lunedì 3 febbraio 2014

Masteroni sui piedistalli e novizi

Per certi lati mi fa sorridere sta cosa.
Ripenso a sette anni fa quando arrivai su fb. Mi ero sempre rifiutato di entrarci dentro perché tanti me ne parlavano male ma alla fine si sa, se ci sei, devi esserci.
Mi registro e ci trovo chiaramente gli "storici", Ayzad, Fatso e via così. Tutti quelli che alla fine non conscevo personalmente ma che alla fine avevo "seguito" come esperti nel loro settore. Il "trattamento" non fu diverso da quello che adesso riservano a me all'incontrario. I guru non si facevano criticare. Seduti sul trono e circondati dai loro adepti, non si poteva aprire bocca manco quando pubblicavano qualcosa. Che ne so, una foto di bondage fatta veramente a cazzo di cane. Vero, non ci capisco un cazzo di bondage ma di foto si, qualcosa di più delle legature che reputo noiose e perditempo non importa quanto bravo e veloce sei a farle. Non mi piace impacchettare una signorina, mi piace spogliarla. Detto questo, spesso arrivavano risposte altrettanto del cazzo della serie: "ma chi sei tu, ma che cazzo vuoi, ma fatti i cazzi tuoi", ma qui ma la.
Chi scopiazza libri in inglese, ci aggiunge qualcosa di suo e via così. Chi ti infila nelle sue amicizie tanto per aumentare il codazzo, chi cerca di esserci semplicemente perché fa figo. Chi si auto impara legatore, chi per aumentare la propria corte apre un sito dedicato, chi fonda un'associazione e poi del club dove far quattrini. Chi si rifiutava di guadagnarci e poi si è adeguato
e così nascono ambienti dedicati a noleggio o affitto completamente attrezzati in cui attirare la massa e tanta più massa arriva, tanti più soldini arrivano. L'industria del sesso mascherata da disciplina.
Però fb aveva un limite e ce l'ha ancora. Metti una foto spinta e anche se è condivisa solamente dagli amici, non solo ti segano il profilo ma perdi anche tutto quello che hai scritto. Ok, ammettiamo pure che quasi tutto quello che scrivo sia pure da buttare ma voglio sperare che non la totalità sia rifiuto. D'altra parte ho sempre sostenuto che si possa poter imparare qualcosa dalle peggiori situazioni o esperienze quindi, deve per forza valere anche per me. Non faccio cose in cui non credo.
Nel periodo sono pure successe cose brutte, come l'incidente di Roma e altre che hanno ancora sdoganato il bdsm e reso "commerciale" in cui tanti nuovi cercano di arrivare e che sono i benvenuti ma hanno praticamente tutti un limite. Sono praticamente tutti fai da te.


Così le domande e le questioni che capitano nei vari gruppi sono del tipo: "Ma che tipo di cera è la migliore?"
"Vi sentite capi o leader?" e lo dico senza denigrare nessuno. Solo che siamo all' ABC e già i titoli "master, dom, slave, schiava" etc. etc. volano e mi pare sinceramente esagerato.
Io capisco il "problema" che siete tutte curiose e curiosi di cominciare a praticare ma è proprio per questo che dovreste mettervi "sotto la cappella" di chi sa già fare. E' così che si trasmette l'esperienza ed è così che si impara. Io non sto su un piedistallo, questo blog non è sapienza è condivisione e chi non ci arriva e mi dispiace, non capisce una sega nulla indipendentemente da quello che fa.
E' chiaro che NON POSSO dirvi tutto. Non mi posso e non me la sento di farvi da maestro, non ci riesco, non ne ho i requisiti, mi ci trovo male, non è il mio ruolo, non ci tengo, è tempo perso e questo è il quanto. Vi do spunti per giocare, questo si ma qui mi fermo. Non ho competenze mediche tecniche e quant'altro serva per fare e scrivere una cosa seria su questo blog e seria è intesa come professionale. Ci sono i siti dedicati, seguite quelli. Diventa una cosa anche ingestibile a cominciare dalle piccole cose. Ognuno vuole una cosa diversa, fatta in un modo diverso. Non sarebbe manco possibile dare consigli a tutti e se lo fai poi ti trovi di nuovo ad essere tacciato di stare su un piedistallo mentre al massimo sto su un letto alla stessa altezza di chi è con me.
Una cosa che ribadisco è che dai gruppi dei siti dedicati, imparate poco, semmai prendete un certo modo di fare che proviene dalla massa di chi sta e frequenta quel sito e le masse non ragionano, si atteggiano.
Ecco, questo è il quanto. Per ora è il post di oggi e forse, se ne ho voglia, scrivo qualcos'altro. Forse. :)


4 commenti:

  1. Un mentore magari?
    Invece di andare col primo bischero "fai da te"?
    "Noi" non potremmo di certo aprire dei forum, fare dei corsi o slurpare ogni pulzella che capita. Dico noi "vecchi", e tra questi, quelli sani e sono pochi ed escludo me.
    Volete provare? Che vi muova la testa prima e non solo la voglia. Ecco. Magari i sbaglio e di brutto ma... è il quanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è una rottura di @@. Se spieghi mentre fai è più divertente ma le alternative non sono molto realistiche. 1, portarsi a letto il mondo. 2, pretendere che il mondo voglia venire a letto con te. 3, avere un letto così grande x il mondo. 4, fare in modo che il mondo non litighi su quel letto e 5, avere abbastanza tempo ed energie x spupazzarsi il mondo e soddisfarlo.
      Detto questo ci sta di farlo i tre ma li ci si ferma. Con buon affiatamento e giusto stato d'animo è anche molto divertente ma saltano fuori pure un sacco di casini da gestire e far accettare. Quindi che vuoi che consigli? Un mentore.

      Elimina
    2. concordo che le alternative siano poco attuabili (per quanto potrebbero essere interessanti! ;) )...
      in realtà mi sa che mi sono spiegata male, perché non intendevo farlo a tre, quando ho parlato di un terzo esterno alla coppia.. probabilmente per "mentore" intendiamo la stessa cosa... chiamiamola una "guida"? solo che... vai a trovare qualcuno disposto a farlo!! :)
      ciao, buona giornata a tutti!

      Elimina
  2. Ti rispondo nel post che sto scrivendo perché è complesso è :)
    Buona giornata anche a te :)

    RispondiElimina

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)