Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

Bdsm come dovrebbe essere e come invece è

Come dovrebbe essere Come spesso è. Questa roba per cortesia, lontana da me.
Il bdsm è un rapporto tra due o più persone in cui si vivono pratiche e situazioni di vita estreme, sessuali e non. Nel bdsm non esistono bollini, certificazioni, diplomi o attestati che determino la qualità dei soggetti. Nessuno ha la patente di master, nessuno ha la patente di slave. Il bdsm è un rapporto abbastanza superficiale improntato sul divertimento e su una sessualità spinta.
I master e le slave, si trovano on line secondo la classificazione che si sono dati e non necessita di particolare conoscenza reciproca se non quella durante l'esplorazione del rapporto a letto. Ci si incontra spesso nei locali e si va anche ai play party.
Come ogni rapporto, il bdsm si basa sulla fiducia e sulla complicità,  non necessariamente sul sentimento perché qualcuno è talmente povero che non sa cosa sia. L'appartenenza però È un sentimento al contrario della fiducia e della complicità. Il bdsm non si basa sulla fiducia ma in base a quello che potete dare. Non necessariamente sui sentimenti visto che se c'è un master e una slave, la seconda appartiene al primo per definizione. Ci sono anche dei siti che rilasciano certificazioni e codici a barre. E' un dovere mostrare in pubblico i segni della session come prova di appartenenza e sottomissione come è un dovere farsi elogiare e mostrare l'harem in pubblico.
La fiducia si crea attraverso una relazione basata su un profondo e assolutamente  sincero dialogo tra due persone che decidono di unirsi perché si piacciono, di provare a conoscersi e a viversi. La complicità è ovvio (ma per alcuni no), nasce dall'intesa e quindi dal dialogo e dalla fiducia. Ok è di nuovo scritto per bambini di 3a elementare ma così capiscono tutti visto che c'è gente che a 50 anni suonati, non ci arriva. Spero così di risolvere qualcosa. La fiducia non è necessaria e non è necessario stimolarla. E' sufficiente credersi durante le session o gli incontri. Non esistono prove di fiducia, c'è fino  a che dura il rapporto. L'importante è essere convinti.
La complicità è una parte "relativa", tanto uno appartiene all'altro quindi ubbidisce e lo fa fintanto che si diverte.
Il bdsm NON È  il modo di uscire dalla routine quotidiana, di provare qualcosa di proibito, di fare qualche giro al luna park divertendosi come matti. Qui non ci sono biglietti,  L'unico da pagare è la serietà. È pur vero che qualche "giro di prova" è fattibile senza troppi coinvolgimenti ma sempre senza perdere di vista quanto sopra. Si tratta spesso di pratiche estreme in cui fidarsi da la possibilità di rilassarsi portando allo stato di abbandono (al piacere), dato e vissuto attraverso il proprio partner in reciprocità. Un fiducia mal riposta, può portare a conseguenze drammatiche sia fisiche che sentimentali.

