Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

martedì 25 ottobre 2016

Disquisizioni sulla faccia, la gogna, e gli stronzi di ogni sesso ed età. Risposta a un post di fetlife.

E ci risiamo.
Sputtanamento o no? Definito "gogna" su fet. Poi di nuovo, stesso tenore, metterci la faccia e come al solito, la piglio larga.

Legislazione negli USA, visto che tutti fanno riferimento a quel paese anche per i modi di dire:
"...fornicare prima del matrimonio è un reato in Georgia e Virginia, in Massachusetts si rischiano fino a tre mesi di galera. La “coabitazione lasciva” in Michigan è punita con una multa di mille dollari o con un anno di prigionia. Considerando che un americano medio, prima di sposarsi, dorme con almeno cinque partner, l’America è un paese di rampanti criminali. In Massachusetts l’adulterio è punito fino a tre anni di carcere. E’ una violazione anche in Wisconsin, Georgia e Virginia. Usare un linguaggio indecente in presenza di una donna è considerato reato minore in Michigan.
La Corte Suprema statunitense ha decretato che si può fare tutto il sesso orale e anale del mondo, se è consensuale. Eppure secondo l’"Human Rights Watch" le leggi anti-sodomia ancora esistono in una dozzina di stati: Alabama, Florida, Idaho, Kansas, Louisiana, Michigan, Mississippi, North Carolina, Oklahoma, South Carolina, Texas, e Utah. Qui si considera l’atto una bestialità, un abominevole crimine contro la natura. Nello statuto del Wisconsin la sodomia è proibita solo se "osservata da altre persone", ovvero si consiglia di chiudere bene le tende. L’altra gemma del Wisconsin è che è reato fare disegni osceni e indecenti." 
Da omofobia stop
Così avete un esempio di leggi fatte seguendo dogmi biblici. Il classico esempio di legislazioni idiote, promulgate da gente che soffre di allucinazioni divine e che vengono regolarmente disattese per lo meno da una grossa parte delle persone senza che "umanamente" si possano considerare criminali. quindi la faccia nel caso, è bene non metterla o forse si? Perché è sufficiente non dire dove è stata scattata la foto.
Ebbene, mi pare che sia tutto un escamotage in cui le strane leggi in vigore, siano bypassate da "altre". Si perché a meno che tu non dichiari apertamente, che tu lasci le finestre aperte o che lo scriva su un sito con tanto di indirizzo, il poliziotto di turno o il bigotto che abita accanto a te, non potrà mai saperlo. A meno che i due durante l'atto non si mettano ad urlare a squarciagola: "Siiiii inculami, dai, siiiiiii". Dove l'ho scritto: "Fatta la legge, trovato l'inganno"? :)
C'è però un sito che mi hanno fatto notare oggi e che dietro diversi improperi dei soliti noti e meno noti, dice che il Sado maso è una cosa che la cristianità accetta:
"...è un tema importante del Nuovo Testamento. Una relazione sadomaso tra un marito dominante ed una moglie sottomessa è proprio l'ideale del matrimonio delineato in Efesini 5,21-26 e portato alla sua conclusione logica! Mi spiego meglio.

La maggior parte di noi ha familiarità con questo famoso copione per un matrimonio cristiano: Nel timore di Cristo, siate sottomessi gli uni agli altri: le mogli lo siano ai loro mariti, come al Signore; il marito infatti è capo della moglie, così come Cristo è capo della Chiesa, lui che è salvatore del corpo.  E come la Chiesa è sottomessa a Cristo, così anche le mogli lo siano ai loro mariti in tutto.  E voi, mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei... (Efe 5,21-26)."
 http://rispostecristiane.blogspot.it/2011/09/pratiche-sadomaso-nel-matrimonio.html?m=1

Oddio, questi qua non l'hanno mica capito bene di cosa si tratta davvero ma insomma, credo convenga leggerlo a mente aperta così, per capirci qualcosa. Alla fine chi è tornato all'ovile, della serie: "Voglio il master/marito e quindi me lo porto a casa e tu aspetti se mi va male (ma non te lo dico), oppure: "ho sbagliato (e io sono lo sbaglio semplicemente perché esisto). D'altra parte ho una bella attrezzatura di roba in casa e mi posso divertire con il marito trasformato in master o quel che è" (e come no! Uguale proprio), adesso ha una bella giustificazione biblica e può di sicuro andare in chiesa per una benedizione: " "Io e te per sempre", com'era quella frase che mi chiesero di preparare per casa che non ricordo?"

