhismo non è presente solo in Giappone; il Buddhismo più antico insegnava che vi era una classe di serpenti, chiamati Naga, che erano i guardiani della religione. I dragoni del Buddhismo giapponese ebbero origine da essi. Lo Shintoismo, la religione indigena del Giappone, precedente il Buddhismo, possiede anch’esso dei dragoni. Il guardiano dello Shintoismo è Ryu-Jin, un nobile dragone che governa un regno sottomarino.

I dragoni e la famiglia imperiale
Secondo un mito la famiglia imperiale giapponese discende da un dragone. Il “Racconto di Hori” narra la storia del primo imperatore giapponese. Il cacciatore Hori sposò Toyotama, la figlia del re dragone. Essi vissero insieme sul fondo del mare per tre anni, finchè la nostalgia di Hori per il “mondo superiore” lo portò a lasciare la moglie. Toyotama partorì un maschio ed egli ebbe poi a sua volta quattro figli. Il minore dei nipoti di Hori, Jinmu Tenno, divenne il primo imperatore umano del Giappone. L’imperatore Hirohito sosteneva di discendere da Toyotama.
L'articolo prosegue subito dopo (da http://www.notizie.it/i-dragoni-nella-mitologia-giapponese/)


Taiko e si legge Daikò
Bellissimo show ieri. Ho messo 5 spezzoni di video sul canale di youtube. No, non rendono l'idea. Il suono della terra dal vivo è qualcosa da vivere di persona. Così ne ho cercato un altro dove si spiega visivamente il suono.



In Giappone tutto è continua ricerca di perfezione. Nella forma ancorché più che nella sostanza (sbagliato alle volte ma questo è). Sia quando si battono i tamburi con forza o con allegria. Di nuovo: "Il fiore perfetto è una cosa rara. Se si trascorresse la vita a cercarne uno, non sarebbe una vita sprecata", in qualsiasi campo il "fiore" si cerchi, anche nella musica. Sotto: Kodo, presso Matsumoto Castle, Giappone. Sul tamburo più alto, il simbolo della trinità Shinto, il Mitsu Tomoe.


Questa cosa dei taiko mi ha fatto venire un'ideuzza ma per ora me la tengo per me è! :) Niente di particolare me a livello mentale e sensoriale credo sia una cosa veramente magica. Non la rivelo perché come al solito qualche genio della lampada, prenderà sta cosa e la farà sua. ノー, Iè, no! :)
I taiko sono il suono degli dei, della terra, non della guerra. Pace, armonia.

Così amica mia, ricerca quello che desideri e ti meriti. Ricercalo con voglia, con passione e con sincerità. Amati perché senza questo, nemmeno gli altri ti ameranno ma tenteranno forse (ma raramente), di aiutarti. L'amore è qualcosa che ognuno di noi si merita e non è un diritto, né un dovere ma un premio per quello che noi distribuiamo intorno a noi. Ricercalo tentando di dare quello che per te stessa desideri e se è destino (Karma né), arriverà. Pensa pure che l'amore non deve fare differenze di razze, religioni e neppure specie, nemmeno tra il più ricco ed il più umile. Ognuno metta quello che può dare e che spesso è tanto ma lo sforzo è far vincere l'amore. Non importa cosa si fa quando ci si incontra. Pensa alla storia di Frederik di Danimarca, ci hanno fatto anche due films e uno: "Un principe tutto mio".

Se si va a letto, a fare una passeggiata o se ci si coccola. Se in un momento di difficoltà o ancora di felicità, si ha voglia e bisogno di vedersi e di sentirsi ed il fondamentale è esserci altrimenti non ha senso manco chiamarla relazione, figuriamoci di letto, SM o meno. Ecco. Namaste.




sabato 29 ottobre 2016

Amore animale - il gatto


Un gatto furbetto si adagia sul petto,
Il dolce rumore, le sue fusa d'amore.
La sua testa rallenta e lentamente addormenta,
I piccoli occhi son quasi dei tocchi.

Giacere, dormire è lenire la tragedia di vita.
Non solo un giaciglio, ma il forte suo appiglio.
È la certezza di una carezza, che da sicurezza,
Che paura non duole, qui regna l'amore.

Poi d'un tratto si alza e deciso m'incalza ,
Il diletto musetto intorno al mio mento,
Nel suo linguaggio, non v'è brigantaggio,
Sei tu che sei mio, vien qua uomo pio.

La lingua rasposa indomita sposa,
La pelle adorata dell'umana accoppiata.
Quest'è un messaggio si pien di coraggio,
Che due insolite specie, s'unirono a vece,

E le differenze, son confidenze.
Messaggio potente per tutta la gente.
L'amore prescinde il colore, si scalda d'onore.
E animale è si intimità ma tanta lealtà. 

mercoledì 26 ottobre 2016

La vergogna mal celata dell'opportunismo

Queste due citazioni sono
sul diario di un amico.
Mal comune? :)
Così dopo aver scritto il post di ieri, mi viene in mente altro. Si, chi vergogna di fare qualcosa che da piacere e da cui ricevi piacere. Che dovrebbe far star bene tutti quelli coinvolti direttamente ed indirettamente.
Per me è semplice: chi ha qualcosa da nascondere, chi ha mentito a qualcun altro, chi sa che il suo comportamento non è sincero e lineare, chi si guarda nello specchio e non vede una persona pulita ma quello che in fondo è, qualcun* che mira solo al proprio io e a soddisfare il propri desideri e sa che c'è qualcosa di peggio che la società in fondo non tollera e non dipende dal letto ma dalla pulizia dell'anima.
Ecco, in questo senso mi sento di poter dire a tutti i narcisisti seriali, che la vergogna (1. Profondo e amaro turbamento interiore che ci assale quando ci rendiamo conto di aver agito o parlato in maniera riprovevole o disonorevole: sentire, avere, provare v. di qualche cosa; ho v. di mio padre; anche con riferimento alle manifestazioni esteriori, spec. il rossore, causate da tale turbamento: arrossire di v.; E di trista vergogna si dipinse (Dante). 2. Motivo di riprovazione e disonore: Colpa e vergogna delle umane voglie (Dante); cose che fanno v., che tornano a v. di chi le fa ; prov. povertà non fa v.. c'è pure per loro e giocano sul fatto di poter agire indisturbati fintanto che gli va bene. Fintanto!), esiste anche per loro. Si celano dietro la maschera dell'accondiscendenza, dietro i loro falsi sorrisi, i sentimenti che non hanno perché sanno che se le persone li vedessero per quello che davvero sono, non li prenderebbe nessuno, neppure qualcuno simile a loro. Si, magari dentro li loro, privi come sono di sentimenti, lo confondono come il tentativo di essere più furbi del mondo, di tutti. Come diceva quel detto: "Più in alto sei, più male ti fai quando cadi"? Ecco.

In Italia poi vige la cultura del sospetto. Si condanna sulle accuse e non suoi processi e qui quello importanti non si fanno ma quelli dei poveri coglioni si e senza nessuna "pietà". Un posto dove non conviene muoversi per non rimanere invischiati a vita in situazioni dove la ragione dovrebbe dire giustizia e questa invece gli da' spesso torto. Qui però.
Che si rintanino in casa o dove credono. Nelle buche che scavano per riempirle di tutto quello che "rubano": cose, sentimenti, fiducia e tutto quanto fa relazione.
Era sempre nella terra dei draghi. Non avevamo un cazzo. Un letto, due materassi di spugna e dei piumini che se ti scoprivi, rimanevi congelato che fuori il termometro segnava -5°. La stufa senza kerosene elemosinato dalla nonna. Accendevo quattro candele per scaldare un po una stanza e per comodini, due casse di legno di birra Carlsberg verniciate di bianco messe di traverso. Eppure ogni volta che ci lasciavamo intonavamo una canzone:


Ma niente rimaneva attaccato alle mani se non sincerità e quel pezzo di cuore che ci portavamo via l'uno dell'altra. Qui si portano via tutto, anche le mutande: "Scusa, ho sbagliato". MAVAFFANCULO SI? :)

