Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

mercoledì 21 marzo 2018

Contenuti pornografici di facebook e spionaggio (o controllo) continuo dei profili e delle pubblicazioni

Buon giorno mondo.
Siccome sti qua non sono contenti e seguitano a rompere i coglioni con il porno ed a spiare profili, questo che è?
Album completo a https://www.facebook.com/pg/Topix-Art-1363471786999311/photos/?tab=album&album_id=1363559446990545



Questo invece? :D
Album completo: https://www.facebook.com/pg/sixualadiction/photos/?tab=album&album_id=270815343322905

Non è mica finita:
Album completo: https://www.facebook.com/pg/Sex-sketches-and-drawings-1960925967495744/photos/?tab=album&album_id=1960932644161743


Psss! C'è altro! :D
Album completo: https://www.facebook.com/pg/Sex-Sketches-Drawings-1786597501639318/photos/?tab=album&album_id=1786598151639253

Ancora, ancora è! :D

Album completo: https://www.facebook.com/pg/Chalooupkadrawings/photos/?tab=album&album_id=1985114548434677

Disclaimer da facebook (https://www.facebook.com/communitystandards)
"La nostra missione è fare in modo che ciascuno possa condividere la propria vita e che il mondo sia più aperto e connesso. Ogni giorno, le persone usano Facebook per condividere le loro storie, vedere il mondo attraverso gli occhi degli altri e connettersi agli amici e alle iniziative. Le conversazioni che si tengono su Facebook riflettono la diversità di una comunità di oltre un miliardo di persone. 

Desideriamo che le persone si sentano sicure quando usano Facebook. Pertanto, abbiamo redatto una serie di standard della comunità, riportati di seguito. Queste normative ti aiuteranno a capire quali tipi di condivisione sono consentiti su Facebook e quali contenuti è possibile segnalare o rimuovere. Data la varietà della nostra comunità globale, tieni presente che qualcosa che ai tuoi occhi appare inaccettabile o fastidioso potrebbe comunque rispettare i nostri Standard della comunità."

Tengo molto presente che se un nudo disturba qualcuno, può di sicuro ignorarlo o bloccare il mio o qualsiasi profilo senza che necessariamente TUTTI vengano controllati e spiati continuamente qualsiasi cosa facciamo. Tengo presente che il controllo tassativo su quanto si pubblica, non è sicurezza ma mancanza di libertà in ogni suo punto. Tengo ancora più presente che la carta dei diritti dell'uomo, 10 dicembre 1948, art. 19 recita:
Article 19
Everyone has the right to freedom of opinion and expression; this right includes freedom to hold opinions without interference and to seek, receive and impart information and ideas through any media and regardless of frontiers.  http://www.ohchr.org/EN/UDHR/Pages/Language.aspx?LangID=eng
Articolo 19
Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere. http://www.ohchr.org/EN/UDHR/Pages/Language.aspx?LangID=itn


In qualsiasi modo la si veda, mi pare difficile legare l'eventuale porno allo sfruttamento di qualcuno e dato per scontato ed implicito così come non è scontato per qualsiasi prodotto magari fatto in un paese dove c'è lo sfruttamento della manodopera. Non vi è nessun obbligo o forzatura a guardarlo, non vi sono imposizioni di nessun genere al suo apprezzamento o meno. Non vi sono costrizioni ad adattarsi allo stile di vita. C'è infine il documento del WAS qui scaricabile e che potete leggere in inglese ed in spagnolo. http://www.worldsexology.org/resources/declaration-of-sexual-rights/.
Se qualcuno è in grado di dirmi quali di questi punti venga rispettato su facebook, lo ringrazierò infinitamente perché dal basso della mia abissale ignoranza, non ce ne leggo uno.
Se volete una spiegazione più ampia, prego il link all'articolo de "L'espresso":

IL BDSM ed il SESSO:
NON SONO VIOLENZA!


