domenica 22 novembre 2015

Riconoscere un partner narcisista.

Da: https://it-it.facebook.com/notes/narcisismo-patologico/come-evitare-una-relazione-con-ununa-narcisista/389355211083398
come evitare una relazione con un/una narcisista.
28 marzo 2012 alle ore 15:33
Uno dei modi migliori per gestire la relazione con un narcisista è NON AVERNE AFFATTO!
Ecco come fare per evitare di rimanere impantanati in una relazione con un narcisista.
Occorre:
- LA CAPACITA' DI EDUCARE SE STESSI A RICONOSCERE QUESTO TIPO DI PERSONE;
- AUTOCONSAPEVOLEZZA;
- AUTOSTIMA.

1. Innanzi tutto i narcisisti sono spesso attratti da persone che servono ai loro interessi e che danno loro la massima attenzione. Quindi, se sei una persona con la sindrome della crocerossina (io ti salverò) ATTENZIONE! Sei il/la compagn* ideale per un narcisista. 

2. Se sentiamo che non possiamo fare a meno di salvare qualcuno o di dedicare il nostro tempo a qualcosa, evitiamo di indirizzarci verso una persona! Gli animali randagi, i senzatetto, le opere di carità...  ci sono tantissimi modi per aiutare il mondo. L'unico da evitare e di dedicare tutte le energie mentali ed emozionali a qualcuno che ha un vuoto enorme e che perdi più non potrà mai essere colmato!

3. Impariamo a distinguere le persone che hanno una reale esigenza da quelle che ci stanno manipolando per il loro tornaconto personale. Non si dovrebbe MAI entrare in relazione con una persona che sostiene di avere bisogno di noi solo per ottenere qualcosa!  Dovremmo intrecciare relazioni sono con persone emotivamente stabili che ci piacciono e che vogliono stare con noi, che non affermano di avere bisogno di noi per sopravvivere. questo porta solo a modelli relazionali emotivi non sani. 

4. Se ci troviamo spesso con dei "perché" qualcuno sta facendo qualcosa, o pensiamo "io proprio non riesco a capire", prendiamolo come una BANDIERA ROSSA GIGANTE! I narcisisti hanno una vita e dei modelli di pensiero che sono come dei labirinti. Fanno di tutto per il loro guadagno, e solitamente operano al di fuori della normale linea di pensiero razionale. Essi non possono comunicare come una persona normale perchè se fossero onesti ammetterebbero che stanno facendo tutto da soli. Farebbero saltare la loro copertura.

5. ATTENZIONE A CHIUNQUE CERCHI DI FARTI SENTIRE IN COLPA! Anche questa è una BANDIERA ROSSA che si dovrebbe prendere molto sul serio. La colpa non è amore, ma è lo strumento principale del narcisista. Useranno il senso di colpa per avere la nostra attenzione, per tenerci in gioco, tenerci lontano da persone che non vogliono vicino a noi, per arrivare a fare ciò che vogliono che noi facciamo. Anche per le cose più piccole come decisioni su cosa fare in una data. Chi ci ama non cercherebbe MAI di manipolarci, vorrebbe solo dire la verità su ciò che vuole, prendere in considerazione ciò che noi vogliamo, e prendere una decisione.

6. ATTENZIONE alle persone che cercano di dirci che i loro problemi sono giganti, e che hanno bisogno di più tempo per capire i problemi delle altre persone. Questo è uno degli strumenti principali di un narcisista . Essi cercano di mantenere una mistica di se stessi, come se essi fossero profondi e misteriosi. Pensano che questo vi terrà vicini o vi impressionerà e non vi farà porre altre domande. E' menzogna ed è manipolazione. Non abboccate. In un rapporto reale, il nostro partner non ci tratterà come se lui/lei fosse il più grande, più importante, o più magnanimo di te. 

7. Proprio come le persone che operano altre forme di abuso, UN NARCISISTA NON E' REALMENTE IN CERCA DI AMORE. Sta cercando di riempire un vuoto grande quanto la sua propria disfunzione. Ricordati di questo, è la dolorosa verità. Se non sei stato tu, sarebbe qualcun altro. E ' tipico di un narcisista spostarsi rapidamente da un rapporto all'altro. Perché non si tratta di amore o di prendersi cura di qualcuno, si tratta di avere qualcuno che appaghi i suoi bisogni.

8. Per favore, fate attenzione a coinvolgervi sentimentalmente con un narcisista, o anche conviverci anche solo come compagno di stanza. Può essere un'esasperante e triste esperienza che che può lasciare delle cicatrici.  E ' solo un'altra forma di un rapporto violento.

9. Se ci sembra di essere costantemente attratto da egoisti, persone instabili o persone con comportamenti narcisistici, è necessario fare un po' di auto-esplorazione. Considerare una terapia per se stessi, al fine di rompere il ciclo di rapporti malsani. MERITIAMO DI MEGLIO! .