da  http://www.davidemaggio.it/
La Mitica Moana Pozzi
Ora, se il farlo di per se non fosse un reato biblo-legislativo, che problema ci sarebbe davvero a farlo sapere al mondo?
Dirò di più. C'è stata qualcuna a cui piaceva e pure tanto farsi vedere da nickarsi con pseudonimi espliciti, da riempire i siti di foto in azione e non ma tutte nude nei siti dedicati ai porcelli esibizionisti. Ci fu una e non dico nomi anche perché non me li ricordo, che venne riconosciuta su un sito a tema da un amico e che la contattò. Lei prontamente gli rispose una cosa del genere: "Si sono io ma tu che ci fai li con me sullo stesso sito?" Appunto! Ma il "guaio" sulle leggi fatte a cazzo di cane è questo. Internet è una rete su cui si naviga. Ad ogni sito corrisponde un indirizzo (definizione di indirizzo: 1. complesso di indicazioni (nome, via, numero civico, città, codice di avviamento postale) necessarie per trovare una persona, una ditta ecc., per recapitarle corrispondenza o pacchi: indirizzo del mittente, del destinatario. 4. (inform.) numero che identifica una cella nella memoria centrale di un computer; anche, registro che identifica un’unità o una periferica di un computer |indirizzo e-mail, stringa di caratteri che identifica l’utente e permette di mandargli un messaggio di posta elettronica), che sia proprio del sito che proprio dell'utente.

Che significa http://www.miosito.qualifica?
HyperText Transfer Protocol, nella world wide web, nome del sito, qualifica del sito es. org, organizzazione. It, italia. Com, commercial ect., ect., ect.. Questo è però quello che la macchina vi fa vedere, nella realtà ad ogni sito corrisponde un indirizzo web numerico. Provate a cliccare qua: https://www.google.it/webhp?sourceid=chrome-instant&ion=1&espv=2&ie=UTF-8#q=www.198.35.26.100 e google o qualsiasi motore vi rimanderà a chi è possessore di quell'indirizzo ip che fa capo nel caso ad un'organizzazione e ad un indirizzo fisico. La posta? Uguale. solo che invece di esserci il cap, c'è: nome_che_mi_sono_scelto@(at, presso), nome dominio e anche questo è a capo di un ip, un indirizzo fisico. Internet è strutturalmente un mezzo di comunicazione tra persone definite tramite indirizzi la cui residenza può cambiare ma che riconducono per forza al domicilio di una persona fisica o di un'azienda. Giratela come vi pare. Questo è. Rintracciare qualcuno? Facile con pochi presupposti ma inutile così. Oddio, l'idea non è quella di arrivare al grande fratello ma per la miseria, un attimo di riflessione ci vuole su come risolvere il rischio.

L'ultima gradita novità: depenalizzazione del reato di atti osceni in luogo pubblico ed annessi e connessi. Adesso si paga una multa e fine della frittata. Salata ma è una multa. Oddio, chi ha più soldi di quello che pesa, può scopazzare dove gli pare alla faccia della "giustizia". C'è infine un'altra legge in discussione sulla libertà della rete: questa.

Adesso fatemi capire e dico sul serio come cavolo concilieranno questa "privacy" con il luogo (virtuale ma pur sempre un luogo perché deriva da oggetti fisici), più aperto al pubblico del mondo. Che diavolo cambia e me lo chiedo se tizio e caia hanno fatto delle belle fotine assieme e sono finite su internet perché così gli andava: esibizionismo, quello che vi pare e poi uno dei due ha così cambiato idea.  Intanto la foto è comune, un* l'ha consegnata all'altr* e pertanto gli appartiene senza se e senza ma. A me viene solo da pensare se i due sono in grado di capire quello che fanno, va bene, altrimenti il "caso non sussiste" ma se due sono adulti e consenzienti, c'è qualcosa che non mi quadra. Dov'è il problema, il giudizio?
Se qualcuno l'ha fatto foto o movies ed è rimasto talmente soddisfatto da metterle on line o da consegnarle a qualcun altro perché lo faccia, di che paura si stratta? Verrete per caso messi alla berlina se vi pappate più volentieri la pizza piuttosto che la bistecca? Concettualmente se siete un attore/attrice porno, dovreste essere giudicati o ghettizzati per questo? NoFate male a qualcuno? Siete stati costretti a farlo? Quindi di nuovo, nessun problema. Allora perché avete così fifa di questa roba?
Eppure se sei gay prendi coscienza che sei gay e vai e frequenti ambienti gay. Se fai sadomaso forse ti viene voglia di andare a qualche convention ed i entrambi i casi ti vedono eccome se ti vedono. Ti conoscono, sanno chi sei e che succede? NIENTE a meno di non trovare qualche matt* e quelli sono troppi dappertutto ma di nuovo, APPUNTO!

Potremmo magari discutere del buon gusto ma oltre a questo di sicuro non ci sarebbe niente di sbagliato. Sempre nella terra dei draghi mi sono trovato più e più volte a scopare mentre accanto tizio dormiva, caia pure e sul letto accanto c'era un'altra coppietta che scopazzava come noi.
Giuro, non  ci arrivo. Come può essere lesivo, diffamante qualcosa che hai fatto in piena responsabilità  e se in quel momento ti è pure piaciuto? Paura di essere etichettati come porcelli forse ma che c'è di strano nel fare sesso consenziente a meno che non ci siano minori in giro? La maggior parte della gente non sa usare internet e manco riesce a trovarti. Quindi come fa a saperlo? E' come un campo nudisti con un pubblico maggiore. Né più, né meno ma oh, ce l'hai messe "tu" apposta per avere quel pubblico!!! Se non volevi essere vist* te ne andavi a fottere in camporella di notte nel luogo più sperduto che c'è e forse ti va pure male che il tipo che ha la casa di sotto ha una bella camera all'infrarosso per sicurezza e vi riprende come se fosse li. Quel materiale è suo.