Prossimo post sul social network nell'occhio del ciclone per i controlli dell'account e quanto ci spia :D

domenica 11 marzo 2018

E poi non siete soddisfatte, per forza

Cos'è la vita in fondo?
Un breve passaggio di tempo molto limitato su questo pianeta in cui tutto è incerto meno che l'inizio e la fine che hanno come e primo ed ultimo il medesimo "gesto", un respiro.

Così per iniziare magari avviate questa bellissima e non conosciuta canzone di Midge Ure, ex componente del famoso gruppo degli Ultravox che parla proprio di respiri.
Give me a taste of something new  - Dammi il gusto di qualcosa di nuovo
To touch, to hold, to pull me through - Di toccarmi, di tenermi, ti spingermi attraverso (oltre)
...
Breathe some soul in me - Respira un po' d'anima in me
Breathe your gift of love in me - Respira il tuo regalo d'amore in me.
...
The highest highs can turn around - Le altezze più alte che posso girarti attorno
To sow love's seeds on stony ground -  Di seminare i semi dell'amore su un terreno di pietra
...
Breathe your onesty - Respira la tua onestà.
Breathe your words to make me free - Respirami la tua parole per rendermi liber@
...
Breathe - Respira

E' sempre difficile per me parlare e scrivere. Oramai lo so come funziona. E' se due persone fossero in una stanza e uno fermasse la vista alle mura e l'altro vedesse una finestra che c'è ed attraverso questa, tutto il paesaggio ed oltre l'orizzonte. Uno penserà che l'altr@ è scem@ perché secondo l@i la finestra proprio non c'è e quell'altr@ che durerà letteralmente fatica a spiegare cosa vede. Alle volte capita qualcun@ di curios@ che sfida i suoi occhi e dice: "Portami oltre quella finestra" e tizio ce l@ porta eccome. Gli fa vedere tutti i paesaggi e la bellezza di quel mondo che è sempre stato li in effetti ma di cuoi tutti erano stati convinti che non esistesse. "Son solo favole" dicevano.

Alle volte questo viaggio assieme dura tanto tempo che la testa dell'altr@ si libera e comincia a credere che quello che vede, sente e tocca, sia la verità ma molto più spesso arriveranno una bella serie di uomini neri che faranno di tutto per convicerl@ che è solo stregoneria, che è un/@ mag@ cattiv@ e che per il suo bene, sarebbe meglio rimettesse i piedi alla normalità delle cose.

In rari casi ci sarà la magia del tempo in cui nei vaghi ricordi di colui o colei che ha viaggiato assieme a chi vedeva il mondo attraverso quella finestra, riaffioreranno urlando forte: "Eppure ci sono stat@. eppure io ho toccato, visto e sentito". La linea del tempo non lascia scampo. Questo non si riavvolge. Non esistono davvero seconde opportunità perché come disse il mio tanto adorato "Albertino": "Follia è fare le stesse cose ed aspettarsi risultati diversi". Senza il cambiamento interiore per affrontare quella indubbia verità, il risultato sarà sempre lo stesso: dare del matto a chi vede quella finestra se non romperla del tutto visto che apparsa per stregoneria. I falò per le streghe e gli stregoni esistono anche adesso è ma non si svolgono in piazza, solo nella credulità collettiva. Nel pensare e credere che le cose stiano come dice le massa. No, le cose stanno come dice Newton, Tesla, Einstein, Curie, Higgs, Hubble, e via così. La lista è sterminata.


da https://www.visitlondon.com
Cosa ci insegna questa calzante storiella? La prima cosa è che deve esistere un dialogo tra due persone con diversi punti di vista o diverse capacità se si vuole di vedere la vita. Nessuno mai altrimenti potrà vedere la finestra, nessuno potrà notarla. Se vogliamo parlare di magia è un po' come il famoso binario 9 e 3/4. O sei un mago e sai come passarci e portare insieme qualcuno con te oppure sbatterai tante di quelle musate che sta tranquill@ che il muro non si farà una sega ma tu ne uscirai con le ossa rotte e qualche dente in meno.


