lunedì 8 ottobre 2012

Il primo incontro

Un nuovo incontro, come ci si comporta?


In tanti hanno scritto di questo alla fine ma siccome spesso durante o dopo il primo vedo tante amiche che hanno visto tizio o caio che si è rivelato diverso da come si è presentato, ho deciso di scrivere la mia opinione su quest'argomento.
Come al solito non è un must, una verità assoluta. E' la mia esperienza in merito e che provo a condividere.
Intanto potete anche prendere un "caffè" dopo solo due chiacchiere fatte on line. Guardarsi nelle palle degli occhi aiuta a capire chi si ha davanti. Il tono, gli sguardi, le contraddizioni che le bugie o gli atteggiamenti che ci si danno per sembrare migliori di quello che siamo. Raramente le persone si presentano per quello che sono, specialmente qui.
Quindi quel caffè va benissimo se siamo vicini, quando più rapido possibile in un luogo pubblico e molto frequentato, che magari abbia a disposizione dei clienti un tavolo sufficientemente appartato da poter chiacchierare di "cordame e fruste" senza dare nell'occhio o far arrivare all'orecchio del tavolo accanto questo genere di discussioni.

Dal caffè al letto è bene che passi del tempo. Nessuno deve temere qualcun altro e credo che a ognuno debbano date le stesse possibilità di "presentarsi". tenete però presente che l'abusivo, non darà mai la sua vera e sincera presentazione di se e non per timidezza ma per uno scopo preciso. I post sull'abuso, servono proprio per quello, a farvene riconoscere uno. Basta che una sola cosa tra quelle descritte si presenti, che è meglio che vi alziate ed il caffè andiate a prenderlo con un altro.


Siete lontani? Insomma le occasioni per vedersi sono poche e complicate?

Stesso approccio, magari fissate una stanza d'albergo, non si sa mai ma ripetete lo stesso modo. Ci si vede in un luogo pubblico, si ragiona circondati dalle persone. Nell'albergo siete sicuri che lasciate i documenti all'ingresso, magari dite ad un amico/a dove andate e vedete chi. Ovviamente dei rispettivi sapete nome e cognome. Non abbiate fretta comunque a vedervi nel primo caso per lo spogliarsi, nel secondo per un incontro. Parlate tanto, tentate di mettere il vostro interlocutore in contraddizione. Le bugie come si dice, "hanno le gambe corte" e la maggior parte di chi le racconta, poi si scopre da solo/a. D'altra parte credo che lo scopo non sia spogliarsi spesso ma spogliarsi e fare bene quello che si fa. Da un pezzo dico che se il vostro top non è in grado di procurarvi un rush ormonale che se va "male" si concluda solo a notte inoltrata, non è un top con cui vale la pena! :)

Tenete aperta ogni possibilità. Magari con un incontro da distanti, portatevi dietro la vostra "attrezzatura". Non vi servirà in generale ma nel caso, non potete tornare indietro a prenderla o vedervi il giorno dopo. Tenete presente che in qualsiasi momento la cosa non vi piaccia, dovete sempre avere la possibilità di interrompere e tornarvene a casa e...

Buon divertimento.


Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)