lunedì 4 dicembre 2017

Vigliacchi noi

Siete trasaliti? 
C'era una qualche anno fa che si fece venire un tumore al cervello. Finse anche in malo modo una lenta agonia e poi morire. Infine, qualche mese dopo, resuscitò! Lazzaro. No pardon, Lazzar(on)a! :D
Qualche amic@ a strillare:

- Trovalaaaaaaaaaaaaaa!
- Nun posso e poi a che pro, non vi basta quanto è testa di cazzo no è? 

- Voglio l'indirizzo e andare a vedere se è una ragazzina, un uomo o che altro!!!
- Ma che ti fotte, non si può fare!


Questa è n'altr@,  fresca, fresca. Postata in un gruppo e che ovviamente ho reso totalmente anonima. 







E questi sono come dire gli apprendisti stregoni. Poi ci sono quelli che se le inventano in modo credibile. Ci sono quelli che parlano dopo qualche anno convinti che la spettacolarizzazione del loro caso dopo così tanto tempo serva a qualcosa. Ci sono quelli che parlano in pubblico attraverso le loro bacheche come se fossero per i cazzi loro. Poi ci sono io che siccome ho beccato qualche professionista femmina del settore, la prima volta visto che la tipa aveva il suo nome e cognome, sembravo Polifemo. Chi è statooooooooo??? Ed io zitto, poi non ce l'ho fatta più. Ci sono quelli che che se gli mandi a fanculo in privato, minacciano querela. Qualcuno dovrebbe spiegargli che... http://www.ilgiornale.it/news/vaffa-non-insulto-cassazione-assolve-parolaccia.html e ci sta tutto nel titolo. Ci sono quelli che si presentano con una faccia e poi ne hanno un'altra ma proprio un'altra. Il bipolarismo gli fa una sega. Poi ci sono quelli che dietro agli scritti di sta gente vanno in procura o in questura e cercano di depositare una querela senza averne diritto e se gli dici di aspettare prima di andarci, ti segano. Ma come, non volevi andare ad un commissariato di PS? Prima di perdere mezza giornata, chiedo no? Manco per il rotto della cuffia. Manco proprio è. Che cosa diavolo mi sono perso nella vita? L'umanità? No, quella no, anche troppa per dio. Troppa per rimanerci male e non sapere più che cazzo fare. Tanta da non potere più dare fiducia a nessuno e questo a prescindere. Tanta da non poter credere agli occhi e alle orecchie che hanno sentito amore e che poi erano solo scarpate. Tante per essersi buttato i situazioni a rischio per salvare la pelle di qualcuno o di fare in modo che qualcuno potesse più nuocere. Tante per aver visto gente pentita e di rimanere sconcertato e sempre i soliti che giocano con la vita delle persone così, come se il loro dio avesse dato loro il diritto di farlo. Si sono sposat@ in chiesa, hanno giurato e tradiscono tutto quello che è possibile tradire senza prendersi l'impegno delle proprie responsabilità. Ti chiedono una mano per fare il compleanno dei figli, di portare qualcosa di carino per casa e tu lo sai che non apparirai mai perché non solo non glielo diranno mai e alla fine sei sempre tu lo stronzo a prescindere. Così il lei o il lui hanno fatto tutto da soli. Tu non semplicemente non sei mai esitit@, sei solo un@ rompicazzo che dovrebbe sparire in silenzio dalla loro vita che in un attimo sei diventat@ inutile e credulon@,

Seguito a domandarmi come possono pensare di farla franca. Prima o poi la burrasca arriva per tutti e mi sa che quello che ti deve tirar fuori dall'acqua, poi invece ti ci infila con tutta la testa. Oh, è scivolat@. Capita. Tante volte capita. Karma né



"Sono quello che vedi
Io pretese non ho
L'insoddisfazione è qua
Ci ha raggiunti facilmente
Così poco abili anche noi
A non dubitare mai

Di una libertà indecente










Come è finta l'allegria, 
Quanto amaro disincanto
Sono stato invadente
Eccessivo lo so
Il pagliaccio di sempre
Anche quello era amore però
Io mi berrò
L'insicurezza che mi dai
L'anima mia
Farò tacere pure lei
Se mai vivrò
Di questa clandestinità per sempre
Fidati
Che hanno un peso gli anni miei
Fidati
E sorprese non avrai
Sono quello che vedi
Io pretese non ho
Scomodo si
Perché non so tacere mai...
Adesso sai,"