Cos'è che da il succo alla vita? E' sempre e solo una parola sola e si chiama EMOZIONE. Non è il possesso di una cosa ma l'emozione del possesso. Non è il fare sesso o venire, quello è uno stato di fatto ma è l'emozione che c'è nel fare sesso. Non si tratta di mangiare o di nutrirsi ma del gusto che sublima la testa e anche questa è pure emozione.
Quindi cosa credete che se vi posto la foto del Davide di Michelangelo sia lo stesso che averlo davanti? Se vi porto nel Duomo di Firenze o in Santa Croce dove in questi giorni si sono celebrati i funerali di un giocatore prematuramente scomparso, sia lo stesso che andarci?
Si, posso provare a descrivere la grandiosità dell'interno del duomo e la bellezza mozzafiato della cupola del Bruneleschi ma esserci è un'altra storia. Posso raccontarvi come è bravo quel cuoco e che cosa hanno i suoi piatti ma se volete capire o per meglio dire VIVERE, dovete andare ad assaggiarli.
I rapporti umani hanno una costante fissa. La parte fisica e la parte sentimentale. Possono si essere disgiunte senza troppi problemi a seconda della sensibilità e della profondità delle singole persone ma i risultati sono ripetitivamente sempre gli stessi come dicevo poc'anzi. Credere in se stessi ed ai propri occhi, a quello che si sente, non è roba da poco.  "E' più facile rompere un atomo che un preconcetto" disse sempre Einstein ed ancora Proust “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi”  e vi rimando ad una prefazione di tesi on line in cui c'è un immagine-testo che non posso né linkare, né copiare citando. Quindi andatevela a leggerla nel footer della pagina, grazie.
Vi ho rifatto di nuovo uno schemettino semplice semplice augurandomi che sia più chiaro così. Nel primo caso raramente il sesso funziona. Nel secondo caso il sesso funziona e pure bene alle volte fintanto che ci si piace o si trova qualcun'altr@ più interessante o anche una novità. Il terzo ed il quarto caso sono in genere più diffusi. Chi cerca solo sesso arriva all'obiettivo perché è spesso non in grado di amare o di rispettare il prossimo e per i propri fini è capace di raccontare qualsiasi cosa bruciando o facendo male e pure parecchio ad ogni empatic@. La quinta situazione è una relazione completa. Il dialogo porta al buon sesso, il sesso completa la relazione. Il dialogo porta anche alla conoscenza reciproca ed in ogni amore sano anche al rispetto, alla lealtà e la sincerità. Non ci sono altri modi. Sempicemente non li hanno inventati. Possiamo discutere psicologicamente di molte sfaccettaure comportamentali ma rimane uno schemettino semplice che dovrebbe far capire a voi che la finestra esiste.




All'interno del sesso spesso l'educazione qua è quella del porno. Il sesso non è quello anche se molto spinto. In ogni atto c'è un risvolto psicologico molto importante dando per scontato che abbiate visto e sentito la presenza della finestra. Molti pensano e credono che pissing sia umiliazione perché così ce lo raccontano ed invece è possesso e amore. Chi te lo dice qualcuno risponderà di sicuro. Comportamento animale. imbecille, studia, tanto per intenderci. I giochi sono il mezzo spesso con cui si fa sesso o bdsm. Le corde, le manette i toys, le fruste, le mollette e via così. Il piacere di una pratica non è il fulcro di una relazione ma il contrario. In una sana relazione spesso si fanno molte pratiche però! Si, è vero che ognuno ha i suoi gusti, pertanto in fatto di letto devono pure incontrarsi ma se ci fermiamo al mi piace quello e quell'altro e allora ci si trova e si fa, si sbaglia di nuovo. Va a finire che poi c'è qualcun@ che si illude che fare sesso porti ad altro come appunto all'amicizia ed al rispetto e non c'è niente di più sbagliato. Il o la vostra partner potrà rispettarvi durante una pratica di sesso per opportunismo ma non rispetterà MAI voi come persona. Solo quello che serve a soddisfare le sue esigenze. Rileggete il post dopo così tanto tempo. Esercizio non difficile dopo aver assimilato le informazioni che io stesso ho dovuto riordinare dopo la fase confusione. Dov'è "l'amore" qua?
 

