sabato 8 febbraio 2014

La donna nei vangeli - non solo bdsm

Parliamo di morale e cristianità va. Diascorso complesso che come tutto il resto non ha alcun valore storico o di credibilità.  Detto questo come abbiamo certezza che qualcosa sia avvenuta? Attraverso le testimonian
ze che ci sono pervenute. Sta di fatto che oggi ci fidiamo di più di fatti scientifici piuttosto che dei racconti di persone che sono influenzabili dalle opinioni personali e dall'inganno naturale della vista. Insomma tra quello che crediamo di aver visto e quello che effettivamente abbiamo visto,  c'è un abisso.  Così prendiamo la nostra bibbia e cerchiamo riscontro in quello  he ci viene raccontato.
Così cerchiamo riscontri a quello che c'è scritto nella bibbia per valutarne la credibilità anche perché nel libro sono stati inclusi solo alcuni autori mentre altri contemporanei, no.
La cosa alquanto bizzarra forse non è legata ai vangeli di Tommaso,  Maria e Giacomo ma a quello di Pietro che il fondatore della chiesa ma quello che ha scritto non vale praticamente niente. Già perché sto famoso vangelo di Pietro, è scritto in veste anti ebraica ed è come darsi la zappa sui piedi visto che gli apostoli erano ebrei. Di questi dodici, solo quattro hanno capito e raccontato quello che avevano vissuto, gli altri a quanto pare, non ci hanno capito una mazza. Il altre parole, non sono credibili. Fino a qualche anno fa, non era credibile manco la storia di Ponzio Pilato, insomma che fosse mai esistito e l'unica prova certa è un'iscrizione su una pietra ritrovata in quei luoghi che riporta il suo nome.
Ora, non mi sono certamente messo a paragonare gli scritti ma mi pare una follia sta cosa e non è mica finita. Dal poverello Giacomo sono stati affibbiati i nomi dei genitori di Maria che è come dire: "tutto il resto no, ma questo si." 
La festa di Maria e da dottrina della sua verginità perpetua e pure per il presepe. Eh, Francesco,  Francesco!
Poche parole introduttive per arrivare a parlare di Tommaso e di Maria Maddalena che pare proprio che non fosse una puttana ma la moglie di Gesù o forse entrambe le cose. Chissà!
Il punto fondamentale dove volevo arrivare è proprio nel ruolo della donna. In quel periodo, queste non contavano praticamente niente e leggere su un vangelo che per lo meno una di queste avesse avuto parte fondamentale della vita di Gesù e la diffusione del cristianesimo, probabilmente non andava giù a molti. Le parti di questi vangeli ritrovati come frammenti e risalenti suppergiù allo stesso periodo dei canonici (Luca, Matteo, Giovanni e Marco), non sono solo stati ignorati, sono stati letteralmente fatti sparire in modo che nessuno li leggesse.
Nel testo frammentato, i discepoli fanno domande al Signore risorto e ricevono risposta.
« Ma essi rimasero tristi e piangevano forte. Dissero: "Come possiamo andare dai gentili e predicare loro il vangelo del regno del figlio dell'uomo? Là non è mai stato dispensato, dobbiamo dispensarlo (proprio) noi? »
« E Maria Maddalena: "Non piangete, fratelli, non siate malinconici, e neppure indecisi. La sua grazia sarà con voi tutti e vi proteggerà. Lodiamo piuttosto la sua grandezza, avendoci egli preparati e mandati agli uomini. »
Allora racconta - alla richiesta di Pietro - di aver avuto una visione del Salvatore nella quale si descrive il viaggio dell'anima attraverso i cieli durante il quale apprende come fuggire alle potenze malvagie, e riporta il suo discorso con lui, che mostra influenze gnostiche.
La sua visione non fu creduta:
« Ma Andrea replicò e disse ai fratelli: "Che cosa pensate di quanto lei ha detto? Io, almeno, non credo che il Salvatore abbia detto questo. Queste dottrine, infatti, sono sicuramente delle opinioni diverse. »
« Riguardo a queste stesse cose, anche Pietro replicò interrogandoli a proposito del Salvatore: "Ha forse egli parlato in segreto a una donna prima che a noi e non invece apertamente? Ci dobbiamo ricredere tutti e ascoltare lei? Forse egli l'ha anteposta a noi? »
E, tanto per cambiare, vikipedia si ferma qui, non riportando un'altro passo fondamentale comunque presente nel vangelo di maria. Segue:
Maria allora pianse e disse a Pietro: "Pietro, fratello mio, che cosa credi dunque? Credi tu che io l'abbia inventato in cuor mio, o che io menta riguardo al Salvatore? ".
Levi replicò a Pietro dicendo: "Tu sei sempre irruente, Pietro! Ora io vedo che ti scagli contro la donna come fanno gli avversari. 
Se il Salvatore l'ha resa degna, chi sei tu che la respingi? Non v'è dubbio, il Salvatore la conosce bene. Per questo amava lei più di noi. 
Dobbiamo piuttosto vergognarci, rivestirci dell'uomo perfetto, formarci come egli ci ha ordinato, e annunziare il Vangelo senza emanare né un ulteriore comandamento, né un'ulteriore legge, all'infuori di quanto ci disse il Salvatore".
Quando Levi ebbe detto ciò, essi presero ad andare per annunziare e predicare.
E queste cari lettori, non sono parole, sono veramente bombe in grado di minare tutta la struttura evangelica e cattolica così come giunta fino a noi o meglio, per come ce l'hanno raccontata cosa che succede ancora oggi come potete ben vedere. Questo è il testo, riportato riga per riga, foglio per foglio e la sua traduzione: http://www.misteromania.it/apocrifi/il_vangelo_di_maria_maddalena.html
Facile dire: "Questo è credibile, questo no senza nessuna prova a sostegno dell'una o dell'altra tesi.
Sta di fatto che con una mente aperta a me verrebbe sicuramente di dire che mi pare strano, parecchio che nostro signore sempre che esista, abbia creato esseri di serie A e di serie B, che abbia posto il tutto al centro di un universo che non solo potrebbe pure essere un multiverso ma al cui centro non siamo affatto, anzi!