Il bdsm è il modo per vivere il sesso nella sua massima espressione quindi da molti ricercato. Serve per divertirsi da matti e se uno o una hanno una relazione normale, questo è il modo per darci dentro di brutto. L'unico prezzo da pagare è dimenticarsi di essere santarellini.
Si usano parole molto volgari dome troia, puttana, cagna, schiava, padrone, signore etc. etc. per farvi capire meglio quello che dovete essere per divertirvi al top. Pensare poco, godere parecchio e se ci sono conseguenze, capita, è la vita.
Cosi come per la vita normale, vi scegliere il partner in funzione dei propri gusti.  Se a voi non piace essere legate, inutile che andiate a cercare il legatore. La "pena" è spesso non trovare molto gradimento in quello che si fa, fermo restando che in qualsiasi relazione, bisogna in qualche modo incontrarsi a mezzo. Ricordate sempre che ci sono diverti tipi di sesso, diversi tipi di relazioni e diversi tipi di giochi. A voi scegliere il modo che fa più felici entrambi e a rispondere da adulti alle azioni che fate nel bene e nel male.
Trovatevi il primo o la prima che vi tira il cazzo o la fica. Viveteli e vedete quello che si può fare. Se cercate un legatore dove non è, cercate di cambiarlo. Cambiate persone e/o situazioni fintanto che non avete trasformato (se vi riesce), una persona in quello che vi piace e cercate.
Questo è un gioco, la responsabilità non esiste fintanto che non vi beccano. 
Se avete letto già qualcosa, sapete che esiste una branca che si chiama 24/7 in cui si vive il rapporto bdsm 24 ore al gg per 7 gg a settimana.  Ebbene questa è un'assurda puttanata a costo di tirarmi addosso critiche.  Il 24/7 era storicamente fatto per durare non più di 2-3 settimane. Il rapporto normale non è da meno in fondo se ben ci pensate. Se amate o vi sentite legate a qualcuno, questo non cessa nel momento in cui smettete di trombare. Qui è la stessa cosa. C'è solo il momento per godere, per dialogare, per le coccole, per capirsi e viversi a tutto tondo e non una relazione statica in cui uno comanda e l'altro/a sempre e comunque ubbidisce. Nessuno ha mai sempre ragione o torto e le relazioni crescono, si evolvono e alle volte finiscono nel dialogo. Altrimenti qualcuno o è ottuso o un abusivo/a, non in grado di considerare l'altro/a un essere umano uguale a lui/lei
Cercate quello che volete e se non lo trovate, inventatelo. E' più importante costruire un sogno che vivere una sana realtà.
Quindi adattate tutto alle vostre esigenze e se non ci riuscite o non lo trovate, é colpa delle persone non del vostro sogno o del vostro desiderio.
Voi siete la parte più importante di tutto, il resto è parte di voi e a voi deve adattarsi.
Il rapporto finisce quando la session è conclusa o fin quando ne avete le @@ piene in un 24/7 o ancora, se non è andata come speravate che andasse. Insomma qua è più facile passare dal "ti amo" a "io non ti conosco, io non so chi sei", che schioccare le dita.

Il sesso nel bdsm è una componente non il punto di arrivo. Ci sono le corde, le fruste, le candele, la cera, i clamps e c'è pure quello alle volte anche parecchio ma in modo diverso.  Il sesso tradizionale spesso, "serve" (passatemi il termine), a rinsaldare i rapporti e renderli più profondi. Il bdsm spesso è fatto con un certo distacco fisico, il sesso è indissolubile da un unione fisica e spesso va di pari passo con sentimentale sublimando il rapporto.  Alle volte è necessario per ribadire e vivere la relazione in modo completo.
Il sesso è una parte fondamentale. Il controllo del top del sesso è il centro del rapporto.
Il top ha sempre ragione, il bottom no.
Siete qui per divertirvi, dateci dentro in ogni possibile modo.
Insomma se non si tromba che cazzo di bdsm è?
Una relazione bdsm non prevarica una relazione normale. I partners di vita hanno dei requisiti indissolubili a cui alle volte non si può fare a meno. Ho detto spesso che è molto difficile vivere il bdsm sotto lo stesso tetto ma non è impossibile.  È di sicuro possibile mollare una relazione normale e passare a vivere in modo completo, una relazione bdsm. Ricordate però che le bollette sono nemiche di ogni rapporto. A scanso di equivoci, avete a che fare con delle persone e che in qualche modo amate e vi ameranno, non fate male a nessuno.
Il bdsm non va d'accordo con le relazioni normali. O l'una o l'altra.
Anzi, bisogna fare tutti i tentativi di portare il master o la slave a casa.
Se il rapporto perde di magia e di profondità è colpa del destino o della fortuna non delle nostre scelte.
La possibilità di essere beccati in una relazione è alta. Oggi ci sono molti modi di comunicare e la possibilità di lasciare indizi è alta. La possibilità di essere corcati ancora di più se non direttamente,  rivolgendosi ad agenzie specializzate. Gli errori capitano: lasciare telefono o pc aperto in bella vista ad esempio. Spiegare una relazione normale è difficile,  spiegare questa alle volte quasi impossibile. Questa rimane quasi uguale ma se dovete mandare a fanculo qualcuno/a, questo è il momento buono.
Fregatevene delle persone che avete avuto accanto, l'importante è che voi ne usciate con le ossa integre.

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)