Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

venerdì 9 dicembre 2016

Coincidenze

Parlavo ieri sera con l'amica CD, Syuzee Qu, sulle relazioni un po' così e mi ha sottoposto questo articolo http://syuzee.blogspot.it/2016/10/system-error.html e sono trasalito.
Primo il titolo System Error. Era un nick che avevo preso dopo il casino. Pensavo che qualcosa fosse sballato per qualche ragione esterna e che avesse influenzato il tutto. Quando glielo dissi l'unica cosa ottenuta fu un blocco.
Syuzee scrive che non vuole smettere di continuare a fidarsi, io non ci riesco a fidarmi. Imparo velocemente, metto in saccoccia quello che succede e ne faccio esperienza. Così dipende da cosa succede, come e perché sia papabile per questa. Raramente faccio due volte lo stesso errore anche questo è un limite. Forse bisognerebbe essere più elastici. Si sa che no si può andare d'accordo con tutti. Non mi sfagiola il calore umano da tutti ma dalle persone che mi capiscono. In genere queste sono relazioni altrimenti è solo colmare un bisogno personale. Capire da quale parte stai per me è importante amica mia. Fondamentale direi.

Sinceramente non ricordo quante persone son passate dal mio letto, tante, forse troppe ma la cosa che reputo drammatica è che di tutte queste, quelle ricordo in modo piacevole stanno tutte nelle dita di una mano. Non è bello lo so eppure è così. Le persone conosciute qui credo e magari sbagliando, tendono a dare l'immagine di se di come vorrebbero essere e non di come sono. Vogliono ottenere qualcosa e per quel qualcosa sono disposti a passare sopra tutto protetti come ho detto troppe volte, dall'anonimato e dalla privacy italiana.
Se le sfagioli subito, un bel fanculo e via e morto un papa si fa un papa e un cardinale. Perché dargli peso? Alle volte ti diverti comunque cercando di scoprire con chi slurpi, alle volte va male anche lo slurpo o  semplicemente non ci arrivi. E' come scuotere le scatole di fiammiferi. Quelle vuote le butti e ne prendi un'altra. Sarà cattivo come esempio non so ma in fondo è così. Alla fine in fondo mi accontento di poco, basterebbe stare bene. Il punto è che stare bene qua è molto aleatorio. Poi ci sono quelle tipo la "fioraia" che in preda a chissà quale complesso di superiorità, affamate di egocentrismo chiedono di più dando di più attenzione, perché l'inganno è li. Con loro passi dei momenti unici, irripetibili poi un giorno tira una ventata più forte e si scopre il marcio che c'è dentro.
Allora tutti quei momenti in cui hai ricevuto e dato vanno semplicemente nel cesso. Suyzee dice: "Sono avida, avida di calore umano, una specie di vampiro emotivo. Sono il bene che porto e quello che ricevo che mi tengono viva."