Non c'è. C'è come si sente lei e come mi adula per come la faccio sentire. Il fulcro del tutto è la sua sensazione, il suo piacere. Adesso è libera di fare sesso dopo che ha conosciuto se stessa, dopo che ha perso le paure i dogmi e via così.  Lei è libera di essere la troia, la puttana, la cagna, la schiava la latrina o quello che diavolo vi pare, di un altro nello stesso identico modo. Non è un attacco personale, ognuno cambia quindi le storie finiscono e un@ va a letto con altri, chiaro, lapalissiano e superfluo ma importante da sottolineare per evitare fraintendimenti. L'altro sarà lo stesso, nello stesso modo così come voi sarete l'altra di un altro. Alle volte vi mollano pure durante un 3some e voi rimanete a grattarvi la passera da sole mentre il genio della lampada impazzisce per l'altra magari più giovane, più brava e più troia di voi così come mi è stato recentemente raccontato.

Per metterci il "cuore" e il sesso, deve essere un tutt'uno. Il buon sesso si fa scopando all'amore si fa con il cuore ed il messaggio è chiaro: scopa con il cuore scegliendo possibilmente la persona giusta e non è facile. Le teste di cazzo, professioniste dell'inganno, proprio perché tali sono difficilmente sgamabili alla prima ed anche alla ventesima! E' semplice. Le persone non hanno etichette, non ci sono gli ingredienti e vanno provate pur rischiando di rimanere avvelenati e questa è la vita. Non c'è manco qui un altro modo, semplicemente non esiste.
Le persone non sono manco foto. Hanno un modo di fare che dal "mezzo" spesso danno un'impressione sbagliata. Verificare quella sensazione è il primo passo perché ogni caffè poi diventi altro ma senza lasciare a casa nessun pezzo di se. Ci porto solo la fica che con quella godo, il cuore lo lascio a casa. E o godi comunque come la famosa mandria di Gnu del Serengeti ma senza nessun appagamento, oppure stai li a farti pompare come una dannata e non vieni manco se ti pagano 3.000.000 di euro. In entrambi i casi ti trovi a voler provare di più per trovare soddisfazione o per riuscire a venire. Ah, l'esperienza che fate di una pratica è legate a come state e come vi fanno sentire mentre lo fate. Quindi se oggi provate sesso anale e sentite solo male, non è detto assolutamente che non vi piaccia il sesso anale ma che sia piuttosto legato al bischero con cui siete ite a letto! Vale pure per me al contrario e così si perde in partenza. Compris? :)
Pss domani se ho tempo controllo la grammatica e magari lo ricorreggo :)

domenica 4 marzo 2018

Rischi inerenti alle attività sessuali, cose da ripetere all'infinito.


Ricomincio dall'ABC e sto giro dalle malattie a trasmissione sessuale visto che qua nessuno le cerca o la cui conoscenza sembra molto approssimativa. Vi ridico per la 30ma volta o forse più che non sono un medico e che quindi quello che scrivo è molto da prendere con le molle. Consultate il vostro medico di famiglia magari per i dovuti chiarimenti.
Eccoci al dunque.



La Gonorrea (link): in questo caso non vi serve un preservativo ma uno scafandro. Dovete semplicemente stare lontani da chi ce l'ha ed il dovere dell'ammalato cosciente, è quello di stare lontani da voi. Anzi, in isolamento. La gonorrea o scolo, è una malattia altamente contagiosa. Non importa cosa fate, non è necessario fare basta stare vicini alla persona, addirittura toccare i suoi abiti o sedersi dove si è seduto il soggetto malato. Il problema è che non subito ci si accorge di essere portatori della malattia e che quindi possiamo contagiare o rimanere contagiati da chi ha spesso frequenti rapporti non protetti, da chi salta spesso da un letto all'altro e da chi in questo contesto ha comportamenti rischiosi. E' bene far presente che saltare spesso da un letto all'altro è di per se un comportamento MOOOOOLTO rischioso. Come per tutti gli attori porno, fatevi ed esigete analisi una volta al mese.

