domenica 1 ottobre 2017

Il bdsm è un momento di relax

Liberamente ispirato da un invio ricevuto, una promessa, non mantenuta (una delle tante).

Il bdsm è un momento di relax.
La slave è il genio della lampada.
La cagna è ancora nel canile.
Il collare è un giuramento.
Il legame è un vincolo alla libertà.
La frusta è uno dei tanti modi di piacere.
Il masochismo è egoismo.
Il sadismo è come il masochismo.
L’ubbidienza è fiducia.
Il controllo è intelligenza e attenzione.
L’umiliazione è seduzione.
Il ruolo è un invenzione pressappochista.
Il gioco è sinergia.
L’addestramento (reciproco), è la via.
La mortificazione è un abuso.
Il dialogo è l'essenza del fascino.
La perversione è il viaggio.
La presenza è sensualità.
L’esaltazione è li dove si arriva insieme.
La sculacciata è un tango.
La responsabilità un obbligo reciproco.
Il disprezzo è una brutta menzogna.
Il mistero è l’ingrediente segreto.
L'Agire è sperimentazione sensoriale.
La paura e la vergogna sono strumenti (musicali).
L’emozione è sempre prima della fisicità e non il contrario.
Ed infine, visto che non si può scrivere in modo migliore:
"...Un bacio? Un giuramento fatto poco più da presso, un più preciso patto, una confessione che sigillar si vuole, un apostrofo rosa messo tra le parole "T'amo"; Un segreto detto sulla bocca, un istante d'infinito che ha il fruscio d'un'ape tra le piante, una comunione che ha gusto di fiore, un mezzo di potersi respirare un po' il cuore e assaporarsi l'anima a fior di labbra."

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)