Come riconoscere un partner narcisista

Su narcisismo e narcisisti ho scritto più volte ma è un argomento che trovo talmente interessante e degno di attenzione che mi piace tornarci sopra, stavolta per parlare di com’è un partner narcisista, cambia poco se uomo o donna.
Il narcisismo può essere semplicemente quella passione per la vita che ci spinge ad avere fiducia e affetto verso noi stessi, la speranza che le cose andranno bene. Come tante altre cose, a dosi moderate, il narcisismo è utile.
Diversamente, quando assume dimensioni estreme, il narcisismo rischia di diventare un modo di essere che allontana da un contatto intimo e di mutuo scambio con le altre persone. Certo, i narcisisti hanno una patina di sicurezza che li rende affascinanti e di fatto hanno spesso molte qualità e un gruppo di ammiratori. Ipocriti, egoisti e sprezzanti, hanno bisogno di un pubblico che battano loro le mani e apparire splendidi: le critiche li mandano in bestia. Sono presuntuosi, sopravvalutano le qualità che hanno e sono convinti di avere il diritto di essere trattati in modo particolare.
Sotto la patina della sicurezza e del carisma c’è però un’incolmabile sensazione di essere niente, di essere senza un ombrello mentre piove a dirotto. L’arroganza, la critica, la superiorità servono alla persona narcisista per non entrare in contatto con queste parti di se stessa che generano una sofferenza intollerabile: sono delle difese che la salvano dalla depressione.

Quando il narcisismo è troppo

Il narcisismo può configurarsi come un vero e proprio disturbo di personalità caratterizzato da:
  • bisogno costante di essere ammirati;
  • sensazione esagerata di essere importanti;
  • assenza di un autentico interesse per le altre persone;
  • invidia nascosta sotto la convinzione di essere invidiati;
  • scarsa capacità di provare empatia.
Racamier, psicoanalista francese, ha parlato di perversioni narcisistiche e un altro psicoanalista, Kernberg, ha descritto il narcisismo maligno, che è un mix di aggressività, crudeltà e sadismo con cui certe persone cercano di avere la meglio su chi sta loro accanto. Chi è appassionato di fumetti potrà rintracciare un esempio di narcisismo maligno in Bane, l’uomo che spezzò la schiena a Batman.

Riconoscere un partner narcisista

Nella vita vera, perversione narcisistica e narcisismo maligno li troviamo, ad esempio, nelle relazioni di coppia in cui un partner eccessivamente amato e con un’autostima che, al di là delle apparenze, è un colabrodo si adopera (a volte senza averne consapevolezza) per far sentire l’altro un inetto, lo manipola tanto da spingerlo a tagliare i ponti con gli amici, isolarlo e renderlo un suo schiavo.
Un partner narcisista trova sempre motivi per aggredire l’altra persona, per criticarla e farla sentire sempre più insicura e al tempo stesso fortunata, perché ha lui accanto. Pian piano questa persona diventa dipendente dal partner narcisista e incapace di fare qualcosa da sola o senza il parere di lui.
riconoscere un partner narcisista
Il partner narcisista è un mago della colpevolizzazione: è sempre pronto a dire che la colpa è dell’altra persona, mai che la colpa è di entrambi o tutta sua. I meriti sì, quelli sono esclusivamente suoi.
Infedele e bugiardo, il partner narcisista ha costantemente bisogno di prede con cui nutrire la sua autostima e da abbandonare dopo che ha succhiato loro ogni energia. L’interesse per gli altri è solo strumentale e di come stiano o cosa vogliano non gli importa nulla: non se lo chiede neanche. E non dà niente o dà molto meno di quello che prende da partner e amanti.
Certo, all’inizio sembra tutto splendido. Il partner narcisista riesce a costruire l’illusione di un mondo incantato in cui tutto è possibile, per lui e per chi è al suo fianco. Sembra spesso una storia d’amore da romanzo, in cui l’altra persona si sente la prescelta dal principe o dalla principessa e anche agli occhi del narcisista questa persona ha qualità uniche. A questa idealizzazione segue però la drammatica svalutazione che si esprime nelle critiche di cui dicevo prima.
A questo punto possiamo chiederci se un narcisista può innamorarsi. Direi che è abbastanza raro che un narcisista (uomo o donna che sia) si innamori ed è ancora più raro che, sceso da quell’otto volante che è la fase di innamoramento, sia capace di amare qualcuno. Per amare bisogna essere in grado di riconoscere che l’altra persona non è un nostro prolungamento, ma ha una sua identità e suoi desideri, ha pregi e difetti, e bisogna essere capaci di rispetto e cure: capacità che chi è narcisista fa fatica ad avere.
Al di là degli splendidi fuochi iniziali, è raro che la persona che sta a fianco di un partner narcisista si senta amata, capita, supportata: un partner narcisista userà la persona con cui sta per dar forza a se stesso. E se questa persona pensa che, se riuscisse a capire come prenderlo o di cosa ha bisogno, lui cambierebbe, beh, questa persona si sbaglia. Un partner narcisista, come del resto tutti noi, cambia solo se avverte che nella sua vita qualcosa non va,solo se sente lui stesso la necessità di cambiare.

Nessun commento:

Posta un commento

Non offendete, usate un nick riconoscibile o sarebe bannati. :)