La sifilide (link): Questa piccola bastarda se ne può uscire manifesta anche dopo 90 giorni ma in genere sono 20. Per una sicurezza con un partner nuovo, dobbiamo per forza chiedere le analisi di 3 mesi addietro confidando che in questo periodo di tempo, il tipo o la tipa non abbiano avuto altri rapporti non protetti o non avremo mai una data ed una sicurezza "certa". Di nuovo, saltare da un letto all'altro, è molto pericoloso soprattutto farlo spesso. Le penetrazioni si fanno protette che siano preservativi in lattice o per chi è allergico allo stesso, con quelli in nitrile. Ogni farmacia seria, ne ha in vendita. Anche il sesso orale va fatto protetto perché le eventuali pustole cono contagiose e non sempre visibili. Quindi aprire un preservativo o portatevi del cellophan da interporre tra la vostra lingua e la fica della pulzella o del buco del culo della medesima. Che gusto ci possa essere a rapporti del genere, sinceramente non lo so ma ognuno faccia i cazzi suoi. :) Della serie con chi hai scopato ieri? Con un pezzo di "plastica"! Ecco! Questa malattia ha il pregio che se ne va con una singola puntura (dolorosa), di penicillina.


L'HIV o aids (links 1. 2. 3). I metodi di trasmissione che ci interessano in ambito BDSM sono due. Sessuale e via ematica. Aghi e medical o altre pratiche possono pertanto essere veicolo di questa malattia. L'hiv non sopravvive molto tempo fuori del corpo umano quindi anche i fluidi corporei sono molto pericolosi in contatto diretto es. pene (cazzo) > sperma > direttamente in bocca, intestino (sesso anale), o vagina (fica). La pp non è tendenzialmente rischiosa a meno che non vi siano come qualche volta succede nei portatori della sieropositività, perdite di sangue. Nessuno in genere fa prima pisciare in un bicchiere per vedere se vi fossero perdite di sangue e anche se ce ne fossero comunque, dubito che riusciate a rilevarne la presenza. I baci non sono fonte di contagio anche in questo caso, a meno che non vi siano perdite di sangue. Le precauzioni che dovreste adottare sono quasi le stesse della Sifilide. Quasi perché in fondo il rischio di contagio è pure minore in alcune situazioni. Il contagio maggiore dell'aids rimane comunque lo scambio di aghi nel mondo dei tossicodipendenti. Questa però è una delle ragioni per cui non pratico assolutamente fori nella pelle, di qualsiasi tipo e che gli attrezzi non appartengano a me ma alla diretta interessata su cui uso i suoi. Con le dovute accortezze gli aghi sono sicuri ma l'idea stessa mi mette in allerta. Ad alcuni piacciono  e pure parecchio. https://it.pinterest.com/aniimallover/needles/?autologin=true

Faccio un intermezzo tra queste tre malattie che ho conosciuto donne che le hanno contratte dall'idiota di turno che praticava rapporti occasionali senza cognizione di causa ed anche chi, consapevole di essere portatore di una di queste, se ne è sbattuto e ha continuato a contagiare persone  e che a sua volta, hanno contagiato i loro partner regolari dopo una scappatella. Ebbene,  mentre dalle prime due si guarisce, dalla terza no!

L'epatite C, direttamente dal sangue umano e se volete come mi pare giusto anche tutte le altre, links 1, 2 che non possono necessariamente essere associate al sesso se non in casi particolari.


Candide e funghi vari. Facili da beccare per diverse ragioni. Chi ha il diabete, chi ha un abbassamento per qualsiasi ragione delle difese immunitarie o chi per predisposizione naturale, li acchiappa solo guardando. Il primo caso è il mio e ci sbatto ogni po, e quando succede non è niente di drammatico. Due pasticche al giorno per due giorni ed in genere se ne va a meno di non aver buttato tutti gli abiti usati nel periodo della presenza della stessa. Alle volte la settimana successiva bisogna ripetere il trattamento. Spore rompicoglioni e di emme, ecco :).