Poi magari vi incazzate perché dico cose tanto scomode quanto che fanno riflettere e alle volte pure incazzare. Dov'è quel sito in cui ci sono gli hot boys da incontrare per portarsi a letto?
Vai su tumblr, fai una ricerca per cercare qualche foto e..  https://www.tumblr.com/search/ffm (disabilitare il safe search), et voilà!
Zoccole a go go. Siti fakes? Si, si ci sta ma tonnellate di selfie più o meno hot fatti con il cellulare  e più o meno siti di incontri che andranno a buon fine ma che paghi. Paghi per contattare una qualsiasi pulzella per guardarla in cam o altro. Oh si, ci sono pure i siti al contrario ma a quanto pare questo è il quanto. http://www.affaritaliani.it. Ogni donna sa che se si vende, fuori c'è la fila e questo basta a risolvere gran parte dei problemi della vita o aumentarne il tenore. Che differenza c'è tra il farlo per soldi o per interesse? Beh con i soldi ci fai quello che ti pare e l'interesse è più subdolo, sinuoso, vigliacco. Nei soldi ci sono i patti chiari per tutti, nell'interesse no. C'è sempre un@ che che viene ingannat@ mentre l'altr@ si fa tranquillamente i cazzi suoi. Il punto è che cresciamo tutti, invecchiamo e una vita senza ricordi non vale un cazzo. Proprio nulla. Chi è che si ricorda di una trombata mitica? Eppure ne ho fatte tante ma tante maremma maiala ma mi ricordo solo delle facce che mi sono rimaste dentro. Le altre sono sfumate. E' come se ci fosse nebbia. Eppure nessun inganno. Si scopa per divertirsi e fine della frittata ma tutto è come in val d'arno di inverno. Non si vede un cazzo. Magari loro si ricordano di come hanno gabbato tizio o caia. Di come gli hanno usati fino a quando gli ha fatto comodo, non lo so ma non sono ricordi. Sono solo vittorie di Pirro perché alla fine non c'è nessun premio sostanzioso, nessun "bottino". Tante battaglie vinte ma nessuna "guerra" mai veramente vinta che la sfida della vita non è tra uomo contro uomo ma rendere questa vita felice tra mille e mille difficoltà.
E siamo di nuovo a quelle che non hanno querelato. Quelle che non si sono rivolte ad un investigatore privato, alla polizia o chiunque fosse in grado di incastrarli e sono diventate COMPLICI INTERESSATE al red carpet, al vedere il proprio nome e la propria faccia come attrice protagonista, ai flash dei fotografi, al sentirsi un mito irraggiungibile. Alle interviste, al poter dire la propria opinione ed essere ascoltate perché mitizzate. 
Chi "costretta" a tirar pompini, chi scopate così perché d'altra parte o sei figa o li non ci arrivi e ci arrivi perché sei figa. Strano, che ci sono attrici bravissime e che fighe non sono e che di oscar ne hanno presi, la cui bravura è alle volte incommensurabile e non faccio nomi che è meglio così nel bene e nel male. Strano no? ;)
Così mi vene in mente quelle che ho messo davanti da uno specchio mentre le avevo "ridotte" a troie felici, senza vergognarsi di quello che erano. Già la parte più bella del sesso è la consensualità, il rispetto e la complicità. Il guardarsi e sentirsi a posto con se stessi è una forza potente. Possiamo dirlo di queste "signore" che per apparire hanno fatto? Non credo.

Allora o andate subito o state zitte. Crescete e dissociate che dalla "denuncia" pubblica possa uscire un sentimento di commiserazione o di vicinanza. Il dubbio che tutto sia costruito rimane forte ma davvero tanto mentre sull'evidenza dei fatti nessuno può nascondersi oppure scegliete di guardare ancora in quello specchio e farvi schifo per quanto siete state zitte o per quanto avete ingannato o giocato per il vostro interesse che sia una giornata con un altro comune mortale come me o con un dio di Hollywood. 
C'è un' unica innegabile verità che fa la differenza tra l'essere "uomo" e l'essere un@ "quaraquaqua" ed è il coraggio delle proprie azioni. E' facile? No. Dipende cosa si vuole "vincere" se un ambo da pochi euro al lotto o un bel filotto al superenalotto. Difficile il secondo se non impossibile ma anche qua c'è indiscutibilmente la sua differenza è che il super dipende dal culo ma la nostra vita, le nostre scelte dipendono ESCLUSIVAMENTE DA NOI. Siamo noi che portiamo le scarpe,  non loro al contrario.
"Non c'è altro che vorrei

Rincontrare gli occhi tuoi
Cancellarmi e rinascere
Ovunque sei
Ti mancherà la mia complicità
Ovunque sei
Qualunque faccia mi somiglierà
Ma questo cuore sanguina lo sai
Vigliacchi noi
Ci consegniamo a questa realtà
Vivremo poi
Con questo dubbio per l'eternità"

Non siamo tutti uguali, no. Siamo potenzialmente tutti con gli stessi diritti e le stesse opportunità. Ce le giochiamo ogni giorno della vita, anche quando dormiamo che è dai nostri sogni che dipende la nostra felicità. Nemmeno tutti quelli che portano la stessa divisa sono nostri amici o sono dalla stessa parte e anche in questo caso, per diversa opportunità.
"Tutto quello che c'è fuori rimane dov'è, tu sorridi, tu piangi, tu canti con me."
E spesso è l'unica cosa che davvero fortifica e ci fa dire quanto sia bella la vita. Il resto passa, l'amicizia, l'amore, l'essere se stessi, l'amare il prossimo, fare la cosa giusta e non quella che fa più comodo travalica l'età, il tempo e la quotidianità.

"Amico"
"Io e te
Lo stesso pensiero!
Io e te
Il tuo e il mio respiro!
Amic@ è bello,
E' tutto, 
E' un eternità."

Namasté.

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)