E infatti:
Queste due citazioni sono
sul diario di un amico.
Mal comune? :)
"Caro mastrodesade, magari si sentisse chiamat* in causa! Provano una gran curiosità per la mente altrui e cercano di decodificarla monitorando cosa fa e cosa pensa la gente che ha una coscienza. Una volta soddisfatta la loro curiosità tornano nel ‘regno delle tenebre’, salvo poi ritornare puntualmente alla raccolta di informazioni sulla vita altrui quando la noia prende il sopravento. Si tratta di un modo di fare ossessivo, come se avvertissero il bisogno di tornare sul luogo del delitto per controllare se “il morto è tutt’ora ammazzato oppure se è tornato in vita.” Basta pensare che i soggetti affetti da narcisismo perverso tendono a ricondurre ogni cosa a loro stessi, si sentono i protagonisti della tua vita anche quando non lo sono più. Sempre che riescono a ricondurre ogni tua decisione o parola scritta alle conseguenze del loro passaggio nella tua vita si sentono rincuorati: “Vedete, sono indimenticabile!”. Amano fantasticare che tutti/e gli/le ex ancora soffrono per loro e cercano quindi di avere delle conferme a riguardo andando a sbirciare sui social, blog’s e pagine web, oppure chiedendo informazioni ai conoscenti per rincuorarsi di essere tutt’ora pensati, nel bene e nel male. L’illusione di essere pensati e ricordati ossessivamente o una tantum dagli ex gli fa stare bene perché nutre loro narcisismo patologico anche a distanza. La tua censura ti legge perché ha bisogno delle tue parole per continuare a nutrirsi della tua energia, così come quella di tanti altri che offrono loro ‘contributo volontario’ attraverso uno sguardo ammiccante, il sesso, lo scambio di favori, la messa in scena di un clima seduttivo, ecc. L*i ha imparato a mettere nel sacco tutto ciò che le serve per provare una parvenza di emozione, una briciola che sia, vale anche arrabbiarsi e momentaneamente soffrire per qualcosa che hai scritto tu per farl* sentire più viva che maiIl punto è che non riesce a introiettare (assimilare mediante introiezione), assolutamente nulla perché nella sua testa il mostro sei tu. Si nutre di ciò che scrive ma poi lo stomaco torna vuoto come sempre e via alla ricerca di altro cibo!"

Ebbene per quello che mi riguarda sono dei "dead men walking" né più, né meno. Morti che camminano come dicono negli states per i condannati a morte nell'ultimo viaggio tra cella e stanza esecuzioni. E' un altrettanto modo di dire che se scrivo un non vivo "non-vivo" vi viene in mente un vampiro e anche quello sarebbe giusto. Se scrivo zombie allora è un "non-morto".


"Look! The moonlight shows us for what we really are! We are not among the living, and so we cannot die. But neither are we dead! For too long, I've been parched of thirst and unable to quench it. Too long I've been starvin' to death and haven't died. I feel nothin'. Not the wind on my face nor the spray of the sea, nor the warmth of a woman's flesh. You best start believin' in ghost stories, Miss Turner."

Così inseriamo una bella carta di identità nei siti di incontri o a tema, seguiti pure dal nick ma che la luna ci riveli per quello che siamo davvero che la verità viene SEMPRE prima o poi a galla. State tranquille signore, per voi nessun problema. Ci sarà anche in questo caso, sempre qualcuno disposto a scoparvi, dalla più giovane alla più vecchia, dalla più brutta alla più bella da quella sana a quella così perché per la gran parte dei tacchini voi siete solamente "fica" e spesso e volentieri non fate molto per meritarvi di più e per favore, non sentitevi offese. Lungi da me da "scagliarmi" contro la gran parte delle pulzelle sane, deliziose, affabili, sincere, leali. Solo contro quelle marce e che rovinano tutta cassa e no, il camion intero.

E' come se la gallina "Peppa" avesse distrutto il pollaio e dato fuoco a tutta la stalla, così. Ebbene da Peppa ritornerebbe velocemente gallina e pure in pentola senza troppi ma e se anche perché ad una gallina non puoi chiedere spiegazioni sulle motivazioni. Spesso è pure più sana mentalmente una gallina che un* narcisista. Pure questo è un dato di fatto. Vorrei anche farvi notare che un normale gatto è in grado di memorizzare e comprendere il significato di circa cinquecento parole. Ci sono delle lingue autoctone dell'Amazzonia che non arrivano a quattrocentocinquanta parole. Dovrebbe far riflettere in molti e magari smetterla di considerare un'offesa il pennuto o la formichina. E' quel che è e mi dispiace se a qualcuno non piace la verità. Gli uomini sono tutti uguali nei diritti ma dentro no. C'è qualcuno che purtroppo "vale" meno di qualche animale di casa ma l*i non rischia la soppressione dal veterinario, gli è concesso di fare danni ovunque e pure di farla franca. Gli animali non nascono buoni o cattivi. Fanno quello che gli viene trasmesso o che è nella loro natura. Però una tigre può diventare un gattino coccoloso ma una testa di cazzo rimarrà tale fino alla notte dei tempi. Se avete un cane che morde, nel 99% dei casi la colpa è vostra, non del cane. Le compresse, iniezioni o flebo di neuroni non le hanno ancora inventate. Non è possibile far niente per loro.

Come ho già scritto pochi post fa. Avevamo qualcuno qui in zona che si è divertito per diverse decine di anni ad ammazzare coppiette e mutilarle. Per quello che mi riguarda non sono mai stati uomini ma solo cose da fermare il prima possibile. C'è voluto un sacco di tempo, sono stati scritti libri. Qualcuno è stato indagato ingiustamente, qualcun'altro è finito dentro e poi prosciolto ma in qualche modo la cosa si è fermata. "Niente di personale, è solo lavoro". Vale qui, vale in amore, vale negli affari. Come persona, con la carta bianca che gli è stata data, ci si è pulit* il culo. Nessun'altra carta di nessun colore può di nuovo essere riconsegnata. Anzi, adesso quell* si tiene la carta e quello che c'è rimasto appiccicato. La mia "amica" deceduta troppo giovane meno di un anno fa, usava dire: "Va a cagare e mordila". Ecco, appunto :) .

Sapete le ragioni di quello che ho scritto qui sopra. Parte per diario, parte per fermare le cose che abusano di persone. Per quello che mi riguarda non mi sono mai interessate foto da esporre se non per gioco consenziente con chi ho condiviso parte della mia vita. Non mi interessa andare alle feste a mettere a guinzaglio le pulzelle per fare vedere quanto mastro è grande. Mi sono solo interessate le persone e le relazioni e tutt'ora questo è e rimane. Niente "persone", niente relazioni. Le "cose", si trovano sugli scaffali anche se qualcuna riesce a truccarsi non solo con il make up.
Spesso non commento manco in gruppi o in post di altri a meno che non trovi ragioni di palese assurdità della domanda o sia semplicemente uno scherzo. Le cose importanti si discutono in privato e li devono rimanere. Se qualcuno mi entra in casa e mi ruba sentimenti, vita e cose e scappa, certo che esco per strada e urlo "Al ladro, al ladro!" e se mi chiedono chi è stato e se lo so per certo, rispondo: "L*i"!
Voi fate in un modo diverso? Sarà! Voglio vedere quanta gente incriminano al primo scippo quando l* scippat* urla. Perché in genere per strada c'è più di una persona. Beh ch'io sappia, mai nessuno. O perché??? Magari è a querela di parte, non lo so però vorrei davvero vedere il ladro che ci prova. Siamo in Itaglia, di sicuro darebbero ragione  a l*i. Avete qualche dubbio?
Beh come disse un amico innamorato degli states: "Adoro il Texas, è l'unico stato dove se entri nella proprietà di un altro senza permesso ti sparano senza ma e senza se ed è tutto legale". Un po' troppo direi ma tanto per rimarcare le differenze del mondo su quello che si può fare e non.

Così c'è la canzone adatta anche per questo anche se non ho ben capito se Annalisa parla per se stessa o per qualcun altro.


C'è un'ultima cosa, oggettivamente parlando ed è che se si ricopre di cacca il prossimo va a finire che l'unica cosa che ricevi indietro è la stessa cacca che si è seminato ed è pure più semplice dell'uovo di Colombo. 

Namaste. :)

martedì 25 ottobre 2016

Disquisizioni sulla faccia, la gogna, e gli stronzi di ogni sesso ed età. Risposta a un post di fetlife.

E ci risiamo.
Sputtanamento o no? Definito "gogna" su fet. Poi di nuovo, stesso tenore, metterci la faccia e come al solito, la piglio larga.