E' così, in fondo è così. Sentirsi vivi per chi ha bisogno di calore è una relazione ma rimane il fatto che è sempre il come. C'è chi succhia e poi non da niente se non illusioni pur di appagare il proprio ego e chi prendendo ricambia con onestà e lealtà. "Quando capisci l'amicizia diventa lealtà. Quando capisci la fatica diventa conquista. Quando capisci la complicità diventa amore. Quando capisci il viaggio diventa libertà," dice la reclame del Fernet Branca. Potrebbe essere la pubblicità di una SANA relazione sopratutto in ambito SM per dio. Ecco, parrebbe scontato e non lo è. Per molti la libertà è fare quello che cazzo gli pare. L'amico è qualcuno da usare per i propri scopi e l'amore è una cosa semplicemente qualcosa con cui farsi riempire il buco del culo e godere a più non posso e lo scopri dopo, sempre dopo. Una volta che ci abbiamo messi tutto noi stessi.
Così quando sento dire vampiri o quando vedo comportamenti narcisisti mi fermo e scappo prima di prendere un randello e fare un "mucchiettino di ossa e una pozzettina di sangue" (cit. modo di dire paesano).
Quando qualche recluta si congedava, secoli fa, voleva portarsi a casa la mimetica, le mostrine, qualcosa per ricordo il modo c'era sempre. Lo dicevano prima. Gli veniva data una mimetica destinata alla distruzione e riconsegnava quella mentre l'altra finiva a casa. Tanto tutte venivano distrutte. Poi c'erano quelli che tentavano di far fesso chi era li alla riconsegna. Due, tre persone, in genere anche un sott'ufficiale che erano testimoni di una riconsegna che non c'era. Se qualcuno parlava poi tutti finivano nei guai seri. Quello la roba ce l'aveva eccome solo che cercava nel modo sbagliato di infilare il prossimo in un casino perché voleva quel materiale. Così pagava tutto anche un calzino mancante. Intendiamoci, non mi sto accusando di aver fatto un reato, erano "voci" che giravano. C'erano anche i responsabili spesso di cucina che il cibo in più spariva e veniva venduto in segreto fuori. Ogni tanto qualcuno veniva beccato e gli aprivano il culo con una soddisfazione indicibile. Tu ti pappavi il formaggio di 4a categoria e duravi fatica ad ingoiarlo e qualche figlio di putt., giocava sulla tua pelle per farci il guadagno. Bleah.

Quello che da noia e fa male è proprio questo. La presa di culo. Nessuno ti rende indietro il tempo, i sogni e la pace interiore che una bella relazione in genere dona. La "tua" vita. Se succhi e basta l'amicizia non è lealtà e la complicità non è amore ma è RUBARE. D'altra parte ognuno frega quello che è capace di sgrafignare ma personalmente anche i sentimenti hanno un prezzo. Si rompe un frigorifero e lo ricompri cercando l'offerta giusta. Si rompe un sentimento o spezzi dentro una persona questa non la rincolli manco con una tonnellata di Attak.
Come al solito c'è l' "Ah, dimeticavo". Sta roba non capita solo a me. Non sono manco il ricettacolo degli sfigati ma se sento in giro che le stesse esperienze di merda sono capitate a decine e decine di persone. Non è che c'è qualcosa che non va ma c'è qualcosa di serio in corso e che bisogna prendere provvedimenti. Come? Boh! Voi fate come cazzo vi pare. Io penso a chi m'ha fatto male con assoluta gratuità a modo mio. Così salto l'Ah e sempre per caso e ne avevo parlato. Paese che vai usanza che trovi. Vi ricordate della "riposta armata" negli states? Ebbene a Santa Rosa in California mi fece un po' trasalire vedere il recinto di proprietà tappezzato di questi cartelli che su Amazon costano dai sette ai 18 dollari. Feci proprio "Gulp! Cazzo questi sparano. Io non ci vado a chiedere informazioni." Eravamo in cima a una collina e non c'era un'anima e cercavamo un indirizzo. "Chi diavolo ci ritrova qua con un buco da qualche parte" fu il successivo pensiero.
D'altra parte c'è il cartello. Bussa e sii cortese che sei a casa loro. Sempre per l'Ah, e per i soliti geni, questa non è una minaccia per nessuno. E' e rimane una semplice constatazione ma la morale resta. Ognuno di noi ha bisogno di qualcosa ma è per quel bisogno che si dovrebbe stare attenti a passare di sopra agli altri che se poi quelli si incazzano... 
Così per evitare ulteriori delusioni, mo' ai vampiri ci sto attento anche alle persone comuni. "Arlecchino si confessò Burlando" dice il proverbio. Tutto qua. Vi suggerisco vivamente un articolo ed un video ma invito alla riflessione. E' più importante difendere un animale e postare sta roba per sensibilizzare o cominciare a difendere prima le persone?
Visto l'andazzo ci arriverete tra una decina di anni... forse!


Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)