Cistiti varie etc. etc. . Se fate sesso anale, lavate quell'intestino. Lavatelo bene con i clisteri e fate rifornimento di lactobacilli. Ce ne sono molti in commercio e di diverse marche tutti efficaci. Se vi lavate fate fuori sia i batteri buoni che quelli poco buoni, quindi reintegrate subito questi ultimi. Funziona anche con lo yogurt naturale senza frutta o alimenti solidi presenti. Lontano dai pasti sia prima che dopo. in modo da fargli superare la barriera acida dello stomaco che devono arrivare integri nell'intestino che avete appena lavato. Non mangiare prima dei rapporti anali profondi è anche questa sana educazione sessuale.

E mi ero proprio dimenticato.
La Clamidia (Link). Questa passa da ogni tipo di rapporto. Lingua, sesso anale, normale e insomma, tutto quello che fate a letto e pure fuori. Se vi beccate la Clamidia, probabilmente non vi accorgerete manco di averla presa e farete semplicemente una strage di chiunque venga a letto con voi.  Per quelli che invece se ne accorgono con i vari sintomi dovuti al contatto di trasmissione, è bene filare di corsa dal medico. Il trattamento è lungo, dura diversi mesi e quindi solo pugnette per un gran periodo di tempo. Una donna infettata da clamidia, ha il rischio 5 volte più alto di contrarre l'aids con pazienti infetti.



Ebbene quali rischio avete nella vita normale di tutti i giorni in cui la società vi dice che dovete avere una sola persona con cui fare sesso? Vi farete delle scappatelle occasionali anche ripetute ed anche con l@ stess@ partner e li rischiate, tanto. Vi farete delle senza approfondire il problema. magari usate il preservativo per i rapporti vaginali e poi vi prendete la sborrata in bocca o nel culo che tanto li non si rimane incinte. E beh no. Quello E' il comportamento più rischioso che potete avere con chiunque a meno che quel chiunque sia una persona seria, che non abbia partner segreti e che coinvolga anche voi in questo pluri rapporto. Intanto se il vostro partner è con voi, non è con qualcun altr@. Secondo, avete la possibilità di sperimentare senza dovervi vergognare di cosa vi piace a letto e lo condividete. Psss, io ve lo dico, è parecchio divertente in tre. Terzo, imparate che le persone, TUTTE, non amano essere il vostro svuotapalle o il riempibuchi di turno e questo vale anche per voi. Il sesso da solo è divertente, fa godere e venire ma non da appagamento. Più che ne fate, più che lo cercate senza mai riuscire a dissetarvi o saziarvi. I rapporti di letto funzionano se c'è sentimento e sesso in armonia, spinti quanto basta per soddisfare le vostre esigenze. Nessuno deve essere considerato meno di quello che volete per voi stessi anche se vi sentite Master o dom ineguagliabili o Mistress o Principesse o regine. Il o la vostra schiava di turno con cui avete una relazione stabile, deve ricevere il vostro rispetto e attenzioni così come lo chiedete per voi. E' pur vero che l'unico modo di avere rischio zero è non fare niente anche se la candida vi potrà venire lo stesso o potrete sedervi subito dopo dove si è seduto un portatore di gonorrea allo stato infettivo o ancora, bucarvi con un ago di una siringa in un parco. La vita è e rimane un rischio calcolato. Pensateci prima di scegliere il vostro stile di vita ed i partners con cui condividerla, poi fate quello che deve essere fatto. 


Scritto questo, andate dal medico e ditegli pure che avete letto queste "cazzate" su internet e che volete approfondire la cosa o verificarla. Chiaro che se è qualcun@ cristiano a cui il sesso anale e i plurirapporti non tornano, vi spedirà probabilmente a fotbar ma non arrendetevi. La vostra salute e la felicità di chi sta insieme a voi dipendono anche da questo.