Infine c'è un frammento uscito fuori di recente che è stato studiato dall'università di Harvard e appartenente ad un privato. In un primo momento si pensava che fosse un falso, nella realtà pare un autentico anche dopo gli esami a cui è stato sottoposto. Ovviamente la chiesa continua ancora a considerarlo falso ;)
http://letterepaoline.net/2012/09/19/ecco-il-vangelo-della-moglie-di-gesu/ ed insieme a loro anche altri lo fanno, non vi metto tutti i links altrimenti riempio la pagina ma avete gli strumenti per verificarlo. Nella realtà oggettiva del frammento, questo se fosse falso, sarebbe fatto talmente bene da poter essere giudicato autentico. In altre parole, è un autentico che è giudicato falso.

Il manoscritto risale al IV secolo ed pare una copia di un documento del II secolo e la frase "bomba" qui contenuta è la seguente: "Gesù disse loro: ‘Mia moglie…."
Il punto fondamentale della questione credo è che i vangeli ufficiali, sono ufficiali perché creduti tali per 2000 anni. Non vi è nessuna prova oggettiva che un tale di nome Gesù sia stato processato o crocefisso sul monte Calvario. Abbiamo prove ad esempio dell'esistenza della setta degli esseni e visto quello che professavano, si pensa che un possibile Gesù, provenisse da quella setta o che ne fosse stato influenzato. Per tutto il resto o quasi si prende per buona la bibbia e dei vangeli in essa contenuti perché giudicati da qualcun altro, quelli giusti.
Bene, tutto questo per criticare il cristianesimo? Naaaaaaaa! Credete in quello che vi pare ma con la mente aperta imparate a giudicare la pappa che vi viene scodellata davanti e resa per buona da una serie di persone che parlano con Dio e che non sanno manco che tempo farà domani ma che la ribadiscono con talmente forza che tu sei "costretto" a crederci.
Forse ne sarò influenzato pure io visto che mi piace pensare che se un dio c'è, sia un dio giusto e che non racconti pizza ai cristiani e minestra agli altri. Mi piace pensare che la donna abbia gli stessi diritti ed importanza di un uomo che è lei la culla della vita. Facciamo come ci pare ma è un solo un modo per riflettere.



Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)