Legislazione negli USA, visto che tutti fanno riferimento a quel paese anche per i modi di dire:
"...fornicare prima del matrimonio è un reato in Georgia e Virginia, in Massachusetts si rischiano fino a tre mesi di galera. La “coabitazione lasciva” in Michigan è punita con una multa di mille dollari o con un anno di prigionia. Considerando che un americano medio, prima di sposarsi, dorme con almeno cinque partner, l’America è un paese di rampanti criminali. In Massachusetts l’adulterio è punito fino a tre anni di carcere. E’ una violazione anche in Wisconsin, Georgia e Virginia. Usare un linguaggio indecente in presenza di una donna è considerato reato minore in Michigan.
La Corte Suprema statunitense ha decretato che si può fare tutto il sesso orale e anale del mondo, se è consensuale. Eppure secondo l’"Human Rights Watch" le leggi anti-sodomia ancora esistono in una dozzina di stati: Alabama, Florida, Idaho, Kansas, Louisiana, Michigan, Mississippi, North Carolina, Oklahoma, South Carolina, Texas, e Utah. Qui si considera l’atto una bestialità, un abominevole crimine contro la natura. Nello statuto del Wisconsin la sodomia è proibita solo se "osservata da altre persone", ovvero si consiglia di chiudere bene le tende. L’altra gemma del Wisconsin è che è reato fare disegni osceni e indecenti." 
Da omofobia stop
Così avete un esempio di leggi fatte seguendo dogmi biblici. Il classico esempio di legislazioni idiote, promulgate da gente che soffre di allucinazioni divine e che vengono regolarmente disattese per lo meno da una grossa parte delle persone senza che "umanamente" si possano considerare criminali. quindi la faccia nel caso, è bene non metterla o forse si? Perché è sufficiente non dire dove è stata scattata la foto.
Ebbene, mi pare che sia tutto un escamotage in cui le strane leggi in vigore, siano bypassate da "altre". Si perché a meno che tu non dichiari apertamente, che tu lasci le finestre aperte o che lo scriva su un sito con tanto di indirizzo, il poliziotto di turno o il bigotto che abita accanto a te, non potrà mai saperlo. A meno che i due durante l'atto non si mettano ad urlare a squarciagola: "Siiiii inculami, dai, siiiiiii". Dove l'ho scritto: "Fatta la legge, trovato l'inganno"? :)
C'è però un sito che mi hanno fatto notare oggi e che dietro diversi improperi dei soliti noti e meno noti, dice che il Sado maso è una cosa che la cristianità accetta:
"...è un tema importante del Nuovo Testamento. Una relazione sadomaso tra un marito dominante ed una moglie sottomessa è proprio l'ideale del matrimonio delineato in Efesini 5,21-26 e portato alla sua conclusione logica! Mi spiego meglio.

La maggior parte di noi ha familiarità con questo famoso copione per un matrimonio cristiano: Nel timore di Cristo, siate sottomessi gli uni agli altri: le mogli lo siano ai loro mariti, come al Signore; il marito infatti è capo della moglie, così come Cristo è capo della Chiesa, lui che è salvatore del corpo.  E come la Chiesa è sottomessa a Cristo, così anche le mogli lo siano ai loro mariti in tutto.  E voi, mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei... (Efe 5,21-26)."
 http://rispostecristiane.blogspot.it/2011/09/pratiche-sadomaso-nel-matrimonio.html?m=1

Oddio, questi qua non l'hanno mica capito bene di cosa si tratta davvero ma insomma, credo convenga leggerlo a mente aperta così, per capirci qualcosa. Alla fine chi è tornato all'ovile, della serie: "Voglio il master/marito e quindi me lo porto a casa e tu aspetti se mi va male (ma non te lo dico), oppure: "ho sbagliato (e io sono lo sbaglio semplicemente perché esisto). D'altra parte ho una bella attrezzatura di roba in casa e mi posso divertire con il marito trasformato in master o quel che è" (e come no! Uguale proprio), adesso ha una bella giustificazione biblica e può di sicuro andare in chiesa per una benedizione: " "Io e te per sempre", com'era quella frase che mi chiesero di preparare per casa che non ricordo?"

da  http://www.davidemaggio.it/
La Mitica Moana Pozzi
Ora, se il farlo di per se non fosse un reato biblo-legislativo, che problema ci sarebbe davvero a farlo sapere al mondo?
Dirò di più. C'è stata qualcuna a cui piaceva e pure tanto farsi vedere da nickarsi con pseudonimi espliciti, da riempire i siti di foto in azione e non ma tutte nude nei siti dedicati ai porcelli esibizionisti. Ci fu una e non dico nomi anche perché non me li ricordo, che venne riconosciuta su un sito a tema da un amico e che la contattò. Lei prontamente gli rispose una cosa del genere: "Si sono io ma tu che ci fai li con me sullo stesso sito?" Appunto! Ma il "guaio" sulle leggi fatte a cazzo di cane è questo. Internet è una rete su cui si naviga. Ad ogni sito corrisponde un indirizzo (definizione di indirizzo: 1. complesso di indicazioni (nome, via, numero civico, città, codice di avviamento postale) necessarie per trovare una persona, una ditta ecc., per recapitarle corrispondenza o pacchi: indirizzo del mittente, del destinatario. 4. (inform.) numero che identifica una cella nella memoria centrale di un computer; anche, registro che identifica un’unità o una periferica di un computer |indirizzo e-mail, stringa di caratteri che identifica l’utente e permette di mandargli un messaggio di posta elettronica), che sia proprio del sito che proprio dell'utente.

Che significa http://www.miosito.qualifica?
HyperText Transfer Protocol, nella world wide web, nome del sito, qualifica del sito es. org, organizzazione. It, italia. Com, commercial ect., ect., ect.. Questo è però quello che la macchina vi fa vedere, nella realtà ad ogni sito corrisponde un indirizzo web numerico. Provate a cliccare qua: https://www.google.it/webhp?sourceid=chrome-instant&ion=1&espv=2&ie=UTF-8#q=www.198.35.26.100 e google o qualsiasi motore vi rimanderà a chi è possessore di quell'indirizzo ip che fa capo nel caso ad un'organizzazione e ad un indirizzo fisico. La posta? Uguale. solo che invece di esserci il cap, c'è: nome_che_mi_sono_scelto@(at, presso), nome dominio e anche questo è a capo di un ip, un indirizzo fisico. Internet è strutturalmente un mezzo di comunicazione tra persone definite tramite indirizzi la cui residenza può cambiare ma che riconducono per forza al domicilio di una persona fisica o di un'azienda. Giratela come vi pare. Questo è. Rintracciare qualcuno? Facile con pochi presupposti ma inutile così. Oddio, l'idea non è quella di arrivare al grande fratello ma per la miseria, un attimo di riflessione ci vuole su come risolvere il rischio.

L'ultima gradita novità: depenalizzazione del reato di atti osceni in luogo pubblico ed annessi e connessi. Adesso si paga una multa e fine della frittata. Salata ma è una multa. Oddio, chi ha più soldi di quello che pesa, può scopazzare dove gli pare alla faccia della "giustizia". C'è infine un'altra legge in discussione sulla libertà della rete: questa.

Adesso fatemi capire e dico sul serio come cavolo concilieranno questa "privacy" con il luogo (virtuale ma pur sempre un luogo perché deriva da oggetti fisici), più aperto al pubblico del mondo. Che diavolo cambia e me lo chiedo se tizio e caia hanno fatto delle belle fotine assieme e sono finite su internet perché così gli andava: esibizionismo, quello che vi pare e poi uno dei due ha così cambiato idea.  Intanto la foto è comune, un* l'ha consegnata all'altr* e pertanto gli appartiene senza se e senza ma. A me viene solo da pensare se i due sono in grado di capire quello che fanno, va bene, altrimenti il "caso non sussiste" ma se due sono adulti e consenzienti, c'è qualcosa che non mi quadra. Dov'è il problema, il giudizio?
Se qualcuno l'ha fatto foto o movies ed è rimasto talmente soddisfatto da metterle on line o da consegnarle a qualcun altro perché lo faccia, di che paura si stratta? Verrete per caso messi alla berlina se vi pappate più volentieri la pizza piuttosto che la bistecca? Concettualmente se siete un attore/attrice porno, dovreste essere giudicati o ghettizzati per questo? NoFate male a qualcuno? Siete stati costretti a farlo? Quindi di nuovo, nessun problema. Allora perché avete così fifa di questa roba?
Eppure se sei gay prendi coscienza che sei gay e vai e frequenti ambienti gay. Se fai sadomaso forse ti viene voglia di andare a qualche convention ed i entrambi i casi ti vedono eccome se ti vedono. Ti conoscono, sanno chi sei e che succede? NIENTE a meno di non trovare qualche matt* e quelli sono troppi dappertutto ma di nuovo, APPUNTO!

Potremmo magari discutere del buon gusto ma oltre a questo di sicuro non ci sarebbe niente di sbagliato. Sempre nella terra dei draghi mi sono trovato più e più volte a scopare mentre accanto tizio dormiva, caia pure e sul letto accanto c'era un'altra coppietta che scopazzava come noi.
Giuro, non  ci arrivo. Come può essere lesivo, diffamante qualcosa che hai fatto in piena responsabilità  e se in quel momento ti è pure piaciuto? Paura di essere etichettati come porcelli forse ma che c'è di strano nel fare sesso consenziente a meno che non ci siano minori in giro? La maggior parte della gente non sa usare internet e manco riesce a trovarti. Quindi come fa a saperlo? E' come un campo nudisti con un pubblico maggiore. Né più, né meno ma oh, ce l'hai messe "tu" apposta per avere quel pubblico!!! Se non volevi essere vist* te ne andavi a fottere in camporella di notte nel luogo più sperduto che c'è e forse ti va pure male che il tipo che ha la casa di sotto ha una bella camera all'infrarosso per sicurezza e vi riprende come se fosse li. Quel materiale è suo.

