giovedì 19 ottobre 2017

Per tutte quelle che...

Mettiamola così senza dover per forza ripetersi un miliardo di volte. Lo scrivo qua e poi lo metto nei principianti e nuovi arrivi, cambiando titolo va.

Quelle...

Che ti dicono una cosa adesso e dopo cinque minuti l'esatto contrario. 
Che fanno la stessa cosa la mattina e la sera, il giorno prima ed il giorno dopo.
Che credono che sia un problema di classe sociale.
Che credono che vi sia un problema di istruzione
Che hanno un padrone, soprattutto da poche ore o pochi giorni.
Che ti fanno la lista della spesa e credono che questa roba sia lo stesso.
Che hanno trovato un master in un sito a tema.
Che l'hanno trovato per strada.
Che invece ne hanno trovato uno fai da te.

Che il master era in un pacchetto di detersivo come omaggio.
Che pensano che toccarsi faccia perdere la vista.
Che mi piacerebbe, devo trovare una scusa ma che poi non hanno nessuna intenzione di trovarla.
Che hanno tempo da perdere e lo dedicano tutto a rompere il cazzo agli altri.
Che non si fanno toccare.
Che ti devi adattare a come vogliono loro e non se ne parli più.


Che credono che il dolore sia la soluzione.
Che fanno sempre quello che vogliono.


Che pensano che la loro topa sia la più preziosa del mondo.
Che visto che te la do, fanno come gli pare.


Che valutano le persone in base alla distanza.
Che decidono se uscire con qualcuno solo se è libero.
Che pensano che la falsità sia un caso raro.

Che l'SM sia un ruolo, quello del TOP e quello della BOTTOM.
Che credono e vogliono portarsi in casa un gioco divertente.
Che se non è più fornito di un sexy shop, non ne vale la pena.
Che la lealtà sia un optional.

Che se non ha l'albo dei trofei, non ne valga la pena.
Che se vi da un collare, scodinzolate come una cagnolina idiota.

Che lui è il mio tutto, io sono il suo oggetto. Fare quello che desidera, mi rende felice.
Che dovete stare dietro a lui che se parlate poi dite solo cazzate.
Che se non vi addestrano ad essere così, non è un master.
Che se non siete così, non siete una brava slave.

Che se non vi dice come vestire, cosa mettere e cosa fare non è bravo ma solo un pressappochista.
Che se non vi lega e non vi espone esaltando la vostra bellezza, non è degno di voi.

Che credono che qualsiasi cosa vi si debba dire, è quella che vi aspettate di sentire, altrimenti non vi sentite apprezzate.
Che i vibratori mordono.

Che i "ti amo" siano un modo per rendere più piacevole l'intimità.
Che le promesse e giuramenti, siano legati ad uno stato di eccitazione permanente, quindi da non prendersi sul serio.


Che decidono di uscire con qualcuno, solo se è figo.

Che arrivano e non si presentano.
Che vogliono le spiegazioni sintetiche e/o se non sono il loro sintonia, non va bene e se ne vanno senza salutare.
Che credono che la gentilezza sia un optional.
Che pensano che per essere amica di qualcuno, sia sufficiente farci due chiacchiere in chat.
Che credono che l'amicizia sia non prestare aiuto, conforto, presenza all'altr@ perché non la pensa come loro.
Che se siete così, la colpa non è vostra ma di quelli che ve lo fanno notare.
Beh...

AVETE SBAGLIATO BLOG E PERSONA :)Consiglio a tutte un blog di uno psichiatra ma dubito che ce ne sia uno in grado di poter fare qualcosa per voi. :)

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)