C'è inoltre una cosa da considerare molto importante. Parlare di qualcosa, porta conoscenza. Modifica il giudizio della società perché permette agli altri di riflettere. Pensiamo al divorzio o all'aborto o alle cause animaliste che hanno sviluppato una coscienza collettiva diversa, più evoluta. Ve lo avevo postato, non so se c'è ancora. Sta cosa è nata dalla storia di Elsa, la leonessa. Gli uomini presero coscienza che i leoni non erano solo leoni e gli elefanti uguale. I giaguari, i leopardi, gli ippopotami, gli aironi, gli ibis e pure le balene o meglio, i cetacei in generale e tutta la natura dal più grande al più piccolo. Cosa provano? Pensano? Amano? In molti casi si!!! La natura è stata stravolta da un libro ed un film che l'etologia solo pochi sapevano cosa fosse. In alcuni casi ci sono anche delle coppie gay ed è n-o-r-m-a-l-e per dio che l'amore non ha confini, né colore, né razza, né specie fatta esclusione per alcuni appartenenti al genere umano. Si beh ma noi siamo quelli intelligenti!!!! Ehhh come no!

Avete paura della rete. Io ho paura che non si dica la verità o che la si nasconda che senza questa non si può fare nulla per migliorare e migliorarsi. Le persone sbagliano ed è normale  pure giusto che sia cosi.  Su internet si raggiunge un pubblico più vasto. E' solo questione di tempo e vale per tutte le galline che leggono, polli inclusi, così da non apparire sessista. Vi avevo già fatto questa domanda ma pare che a nessuno sia venuto in mente una risposta, la ripropongo. Abbiamo due contenitori di dimensioni, forma e materiale identici. Sono conservati nel medesimo ambiente alle stesse condizioni ma nel primo c'è una sola cellula, nel secondo due. Il primo contenitore è pieno di cellule dopo X ore. Considerando il fatto che ogni cellula si riproduce ogni 2 minuti, dopo quanto tempo il secondo contenitore sarà pieno come il primo?


Forza che vi fa bene! :) Potete anche dare risposte via Kik, così non si vede chi è stato dato che ne avete terrore. :)

Si, va bene, le persone cambiano idea e da porcelli diventano santarelli e vanno pure al Lourdes, e allora? Adesso riposto il solito pacco zen dal solito film perché mi piace e rende l'idea a costo di sembrare monotono. Per lo meno è associato a qualcosa di reale.

 ..." Tutti (i soldati) hanno degli incubi."
"Solo per chi ha vergogna di quello che ha fatto".

Appunto no? ;) (Ma se lo consideravi vergognoso, perché l'hai fatto? Non sei stat* obbligat*  e bla, bla, bla. Perchécazzotivergogni? :) ) Non hanno agito di impulso, sono cose ragionate, discusse, approfondite, analizzate e coscientemente decise. Non vale mica la scusante dell'LSD è e nemmeno del crack. :) 
Qualche webete magari se ne uscirà il solito io faccio come mi pare. None! :) Fino a che stai da sol* fai come ti pare, quando stai con gli altri, tieni prima a mente cosa causa il quanto e gli rispetti. Sempre per rimanere in tema di cambiamenti di opinioni nella letteratura italiana che è certamente famoso, vi dice niente un certo Fra' Cristoforo nel celeberrimo romanzo di A. Manzoni, "I promessi sposi"? Ecco!!! :) Ok dai, la butto sul ridere:


Come scrisse Einstein sulla stupidità degli uomini?  "Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi." 

Non oltraggia la verità e la dimensione umana ma la bugia, l'interesse ben nascosto sotto quello che dovrebbe essere bellezza nel senso più ampio del termine. Vale per il truffatore il cui problema è essere svelato come truffatore, vale per l'assassino il cui vero problema è essere scoperto come tale. Nessun uomo prudente si metterebbe vicino chi GIA' ha fatto per cui la prova fondamentale è quella di aver cambiato vita e questa è una delle cose in assoluto più difficile da fare. Provate a smettere di bere, a smettere di fumare, giocare, chattare, scopare. Provate ;)

Quindi e ribadisco, i siti a tema, le situazioni in cui ci si incontra per andare a letto, visto che sono rischiose e parecchio dal punto di vista fisico che morale, si mettiamoci la faccia e l'indirizzo e chi l'ha fatta grossa, "BOLLAT*". Vedrete quanta pulizia.

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)