C'è inoltre una cosa da considerare molto importante. Parlare di qualcosa, porta conoscenza. Modifica il giudizio della società perché permette agli altri di riflettere. Pensiamo al divorzio o all'aborto o alle cause animaliste che hanno sviluppato una coscienza collettiva diversa, più evoluta. Ve lo avevo postato, non so se c'è ancora. Sta cosa è nata dalla storia di Elsa, la leonessa. Gli uomini presero coscienza che i leoni non erano solo leoni e gli elefanti uguale. I giaguari, i leopardi, gli ippopotami, gli aironi, gli ibis e pure le balene o meglio, i cetacei in generale e tutta la natura dal più grande al più piccolo. Cosa provano? Pensano? Amano? In molti casi si!!! La natura è stata stravolta da un libro ed un film che l'etologia solo pochi sapevano cosa fosse. In alcuni casi ci sono anche delle coppie gay ed è n-o-r-m-a-l-e per dio che l'amore non ha confini, né colore, né razza, né specie fatta esclusione per alcuni appartenenti al genere umano. Si beh ma noi siamo quelli intelligenti!!!! Ehhh come no!

Avete paura della rete. Io ho paura che non si dica la verità o che la si nasconda che senza questa non si può fare nulla per migliorare e migliorarsi. Le persone sbagliano ed è normale  pure giusto che sia cosi.  Su internet si raggiunge un pubblico più vasto. E' solo questione di tempo e vale per tutte le galline che leggono, polli inclusi, così da non apparire sessista. Vi avevo già fatto questa domanda ma pare che a nessuno sia venuto in mente una risposta, la ripropongo. Abbiamo due contenitori di dimensioni, forma e materiale identici. Sono conservati nel medesimo ambiente alle stesse condizioni ma nel primo c'è una sola cellula, nel secondo due. Il primo contenitore è pieno di cellule dopo X ore. Considerando il fatto che ogni cellula si riproduce ogni 2 minuti, dopo quanto tempo il secondo contenitore sarà pieno come il primo?


Forza che vi fa bene! :) Potete anche dare risposte via Kik, così non si vede chi è stato dato che ne avete terrore. :)

Si, va bene, le persone cambiano idea e da porcelli diventano santarelli e vanno pure al Lourdes, e allora? Adesso riposto il solito pacco zen dal solito film perché mi piace e rende l'idea a costo di sembrare monotono. Per lo meno è associato a qualcosa di reale.

 ..." Tutti (i soldati) hanno degli incubi."
"Solo per chi ha vergogna di quello che ha fatto".

Appunto no? ;) (Ma se lo consideravi vergognoso, perché l'hai fatto? Non sei stat* obbligat*  e bla, bla, bla. Perchécazzotivergogni? :) ) Non hanno agito di impulso, sono cose ragionate, discusse, approfondite, analizzate e coscientemente decise. Non vale mica la scusante dell'LSD è e nemmeno del crack. :) 
Qualche webete magari se ne uscirà il solito io faccio come mi pare. None! :) Fino a che stai da sol* fai come ti pare, quando stai con gli altri, tieni prima a mente cosa causa il quanto e gli rispetti. Sempre per rimanere in tema di cambiamenti di opinioni nella letteratura italiana che è certamente famoso, vi dice niente un certo Fra' Cristoforo nel celeberrimo romanzo di A. Manzoni, "I promessi sposi"? Ecco!!! :) Ok dai, la butto sul ridere:


Come scrisse Einstein sulla stupidità degli uomini?  "Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi." 

Non oltraggia la verità e la dimensione umana ma la bugia, l'interesse ben nascosto sotto quello che dovrebbe essere bellezza nel senso più ampio del termine. Vale per il truffatore il cui problema è essere svelato come truffatore, vale per l'assassino il cui vero problema è essere scoperto come tale. Nessun uomo prudente si metterebbe vicino chi GIA' ha fatto per cui la prova fondamentale è quella di aver cambiato vita e questa è una delle cose in assoluto più difficile da fare. Provate a smettere di bere, a smettere di fumare, giocare, chattare, scopare. Provate ;)

Quindi e ribadisco, i siti a tema, le situazioni in cui ci si incontra per andare a letto, visto che sono rischiose e parecchio dal punto di vista fisico che morale, si mettiamoci la faccia e l'indirizzo e chi l'ha fatta grossa, "BOLLAT*". Vedrete quanta pulizia.

sabato 22 ottobre 2016

Cyber attack

Si, sembra una barzelletta ma non lo è.  "A te", dicevano in casa, "non te la porteranno mai l'adsl. Impossibile. Te li hanno talmente rotti per così tanto tempo che... mica gli conviene".
Oh, vacca boia me l'hanno portata davvero!
"Quelli son pazzi", dicevano. In effetti dopo 20 anni di porcate la lista è lunga.
Oddio, stavo scrivendo qualcos' altro ma sbragato alla tv, m'è passata davanti la notizia di Twitter, di Amazon e della portaerei americana che sono sotto pesante attacco hacker e non ho resistito. Per tutto sto tempo ho portato un bel cappello bianco ma come dissi in un altro blog, quando esci sotto la pioggia prima o poi ti bagni e ci sono stati negli anni in cui la pioggia è arrivata dal secchio di qualcuno che doveva essere "amico". No, l'amore qui non c'entra. Un po come se stessi lavorando per l'incapace sig. X e lui invece di starmi alla larga che gli stavo insegnando come e cosa fare, si divertisse con l'unico che dalla sula mariannica ignoranza, riusciva a chiappare. Mariannica? Ehm.. abissale talmente tanto che oltre la Fossa delle Marianne non c'è!
Tornando a chi pensa che quando uno se la segna si parli in modo riduttivo di "vendetta", non c'è niente di più sbagliato. Arriva un X soggetto che ti chiede come fare a svolgere una ricerca e prelevare i dati da pc poco raccomandabili, tu spieghi. Spieghi anche come non farti beccare, spieghi tutto ma proprio tutto e alle volte il "Fa' vedere" o fallo per cortesia, è arrivato contestualmente. Poi una mattina ti ritrovi nella cacca per le sopracitate ragioni e non funziona praticamente più niente. Per farla breve è troppo facile beccare il famoso "prete nella neve" e molto difficile riuscire a beccare lo stesso tipo quando ha cambiato abito e si è vestito di bianco. Ora si da anche il caso che l' X soggetto sia quasi incapace di proteggere se stesso (altrimenti non verrebbe a scassare), che quello che sbandiera non sia letteralmente in grado di fare e che tu o ti difendi da solo come fra l'altro devi, oppure alzi bandiera bianca e ti dai all'ippica.
Si da però il caso che l'ampollina dell'acqua santa sia in chiesa e non qui e visto che li non ci vado dato che adoro tanto stare a casa mia a farmi i cavoli miei da solo, con i miei animali o con qualche SANA pulzella,  perché diavolo vengono a rompere le @@? N'hanno niente da fare INSANE pulzelle incluse?

Cosi dopo cinque o sei stronzate una mattina saltai di brutto e gli dissi il famoso: "Ora hai rotto il cazzo".
Dove li vuoi i tuoi servers, i tuoi back up e te tue server farm? Dillo perché di sicuro non saranno più li e manco dove mi dirai ma probabilmente sarà tutto talmente incasinato che ti converrà riaprire il tutto in un'altra galassia e fare pure in modo che non sappia quale."
Ogni ulteriore spiegazione è censurata visto che la maggior parte non ci capirà mai una "beata m." e che comunque potrebbe travisarla a seconda del comodo. Di nuovo, sono responsabile di quello che penso e scrivo in base a questo. Di quello che voi capite o che ci volete trovare, potete tranquillamente farcene una pallina e imparare magari a giocare a golf. Dice che è un bello sport, dice. Di sicuro vi fa respirare aria fresca di campagna e sopratutto vi tiene lontano dalla rete. :)

A buon intenditor poche parole.

Foto dal sito del link: "financial times" 
Così, sulla vena di questo esilarante attacco spoofing Ddos e trojan e con le lacrime agli occhi per la scena, ho deciso di scrivere sta roba così, tanto per mettere qualche puntino sulle i e continuare a riderci un po su.
Quante volte ve l'ho scritto che non c'è niente di inviolabile? Ho perso il conto!
Ecco qua va: https://www.ft.com/content/b03bc7f0-9745-11e6-a1dc-bdf38d484582

Figuriamoci un telefono il cui sofware si trova dentro o quasi in altrettanti milioni di copie del modello sugli scaffali di un bancone, su un pc che vi hanno propinato intero, su un modem di una compagnia telefonica pure quello in migliaia se non milioni di esemplari.

