Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

sabato 19 settembre 2015

Il BDSM in itaglia parte II

Voi pensate forse che sia impazzito, che quello che scrivo mo sia frutto solo di un giramento di palle dell'ultimo minuto. Nope.
L'ultimo è stato solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Non c'è una storia che conosco che abbia un buon fine, della serie: "E vissero tutti felici e contenti".
Qualcosa che duri nel tempo, qualcosa di valido, che abbia un senso. Ne conosco qualcuna si, ma diversi anni fa quando questo mondo era sporcato solo agli inizi. Di m... ce n'era poca e quella poca, riconoscibile e nonostante ci si cadeva lo stesso. Adesso è tutto amplificato. Qua girano cani e porci di ogni natura. Il SM e sottolineo SM era un mondo occulto è vero ma se facevi lo stronzo eri fuori dal gioco. Comportati bene e avrai rispetto. Non fregare il prossimo. Sii coerente, mantieni le promesse. Sulla tua parola la pulzella fa affidamento, fai in modo che ti creda e che tu sia serio. Lei sopra tutto, sopra ogni cosa, sopra ogni egoismo e forma di abuso anche il più semplice. Adesso è così. Tutti vogliono provare, tutti sono disposti a TUTTO pur di avere un giorno, un mese o quel che è, di un sogno, quello che si sono creati nella loro piccola testolina. Lo voglio così e ci sarà sempre uno che glielo darà. Lo voglio fino a che posso e siccome è un sogno, possono dire e raccontare tutto quanto gli fa comodo per poi ritrattare tutto al momento giusto. Sparire e non avere manco il coraggio di guardare nelle palle degli occhi chi fino a 1, 2, minuti prima chiamavi master, amore, persona importante, relazione indistruttibile etc., etc..

Questa è l'Italia, vincono i vari Schettino, le varie Erike di Nardo, il generale che ha messo a piedi il capitano Ultimo, chi ha fatto "sparire" l'ufficiale della Gdf che trovò la truffa da 95.000.000 di euro delle slots e via così. Non esiste paese civilizzato al mondo come questo qua. In tutto il nord del mondo, buttano via la chiave. Mi viene da pensare alle serie televisive Law & Order. Hanno fatto le serie in tutte le coste USA, l'hanno fatta nel Regno Unito, in Francia ma in "itaglia" (cit.) si sono ben guardati dal proporre una cosa del genere. Qua va in carcere Corona che ha rotto il cazzo ai potenti per qualche foto. Se ammazzi qualcuno e ti riconosci colpevole fai come il Guede e ti prendi 16 anni. Ah, in "itaglia" gli anni di carcere corrispondono a 9 mesi. Risultato, la condanna reale è solo 12 anni, poi ci metti la buona condotta, etc., etc., quanto fai? Quanto Corona! Qualcosa non va.
I "itaglia" si insegna a fregare il prossimo, si premia chi è più furbo non il più sincero, il più onesto e cose così. I primi anni in nord europa ci saltavano addosso perché eravamo "gli amanti" italiani. Dopo 3 anni di invasioni barbariche, eri italiano, quindi inaffidabile, non ti prendevano nemmeno in considerazione. Dovevi dimostrare "CHI ERI", altrimenti una birra era troppo.

Quindi quello che ho scritto ha un senso serio porca paletta. serissimo. E' il frutto della società che ci siamo costruiti, di noi stessi. E' quello che si vive qui, quotidianamente, lo senti sulla pelle, sulle persone che ascolti, sui comportamenti che hanno, su quello che causano e poi danno la colpa a quello che hanno accanto, al caso, al "NON VOLEVO". Si che volevi. Eccome se lo volevi. "Tu" alzi il culo e vieni qua a fare. Decidi coscientemente di volere fare. Decidi di vivere. Nessuno "ti" obbliga a dire, a promettere, ad impegnarti eppure lo "fai". Poi nascono i peri... i famosi peri.
Non è colpa mia, sono stata traviata. Ho sbagliato. Ho corso troppo. E allora? CAMBIA UN CAZZO. Sai, ho steso uno perché ero ubriaco, colpa dell'alcool. E' colpa tua. Non dovevi bere ed eventualmente chiamare un taxi o farti riaccompagnare da un amico a casa.

Dopo un po' trovi uno che sente la tipa lamentarsi o che si riaffaccia con un nuovo nick e risiamo d'accapo. Poverina, si è stato un errore. Intanto lei ti ha raccontato mezza verità e tu ci credi, perché tanto non hai modo di verificare e ti conviene prendere il prossimo con le molle. Molte molle o rischi di farti male. Allora se vuoi fare, ti CONVIENE comportarti come ho appena scritto prima.
Non ci arrivate no è? :)
Forse fa solo male ammettere ste cose perché significa guardare in faccia una realtà che non ci piace. E' più comodo dire che è stato un caso, che non si voleva che affrontare chi vediamo nello specchio.



Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)