Vi metto pure una piccola lista di attacchi ricevuti. E' stato quello un periodo di calma nonostante tutto visto che ci sono pure i tempi dove è veramente un bombardamento.

Per la cronaca, ho deciso di far vedere quello che in genere succede ai vostri pc mostrando una sezione filtrata dei miei:

Tentativo di intrusione  Tipo di attacco: Smart ARP  08/10/2016 11.01        
Tentativo di intrusione  Tipo di attacco: Smart ARP  08/10/2016 10.34 
Tentativo di intrusione  Tipo di attacco: Smart ARP  06/10/2016 12.32
Tentativo di intrusione  Tipo di attacco: Smart ARP  06/10/2016 12.04
Tentativo di intrusione  Tipo di attacco: Smart ARP   28/09/2016 18.12
Tentativo di intrusione  Tipo di attacco: TCP flags check 14/09/2016 12.23
Tentativo di intrusione  Tipo di attacco: TCP flags check 14/09/2016 12.16
Tentativo di intrusione  Tipo di attacco:  TCP flags check  14/09/2016 12.02
Tentativo di intrusione  Tipo di attacco: Smart ARP 13/09/2016 18.49
Tentativo di intrusione  Tipo di attacco: TCP flags check 12/09/2016 18.43

Quelli ultimi non li pubblico, devo ancora studiarli e vedere chi debba essere reportato fino alla chiusura del sito anche se l'hanno spostato su Andromeda. :P

martedì 18 ottobre 2016

Il fiore reciso


Il fiore reciso

Sei così bella che sembri una stella,
Ma dietro al colore riveli il dolore,
Che porti sapiente a te chi si arrende.

L'immagine in viso del tuo falso sorriso,
Brutto, contorto, sì falso e distorto,
Dalle promesse e del tuo solo interesse.

In ogni pensiero che credevo sincero,
C'è invece il nonnulla, gran donna fasulla.
Dici e trascrivi i mendaci obiettivi,

Le immonde parole che dentro mi duole,
Il folle squallore del tuo disonore.
Amare e gioire, con te è morire.

Nei fiori incolori che porgi ai signori
Ce n'e solo uno, il resto, nessuno.
Di Narciso le chiome, e porta il tuo nome.

Tu odi al tuo ego, un bieco diniego,
Quasi un violino al conte Ugolino,
Che morse si forte i figli alla morte.

Un osceno retaggio, d'un uomo selvaggio.
Che poi non importa se per noi sei contorta.
Quello che conta è il suon della porta.

Sul cuore perduto di chi t'ha creduto.
Per secoli amore ha portato l'ardore,
Degli uomini arditi e spesso decisi.

A far trionfare l'amore solare.
Ma con te mestamente,
L'amore leale è roba bestiale.

Ed il tradimento, il gioco, il tormento,
Prendono il posto di quando sì posto,
La tua onestà è solo viltà.

Ti vedi regina e sei solo ferina.
Unà disumana che per la sua brama,
Riflette lo specchio di sporche marchette.

Sogghigni, sgrafigni le cose a te tese,
Dritto vassallo al tuo un cuor di metallo.
E spolpi l'essenza con tal prepotenza.

Un immondo vampiro, un mero respiro,
Succhiando vilmente vita alla gente,
Che tu sei la vuota, sei il niente.


domenica 16 ottobre 2016

Il possesso e il tempo.

Credo che nessun uomo possa possedere un altro uomo né fisicamente, né moralmente. Credo che ogni uomo nasca libero di essere e di diventare quello che gli dona felicità. Esiste il completamento semmai, il trovare, incontrare e vivere la persona che ti rende felice. Esistono pertanto diversi gradi di "completamento" e nelle relazioni. La semplice conoscenza, l'amicizia e il letto. L'amicizia è la prima base per cui qualcuno possa andare a letto con qualcun altro. Senza questo è solo un gesto sciatto e sporco per la sua stessa natura. Ha solo l'appagamento fisico e non comporta quasi nessuna morale che l'intesa a letto. Vero è che per trovarla quell'intesa a letto bisogna finirci ma se rimane li, ciao. Per trombare non bisogna per forza riempirsi le idee di puttanate varie, basta essere coscienti di quello che si fa e basta. Nessuna empatia. Un minimo di rispetto. Gesti materiali magari con buona tecnica e li finisce

.

Credo che il mio ed il tuo sia quello che ci viene donato e che li si fermi se questo è dato con sincerità, rispetto e lealtà. In quel caso considero veramente un privilegio aver incontrato qualcuna ed avere la possibilità di viverla qualsiasi sia stato il suo passato. Conta come ci si comporta da quanto ci si incontra e soprattutto da come le storie (purtroppo alle volte). Finiscono perché quello è tutto il senso che si ha e si può dare al vissuto, all'aver condiviso. In base a ciò, considero le persone buone o cattive.

Credo che sia meglio spiegare e rispiegare e far capire piuttosto che dare un ceffone o colpire qualcuno ma se mi colpiscono, rendo e anche in modo pesante. Non sono buonista e pacifista a tutti i costi ma cerco di usare un minimo di buon senso e che da uomo imperfetto, non sempre ho. Sbaglio e quando lo faccio, prendo delle cantonate micidiali. Considero ogni errore di qualcuno, rimediabile. Dico spesso che: "Il rotto riparabile non è mai rotto veramente" e in un certo senso è una forma di perdono anche molto ampia. Superato un certo limite ed è quello dell'umana decenza, no, non si va.

Credo che il diritto nasca dal dovere e non viceversa ma sopratutto non da solo. Credo che se chi hai accanto ti chieda qualcosa o tu veda che semplicemente abbia bisogno di qualcosa, tu debba essere in dovere di aiutare questa persona soprattutto se è una storia di letto. D'amore, mettetela come vi pare, spero che abbiate capito. Quindi non importa che cosa sia, se ha bisogno dell'auto o della ricetta di un dolce per far felice i figli, la famiglia o gli amici. C'è una ex che mi chiama ogni tre per due, cambia nulla chi e come. Se puoi, da' pure il dolce e di la, si spera che ne facciano buon uso. Immaginate chi con un'ambulanza va a prendere tizio e decida se soccorrerlo perché è una buona persona altrimenti no. Non funziona. Vero, se ti comporti male poi rischi che il dolce sia pure buono ma che il piatto su cui è fatto gli finisca direttamente su per il culo. Non importa chi glielo infila, l'importante è che non esca.

Credo che le esperienze nel bene e nel male cambino la vita. Avevo un capitano che era stato nella missione Libano con il Gen. Angioni secoli fa. Era "schizzato". Tic nervosi a go-go. Oggi lo definiremo stress post traumatico. Appunto. Forse i proverbi hanno una ragione no? "Semini vento, raccogli tempesta". Non seminare vento, semina AMORE per dio. Fa le cose con giustizia, rispetta chi hai accanto come reputi tu voglia essere rispettato. Quando cessi, se poi l'altr* sbarroccia, e beh. Ci dovevi pensar prima. Papà diceva: "Se tratti male un cane, quello prima o poi ti morde. Se tratti male una pecchia, quella ti buca. Eppure sono entrambi delle creature dolcissime."


Penso che spiegare alle persone sia una cosa molto difficile perché difficilmente capiscono e se lo fanno, invece di spiegare anche a chi hanno intorno, preferiscono distruggere quello che hanno imparato per compiacere e ritornano a fare le porcate che facevano prima. Pure io in fondo. I primi tempi di internet i rompicoglioni venivano tracciati, individuati gli ip ed inserito un virus che al riavvio gli avrebbe messo male il pc se non cancellato il contenuto dei miseri HD che si aveva. Poi si passò ad avvertire ma in genere rispondevano male, spesso con un "Fatti i cazzi tuoi" (appunto), ed il vederli continuare a fare i cazzi loro. Psss, non mi sto accusando di nessun reato. Credo che sia venuto il momento di smettere di spiegare soprattutto a chi non vuol capire o si difende dietro paraventi di carta di riso. Siccome la gran parte di voi è nella categoria "genio", questo non significa freddargli il pc o il telefono ma utilizzare i sistemi internazionali che regolano la rete e che superano le singole leggi o i buchi che queste hanno. Come si dice in Italia? "Fatta la legge, trovato l'inganno". L'altra sera Mitnick dall'alto della sua grandezza disse: "Di chi è la colpa di chi entra o di chi lascia la porta aperta"? In effetti non fa una grinza. Si geni, lo sappiamo tutti che non si dovrebbe entrare secondo le solite leggi ma se proprio è così sbagliato che ci fa Mitnick li dov'è invece di essere in galera a scontare la pena che gli avevano dato? Tutti i torti non ce li ha.


Il principio base di ogni sana società è e rimane SEMPRE il principio della reciprocità. Se chiedi rispetto, dai rispetto. Se non vuoi che ti rubino, non rubare, se non vuoi che ti manchino di rispetto, non mancare di rispetto. Quando uno stato non capisce e non regima a modo questo, non è uno stato ma un'anarchia in cui l' "oppresso" troverà sempre il modo di fare a conto suo. Che sia quando dopo il terzo furto il negoziante spara al ladro o dopo che hanno riempito di botte moglie e figli per fregargli il ciondolino che la bisnonna gli aveva regalato e custodito per due guerre mondiali il cui valore è spesso solo o quasi MORALE, non funzioni letteralmente un cazzo. Se lo stato si impegna a proteggerti ebbene DEVE farlo. Se manca, cazzi suoi come di tutti.

Credo che nella formula del matrimonio ci sia una sola cosa che vada davvero la pena di ricordare e che prescinde da dio:
"Prometto di esserti leale sempre,
nella gioia e nel dolore,
nella salute e nella malattia,
e di amarti e onorarti
tutti i giorni della mia vita."
e ci aggiungo pure la notte!

Credo che dovrebbe essere pronunciato ogni qualvolta ci si impegni in amicizia e che sia vincolante per lo meno fino a quando qualcuno dei due non ci passa sopra con un carro armato di ultima generazione. L'amicizia mi spiace non è egoismo. E' la prima forma di amore e per il vostro dio se ce l'avete, per l*i vi sporcate le mani per aiutarl* o semplicemente non siete amici ma conoscenti di comodo. Vi fa piacere vedere quei pompieri e quei volontari che sono iti a tirare fuori le persone da sotto le macerie. Ecco, quello è sporcarsi le mani. Quella è amicizia disinteressata. Quello è considerare qualcuno importante per il solo fatto di esistere. E' rispetto, talmente tanto rispetto per la vita da rischiare la propria per salvare la vostra. 


Credo nella scienza e la morale che questa ci da. Non credo in nessuna morale divina, dettata da un dio immaginario che è al di sopra di tutto e che parla con gli uomini. Credo ancora di meno negli uomini che professano di parlare per conto di Dio. Per quello che mi riguarda sono degli allucinati senza per forza aver ingerito delle pasticche di LSD ma il cui effetto è talvolta peggiore della succitata droga. Per questi dialoghi, spesso torturano, uccidono ed abusano di altri esseri umani. Solermente con un pastiglia di LSD ci si lancia solo da un balcone credendo di volare. Ok, speriamo che sotto non ci sia nessuno e che non ci si metta al volante mentre siamo allucinati. Appunto però.
Detto questo, l'invenzione della monogamia degli uomini è data da presunte morali e lezioni divine. Noi non siamo fatti per vivere una vita con un singolo partner o meglio lo siamo stati. Infatti una qualsiasi femmina di sapiens-sapiens diventa fertile a circa quattordici anni, dono dell'evoluzione, quando la vita nelle caverne o anche in case anche di mattoni, era "fortunata" se arrivava ai 30-40 anni. Abbiamo allungato il periodo della fanciullezza e abbiamo fatto stramaledettamente bene ma ancora il nostro corpo non si è evoluto ed adeguato alla cosa. Ci vorrà probabilmente qualche milione di anni perché funzioni ma potete aspettare con fiducia se qualche psicopatico narcisista non finisce di rovinare questo pianeta e gran parte di voi, con lui.
Così l'unica forma di tolleranza possibile è dare amore e concentrarsi sui pregi delle diversità e non nell'oppressione di quello che non capiamo perché non è uguale a noi.

Credo che qualcuno quando entra nella vita di un altro, debba farlo in punta di piedi, rispettando tutto quello che ci trova anche se non è conforme al suo modo di pensare. Se ci entra per amore presunto o vero, ancora di più. Uscirne puliti e lasciare un bel ricordo o non far cessare qualcosa che era molto di più di un'amicizia, sia una forma di rispetto per se stessi prima di tutto e per gli altri. Siamo perché siamo stati e saremo domani quello che abbiamo costruito oggi. La vita è come una catenina o se vi piace il paragone, quel guinzaglio che vi lega. Ecco, non importa spezzarlo tutto perché si rompa, basta rompere una singola maglia che non sia più lo stesso. Questo è bene ricordarselo, sopratutto se il guinzaglio non è il vostro e se si ci siete stati professando lealtà, sincerità e amore, sia ancora un crimine peggiore farlo a pezzi con il chiaro intento di distruggere il guinzaglio e chi c'è dall'altro capo. Qualsiasi capo esso sia. In merito rileggasi anche "Quando la follia diventa manuale pratico. 04/07/2012"

Ebbene queste sono le ragioni per cui non ho tempo. Non voglio mettere il mio pistolino in un posto dove l'unica certezza è che prima o poi sarà morso senza riguardo né pietà per la sola "colpa" di esserci e di aver tentato con ogni atomo del mio corpo e con l'anima se ci credete di aver fatto di tutto per la felicità di chi ho accanto e chi c'è con lei per evidenti storie di vita vissuta. Basta e avanza. Non do' carta bianca più a nessuno, nemmeno prove continue ma intendiamoci, gli scherzi sono finiti. Se volete prendere per il culo, c'è il marito che avete a casa, l'amante che trovate sui siti a tema gratis e a pagamento. Qui il solo prezzo è il rispetto.

sabato 15 ottobre 2016

Cosette

Nuuu. Fuggite. Non vi piacerà. 
Avevo preparato un pst che parlava di cose varie, da un po di web a musica a Mitnick ma poi perché?
Scrivi sul narcisismo e non va bene, scrivi sul loto e non va bene. Scrivi sul tema natale e non va bene. Metto un test stupido e non va bene. Ve ne metto uno a trabocchetto e lo ignorate.
Eppure tutti i giorno c'è un* poveracci* che ha problemi seri che ne combina una. Tizi* che per un paio di problemucci di salute, sparisce. Chiami, per sapere come sta e poi ti accorgi che non c'è rimasto  niente, nemmeno il ricordo. Solita roba, si. Purtroppo. Per tre volte diceva: "Mi sono comportat* da stronz*, mi spiace".
Oggi e pure ieri uno poteva rispondere: "ti comporti da stronz* perché se stronz*" ed in effetti è cosi.
Parli con quell'altr* che stranamente si fa viv* quando i buoi sono scappati da un po per una giornata "scema" tipo ci amiamo: odori, pappa, chiacchiere e star bene senza pensieri senza che ci sia niente sotto e dopo aver messo tutto assieme, cambio d'idea. Altro, poi altro, poi di nuovo altro. Cosi, fotbar.
Lassa sta che è meglio.  Non rincorro nessuno, non importa.
Di ste cose strane ne passano una al giorno e siccome rimango molto basito, mi viene da pensare che uno abbia da pensare che abbia passato troppo tempo qui.
Non è da ieri che lo dico che ne ho le scatole piene ed è pure divertente fare un po' di pulizia. Ieri un sito di incontri è stato chiuso. Qualche altro è su quella strada visto come si comporta. Non avverto più, tanto non è mai servito a nulla in fondo. L'unica cosa che alla maggior parte delle persone davvero interessa è solo fottere in tutti i peggiori sensi, il prossimo.
Parlavo con un'amica. Lei ci ha messo 9 anni a liberarsi da un* psicopatic* narcisista. Ebbene, io tutto sto tempo non ce l'ho.
Buona notte.

mercoledì 12 ottobre 2016

Ravenna

Non si può dire al sole: "Più sole" o alla pioggia: "Meno pioggia".


...
MDS: "Era figa ma si odiava. La classica masoch. Ok, lei non lo sapeva. Infatti dopo me ha messo la testa a posto. Va bene, insomma e servito a qualcosa.  Poi ci son quelle che ammazzano tutto e tutti. Anche i narcisisti sono cosi."
XXX: "Hai presente Ravenna, la regina interpretata da Charlize Theron in Biancaneve e il cacciatore? Rende bene il paragone :)"
MDS: "Si."
...
XXX: "Quanta delicatezza c'è in te Drago...."
MDS: "...buttata nel vento :)"

"Il resto è ombra. Il resto è segreto."


Il loto, la donna, il sacro, il mistico.

Credo che tutti conoscano questo fiore e che praticamente quasi tutti abbiano sentito o visto scritto il sutra del loto: "Nam Myoho Renge Kyo", di cui ho già parlato ma mi piaceva affrontare il fiore più bello del mondo in un modo che molti non conoscono.


Il fiore del loto è conosciuto fin dalla sua antichità per le sue proprietà "particolari"  ma prima di tutto il suo nome. In sanscrito si chiama "Padma". Questo nome è  sinomino di "Poni", vagina (per i terra-terra: fica, figa, topa etc. etc.), per questa ragione in latino gli venne dato il nome "Ninphea", il termine  che si usa per chiamare le piccole labbra del sesso esterno femminile. Il loto è donna.
E' ricco di misticismo dato il fiore rimane sotto acque sporche o ricche di limo/sostanze nutrienti e quando il sole lo irradia, esce dall'acqua sbocciando, aprendo più di venti petali. Il suo profumo ricorda l'anice ed è intenso. In natura è raro che fiori appariscenti abbiano anche dei profumi forti ma questo è uno dei pochi casi. Il loto è il simbolo della rinascita dalla bruttura e la falsità che nella vita incontriamo.
Ci sono cinque colori di loto.

Nelumbo lutea/alba
E' la purezza dello spirito e perfezione della mente. La pace con la nostra stessa natura.

Nymphaea caerulea, il loto blu.
E' associato allo spirito, alla saggezza, la conoscenza e l'intelligenza. 

Il loto viola
L'ottuplice sentiero del Buddha, il suo insegnamento più importante, l'esoterismo, il misticismo.
I. La via che conduce alla fine della sofferenza
II. Retta comprensione (samma ditthi)
III. Retta motivazione (samma sankappa)
IV. Retta parola, retta azione, retta vita (samma vaca, samma kammanta, samma ajiva)
V. Retto sforzo (samma vayama)
VI. Retta consapevolezza (samma sati)
VII. Retta concentrazione (samma samadhi)
VIII. Lo sviluppo della saggezza


La Ninphea Lotus (il loto propriamente detto)
Non posso dire altro che Nam Myoho Renge Kyo associato ad un profondo e sincero Namaste a chi vuole aprirsi alla via del Buddha.

Il loto rosso, non trovo il nome latino, forse rubra o rubrum?
Il rosso dell'amore ma anche la compassione ma anche il cuore. Quasi una magica indissolubile terna.

Nell'antico Egitto il loto era un fiore dedicato all'amore, nel papiro Harris 500 si trova scritta questa poesia in preghiera al dio Ptha per riuscire giacere assieme ad una donna:
“Concedimi mia sorella questa notte, 
il fiume si trasforma in vino,
Ptah è il suo canneto,
Sekhmet è la sua foglia di ninfea, 
Iadet è il suo bocciolo di ninfea, 
mentre Nefertum è la sua ninfea fiorita di gioia,
rischiarando la terra con la sua splendida presenza …
è la gioia che illumina la terra della sua bellezza 
e Menfi è una coppa di mandragore
poste davanti a Ptah dal bel viso.” 

Aggiungi didascalia
Recenti studi confermano che sia i rizomi che i semi sono ricchissimi di fitosteroli. Questi elementi hanno una grande efficacia nella riduzione del colesterolo nel sangue, dell'obesità e favoriscono il flusso sanguigno. Venivano usati come afrodisiaco e si pensa che ci sia una ragione scientifica per questo e che l'uso prolungato, abbia un effetto "viagra" sui genitali maschili. Il loto è commestibile in ogni sua parte. Alcuni suoi elementi hanno un effetto soporifero però. Il corpo di Tutankamen era cosparso interamente di fiori di loto azzurro. Il loto si trova su geroglifici e papiri in mano a dei, faraoni e gente comune intenta ad odorarlo. Ho letto da qualche parte ma non ritrovo dove, che un fiore di loto veniva messo nella birra a macero come bevanda afrodisiaca prima di... ;)

In Thailandia esiste un lago dove c'è una coltivazione maestosa di loto. Il mare di loto rosa. Per vedere la fioritura, il "Talay Bua Daeng" a nord del lago di "Nong Han", bisogna alzarsi presto la mattina ed in una decina di minuti la superficie si trasforma in questo:

da http://www.grab.hk/Home/Display/1524

da http://www.grab.hk/Home/Display/1524

Se volete dare un'occhiata alle interessanti fonti:
http://www.touregypt.net/featurestories/lotus.htm
http://www.perankhgroup.com/Food%20and%20Drinks%20in%20Ancient%20Egypt.htm
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23742045
http://www.fasebj.org/content/27/1_Supplement/1079.30
http://www.lotus-extracts.com/blue-lotus-nymphaea-caerulea/
https://www.thedrinksbusiness.com/2013/01/top-10-wine-gods-and-goddesses/9/
http://www.greenstyle.it/fiore-loto-significati-varie-culture-158956.html
http://www.hydrophyllum.it/simbologia-del-fior-di-loto/
http://www.eticamente.net/33759/fiori-di-loto.html?refresh_ce
http://samorini.it/site/archeologia/africa/droghe-antichi-egiziani/ninfea-azzurra-antichi-egizi
https://books.google.it/books?id=e3nIlpsZ0kIC&pg=PA290&lpg=PA290&dq=loto+e+viagra&source=bl&ots=r2ajwJ-fo0&sig=zmS0tsUOjFUK3l7ynuOJPGyqwik&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwjUh5bu3tLPAhWIIcAKHRGzAm0Q6AEIQTAI#v=onepage&q=loto%20e%20viagra&f=false

lunedì 10 ottobre 2016

Tema natale ripostato a richiesta.

L'amica Sindaco delle Scimmie mi chiedeva del tema natale, si ricordava di averlo letto. Così a richiesta lo riposto. Chi volesse farlo, il link c'è ed è il sito che mi piace di più.

Orcalapeppa mi sono corcato da solo.
Guarda un po' che non avevo mai creduto all'ora-scopo e stamattina per caso, mi trovo a riconoscermi nel segno zodiacale senza mezze misure o quasi. Mi viene da grattarmi la testa. Si perché non leggo gli oroscopi. Non c'è nessuna relazione tra le stelle attuali e quelle della nascita dello zodiaco che poi avrebbe pure un segno in più, Ofiuco che è sparito forse per adattarsi ai 12 mesi dell'anno. Comunque stavo cazzeggiando su Tumblr e mi esce fuori tumblro zodiacale. Così visto che stamane c'è pure un guasto in centrale e i telefoni non funzionano e non riesco proprio a fare un cazzo, mi sono messo a girovagare su quel coso per vedere che diceva." Oh Cazzo, ma quello sono io! Aiuto!" con le mani nei capelli. Ne posto "qualcuno" per fare quattro risate. Mi sono divertito pure a rifare la carta natale. Erano, boh, 20 anni che non ci bazzicavo. Praticamente dalla nascita di internet e me la feci così per curiosità. I soliti argomenti di discussione. No, in effetti uscivo con una che faceva gli ora-scopo e allora volevo capirci qualcosa. Carina, bella rossa e un bel coooooomodo divano :).
Ed ecco qua il risultato. Il peggio del peggio o il meglio del meglio a seconda dei punti di vista. Praticamente un drago. La cosa buffa o drammatica è con sta roba ci potrei scrivere le regole ed anzi, praticamente l'ho già fatto. Ok, che sia meno monotono, qualche commento ce lo sparacchio va. Però è curioso. Qualche post fa dissi: orka troia ma quella è lei, leggendo dei narcisisti e mo sono io. Sono davvero io straporcaputt...
E guardo bene e ci ho 5 scorpioni e pure venere in sagittario.... azzzzz.
Fatta anche la donazione annuale va. Ci voleva.

Ce lo metto oggi: per chi si vuole fare il tema natale, pigiare! :)
E ringrazio Melissa che non conosco e che scrive: "

"Dunque dunque

scorpione....ha un fascino intenso, riesce ad ammaliare i nove decimi dell'umanità, oltre che a portarseli a letto, capace anche di provare coinvolgimenti del cuore e delle viscere che altri segni manco si sognano di avvertire appartenente all'elemento acqua che simboleggia le emozioni."

Mastrodesade  Sesso M
Firenze 0 Italia xx-11-1963 xx:xx Data Giuliana 2438349.73
Correzione -1.00 ST 9.53 Lat 43.46 Long -11.16
Segno zodiacale: Scorpione.

Zodiaco in gradi 0.00Placido Orb:0
SoleScorpione23.08AscendenteScorpione14.37
LunaScorpione22.31IISagittario14.16
MercurioScorpione29.39IIICapricorno19.14
VenereSagittario13.19IVAquario26.06
MarteSagittario15.40VPesci28.25
GioveAriete10.10 RVIAriete24.08
SaturnoAquario17.00VIIToro14.37
UranoVergine9.39VIIIGemelli14.16
NettunoScorpione15.42IXCancro19.14
PlutoneVergine13.59Medio CeliLeone26.06
LilithScorpione23.21XIVergine28.25
N nodoCancro12.17XIIBilancia24.08
AstroMart Internet version 3, (c) F. Burns 2003

SoleinAscendente
LunainAscendente
MercurioinAscendente
VenereinAscendente
MarteinII
GioveinV
SaturnoinIII
UranoinMedio Celi
NettunoinAscendente
PlutoneinMedio Celi
LilithinAscendente
N nodoinVIII
PianetaAspettoPianetaOrbi/valore
SoleCongiuntoLuna0.37357
SoleCongiuntoMercurio6.31251
SoleCongiuntoNettuno7.27123
SoleCongiuntoAscendente8.3159
SoleQuadratoMedio Celi2.57-51
LunaCongiuntoMercurio7.0898
LunaQuadratoSaturno5.31-8
LunaCongiuntoNettuno6.5070
LunaCongiuntoAscendente7.5438
LunaQuadratoMedio Celi3.34-18
MercurioQuadratoMedio Celi3.33-33
VenereCongiuntoMarte2.22397
VenereTrigonoGiove3.0973
VenereSestileSaturno3.4225
VenereQuadratoUrano3.39-39
VenereQuadratoPlutone0.40-71
MarteTrigonoGiove5.3034
MarteSestileSaturno1.20200
MarteQuadratoPlutone1.41-50
SaturnoQuadratoNettuno1.19-70
SaturnoQuadratoAscendente2.23-36
UranoCongiuntoPlutone4.2091
NettunoSestilePlutone1.4334
NettunoCongiuntoAscendente1.0571
PlutoneSestileAscendente0.3817
1938-3761562







Si ma non è per tutti.Confermo ma non fatemi incazzare (a bestia) :)
Nel dubbio, provare.Troppe energie. Troppi pensieri.
Leggiermente cocciuti si, con la i. :)Mi pareva di averlo detto e ridetto ma...
Una delle mie più grandi paure.Già
Si, aiuta a fare chiarezza.A letto è  un piacere assoluto per chiunque ci sia.  Dato di fatto.
La zappa preferisco darmela da soloDubbi? :)
Ribadito il concetto.Ehm
L'apparenza inganna.Verissimo
Si, quando si gioca è bello
ma dividere il gioco dalle cose serie.
Siiiiiiiiii! :)
Perché è vero oppure viene a cazzo
(non sempre riesce)
Una volta ho pure scommesso che le avrei levato le mutandine senza toccarle i pantaloni.
In effetti se li tolse da sola. :D
Anche troppo, fotbar.Per il mondo. Per tutti i grandi
imperi è andata così.
Vero, la verità è chiarezza.Mi pare il minimo
Si non "fottetemi" o sarà la fine. :)E li custodisco sempre con "specchio".
Rivero, in "amore" niente
compromessi. Le stelle, per tutti e due
o una bella cena. :)
Si certo: il piano A, B, C, D
fino a che non ci si arriva. Oddio, ho sempre dei piani B, C, D.... anche  a letto o a cena, o per un gir'in giro ma non sono logorroico. Mi piace solo fare bene le cose.
Amici miei? Ehm...Esatto
Fino a che la fai grossa, parecchio.
Morta la capra, il cavolo e l'orto,
cazzi tuoi. 
Vero, i sentimenti sono
qualcosa con cui non giocare mai.
Quelli di nessuno.
Tutto di tutto fa male. Se poi trovi
una che ammazza la capra... che fai?
Meglio evitare ed usarli per il piano E, F
Ehm
Infatti, uno dei pochi modi per farmi
saltare è essere falsi o irriconoscenti.
Rileggasi i post..
Non mi irrito ma non mi piacciono
i fraintesi.
Non fa una grinza. :)
Vero, ho bisogno di poco ma quel poco
vero e sincero.
Alle volte si.
Costanza e perseveranzaChi smette di imparare è morto.
Prova ;)Carne trita, già.
Ah si? Da quando? :DTempo al tempo.
Scegli da che parte stare.Provare per credere.
(o rileggasi post autografi)
Lasciate sbollire l'incazzatura.
Meglio. Molto meglio.
Condividere fa sempre bene.
Evitate di fare porcate. Nel 90% dei
casi mi levo dalle palle in silenzio.
Sparisco proprio.
Infatti. A molti sembra quasi impossibile di avere davanti una persona che è chi dice di essere. Come diceva N., un alieno.Infatti se sto "bene" con qualcuna,
sparisco. Meglio dedicare il tempo a farla
star ancora meglio di prima.
Vero, faccio un "gran" sesso
ma devo sentirlo o viene un porcaio.
Evitare di toccare gli affetti.
Magari voi incluse.
Dubbi? :)Statene certi. :)
In caso di dubbio, rivolgersi a...
CENSURA
Segue :)
Non sospetto ma dubbioso si.Verissimo. Pochi ma boni.
Esatto, la bella fica invecchia.
L'anima no.
Già! E nun ce le ho...
eppoi due palle!!! :D
Si beh, l'amore è vero, la sincerità
é vera e pure l'onestà ma anche la cacca.
Vedi quello che dai in base
 a quello che vuoi indietro.
Oh si che si cambia, se una persona
"merita", si fa tutto ma questa è
la "condizione".
E la gente s'incazza. Mah! :)Certo, mi piace quando non ne avete
abbastanza. Di più ma in senso positivissimo.
Mi da proprio gioia.
Vero :)Attendere prego. :)
Vero, se mi accorgo di avere sbagliato
faccio di tutto per scusarmi e mi sento
pure in colpa. Non ci "giocare".
Prova a separare in due una moneta e
otterrai solo due monete e 4 facce.
Le persone sono così, tutte.
Si, sembro distratto ma lo sono
spesso solo quando guardo diretto.
In genere ascolto i pensieri, quelli sono veri.
Come si dice: "can che abbaia..." ecco, se uno si zittisce, scappare. ;)
Dipende, se non fa danni a nessuno si.
Niente di peggio che ottenere qualcosa
sopraffando qualcuno/a.
Chiedere in giro... ;)Straverissimo. Niente mi rende più felice
che la felicità nelle persone che amo.
Si, presenti i ma, se invece forse,
vedi ma ci sta... ecco. Ciao! :)
Per quello adoro le nordiche.
Già. Dopo, ciao. Fuori, raus, aria, sciò.
Si, sulle prime si. Dipende molto
dalla fiducia che ho in quella persona.
Con pazienza e calma, cambio idea.
Vero, ma dipende che cazzo hai combinato.
Quindi pensa prima di combinare, il mondo
è una ruota che gira.
Si ma se è giusto.
Oddio ho sempre cercato di non mettermi e
mettere qualcuno nelle condizioni di non
dovere fare scelte del tipo: o questo o quello.
Chi l'ha fatto poi... e beh...
Verissimo.
Fuori sbotto, mordo ma dentro no.
Il punto è dove stai "tu". Se sei fuori,
tu vedi solo il fuori e non il dentro
 e quello bisogna meritarselo.
Esatto. Meno casini.
Quindi parla come amica e ti sarò sempre
amico. Parla come amante e se non ti posso
dare quello che vuoi, per lo meno rimango
amico. Se ti interessa è...
Si ma alle volte faccio delle cazzate assurde.
Vero, scrivo tutto e lo spiego pure.
Se non capite, cazzi vostri. :)
Katrina ci fa una sega ;)
Meglio  le lucciole.
Aridubbi? :)
Fa male essere veri, a chi?
Ehmmmm...
Riprovare per credere. Ci sarà
una ragione, una mezza ragione per cui
tutte, ma proprio tutte, sono tornate.
Nel bene e nel male.
Vero, il cuore è sincero.
Magari ha preso una lucciola per una
lanterna ma il modo migliore per scoprirlo è dirlo.
Oh si che ve ne andate.  Per capire davvero bisogna perdere. Poi però è chiuso. C'è anche chi non torna che resiste ma ha perso due volte cosi.Grosso problemone in effetti.
Se lo vuoi, dallo. se non lo vuoi, di che cazzo vuoi così magari decido che fare.Altro grosso problemone.
Basta attendere e tutto viene a galla :)In effetti...
Sempre sto specchio dai. Come diceva quella pubblicità? Se tu dai una cosa a me, io poi do una cosa a te. :)Si in effetti...ehm.
Chi è perfetto? :)
E quando poi lo sapete o prendete fischi per fiaschi,  oppure ohhh... o tutti e due.Infatti, dovrei scoppiare meno raramente
e magari dirle meglio ma poi per il quieto vivere. Poi faccio dei bordelli. 
Vero pure questo
 Non tutta la cacca vien per nuocere.
Si, è colpa di mio marito, io non volevo,
 sono stata stupida, mi dispiace sono ingenua. Allora ingenuamente vai a Raqqa con un maglietta con scritto su: fanculo. Perché non ci vai è? Ingenua....
Oh si.. eccome che si.
Basta essere chiari, nessuno si fa male. :)
Mettere alla prova. :)
Testa o croce, che scegli? :)
Sì, basta rimuovere i cartelli che mettete per nascondervi. Si legge anche bene.Verissimo e per un milione  e mezzo di motivi